Laurea in Tecniche di laboratorio biomedico (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico di laboratorio biomedico) d.m. 270/04

Presentazione

CARATTERISTICHE E FINALITA'  
Il corso offre una preparazione  di base nel campo nelle Tecniche Diagnostiche Laboratorio biomedico i cui Professionisti Sanitari appartengono all'Area Tecnico-Diagnostica e all'Area Tecnico-Assistenziale, e svolgono, con autonomia professionale,  attività di Laboratorio di Analisi e di Ricerca relative al Settore Biomedico e Biotecnologico, ed in particolare sono responsabili del processo analitico e dei campioni biologici di  Biochimica Clinica Microbiologia, Parassitologia e Virologia, di Farmaco-Tossicologia, di Immunologia, di Patologia Clinica, di Ematologia, di Citologia e di Istopatologia. Il laureato sarà in grado di gestire il processo analitico in tutte le sue fasi dal prelievo alla valutazione diagnostica dell'analisi;  di pianificare e mettere in atto i metodi e le tecnologie appropriate nel rispetto dei requisiti di qualità adottati nei  laboratori accreditati; di valutare e documentare in modo critico l'attendibilità dei risultati delle analisi in analogia al sistema di qualità; di gestire autonomamente e criticamente ricerche in banche dati al fine di  acquisire nuove conoscenze inerenti le diverse tecnologie laboratoristiche per implementare nuovi metodi e procedure di analisi. Queste competenze saranno raggiunte attraverso lo studio delle discipline come le Scienze Biologiche, Scienze Biomediche, Scienze Igienico–Preventive, Scienze Tecniche Diagnostiche, Scienze Psicosociali, Etiche, Legali e Organizzative, Discipline Informatiche e Linguistiche. A supporto della didattica tradizionale, il corso prevede l'obbligo di frequenza ai  Laboratori Didattici che hanno la finalità di acquisire una serie di abilità, all'interno di un contesto controllato.

 AMBITI LAVORATIVI
I laureati possono trovare occupazione in strutture di laboratorio pubbliche o private. In particolare gli sbocchi occupazionali sono individuabili: nelle diverse aree specialistiche dei laboratori ospedalieri ed extraospedalieri appartenenti al Servizio Sanitario Nazionale e nelle strutture private e degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS); nei laboratori dell'industria farmaceutica, delle Agenzie Regionali della Prevenzione e Protezione dell'ambiente; nei laboratori di ricerca universitaria ed extrauniversitaria del settore biomedico. 

DALLA SCUOLA ALL'UNIVERSITA'
Il Corso di Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico è a numero programmato, è' richiesta un'adeguata preparazione iniziale nell'ambito della Biologia e nell'ambito della Chimica.
 

Scheda Unica Annuale (SUA-CdS)
Nell’ambito di un sistema di Assicurazione della Qualità, il Corso di Studio rende disponibili a tutti gli interessati informazioni complete, aggiornate e facilmente reperibili su obiettivi, attività formative, risorse utilizzate e risultati conseguiti.​ Queste informazioni sono riportate nella Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) ​che​ contiene una Presentazione e tre sezioni pubbliche (Obiettivi della formazione, Esperienza dello studente, Risultati della formazione) che costituiscono insieme lo strumento di informazione completa su ciascun Corso di Studio. Contiene ​inoltre ​una sezione organizzativa che non è pubblica (Organizzazione e gestione della Qualità).
La Scheda Unica Annuale (SUA-CdS) è uno strumento gestionale funzionale alla progettazione, alla realizzazione, all'autovalutazione e alla ri-progettazione del Corso di Studio, utile anche per lo studente per la scelta del corso di studio.

Il Coordinatore della Didattica Professionale è la Dott.ssa Maria Carla Tafi.
 

Tutorato in itinere

La supervisione dello studente durante l’esperienza di tirocinio è garantita da un sistema di tutorato articolato su due livelli e, assunto da operatori dello stesso profilo professionale degli studenti:

TUTOR PROFESSIONALE (TUTOR DIDATTICO AZIENDALE) con competenze avanzate sia pedagogiche sia professionali; collabora all’organizzazione e gestione dei tirocini, alla progettazione e conduzione di laboratori di formazione professionale. Seleziona le opportunità formative, integra l’esperienza pratica con la teoria appresa, presidia in particolare le prime fasi di apprendimento di un intervento o di una competenza. Si occupa dei processi di apprendimento degli studenti in difficoltà, facilita i processi di valutazione dell’apprendimento in tirocinio e cura i rapporti di collaborazione e integrazione con le sedi di tirocinio. I Tutor professionali sono scelti in accordo con le strutture in cui si svolge l’attività formativa e assegnati con incarichi triennali al Corso di Studio.

SUPERVISORE/GUIDA DI TIROCINIO AZIENDALE coincide con un operatore del servizio sede di tirocinio che seleziona le opportunità di apprendimento coerenti con gli obiettivi e il piano di tirocinio dello studente. Si è formato con specifici corsi alla funzione tutoriale, ha specifiche e rilevanti competenze tecnico-cliniche, guida lo studente nella sede di tirocinio mentre svolge le sue normali attività lavorative, predisponendo un piano di lavoro che assicuri l’apprendimento delle competenze e una graduale consapevolezza. E’ garante della sicurezza dello studente e degli utenti, aggiorna il tutor professionale sullo stato di avanzamento dell’esperienza di tirocinio e, di eventuali criticità emergenti.

Le esperienze di tirocinio devono essere progettate, valutate e documentate nel percorso dello Studente. Durante ogni esperienza di tirocinio lo Studente riceve valutazioni formative sui suoi progressi sia attraverso colloqui e schede di valutazione. Al termine di ciascun anno di Corso è eseguita una valutazione certificativa per accertare i livelli raggiunti dallo Studente nello sviluppo delle competenze professionali attese.



► Dati statistici del corso di studi su opinione degli studenti, carriera universitaria e sbocchi occupazionali
 

Scheda del corso

Durata
3 anni
Classe di appartenenza
L/SNT3 - Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche
Organo di controllo
Collegio didattico del Corso di Laurea in Tecniche di Laboratorio biomedico
Referente
Cristiano Chiamulera
Coordinatore delle attività professionalizzanti
Maria Carla Tafi
Informazioni
U.O. Didattica Medicina - Segreteria dei Corsi di studio delle Professioni Sanitarie - Sede di Verona
Tipo
Corsi di laurea in professioni sanitarie tecniche
Gestione didattica e studenti
Unità operativa Didattica e Studenti Medicina
Sede
VERONA
Macro area
Scienze della Vita e della Salute
Area disciplinare
Medicina e Chirurgia






© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits