Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia (ciclo unico)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Malattie dell'apparato locomotore

Codice insegnamento
4S01161
Docenti
Pietro Bartolozzi, Carlo Dall'Oca, Matteo Ricci, Eugenio Vecchini
Coordinatore
Pietro Bartolozzi
crediti
2
Settore disciplinare
MED/33 - MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Lezioni 1 semestre dal 2-ott-2006 al 22-dic-2006.

Orario lezioni

Lezioni 1 semestre

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il medico di base è chiamato a risolvere tre problemi di fondo isolati o associati fra loro: dolore, deformità, limitazione funzionale da cui si avvia il processo induttivo-deduttivo della diagnosi che si sviluppa attraverso le fasi seguenti:
- valutazione del problema;
- raccolta dei dati utili per analizzarlo (sintomi e segni);
- formulare ipotesi diagnostiche ed eziopatogenetiche;
- verificare le ipotesi formulate secondo un ordine prioritario attraverso la prescrizione e l’esecuzione di indagini e l’interpretazione dei risultati;
- assumere possibili decisioni per la soluzione del problema.

Programma

• traumatologia: riconoscimento delle più frequenti lesioni scheletriche (fratture), capsulo-legamentose (lussazioni e distorsioni). Conoscenza dei principi di formazione del callo osseo e di guarigione delle lesioni capsulo-legamentose. Principi di trattamento delle lesioni più frequenti;
• Rachialgie cervicali e lombari: cause più frequenti (ernie discali, spondilolistesi, processi degenerativi) e principi di trattamento;
• Deformità vertebrali: elementi di diagnosi e terapia delle scoliosi e cifo-lordosi;
• Riconoscimento dei segni indicanti un’anca dolorosa nel bambino e le lesioni più frequenti in età pediatrica (lussazione congenita dell’anca, Morbo di Perthes, epifisiolisi). Principi di trattamento;
• Patologia dell’anca nell’adulto: diagnostica quadri clinici ed orientamento terapeutico nella coxartrosi primaria e secondaria, necrosi epifisaria;
• Inquadramento diagnostico e terapeutico nel ginocchio doloroso con riconoscimento e principi di trattamento delle lesioni meniscali, lesioni legamentose, processi degenerativi;
• Analisi della spalla e del gomito con riconoscimento di patologie quali lussazione abituale, patologia della cuffia, sindromi degenerative;
• Riconoscimento delle deformità del piede in età pediatrica: piede torto congenito, piede piatto e situazioni dolorose del piede in età adulta: alluce valgo, metatarsalgie, piede reumatico. Principi di trattamento ed ortesi;
• Patologie più frequenti a carico della mano, sindromi da intrappolamento nervoso, principi di microchirurgia e tecniche di reimpianto;
• Principi generali, procedure diagnostiche e trattamenti in situazioni infettive (osteomieliti) e neoplastiche.
La didattica teorico pratica si concentrerà sulla metodologia ortopedica, sull’esecuzione di esami obiettivi dell’apparato locomotore con accenni all’impiego di metodiche riabilitative.

Modalità d'esame

Durante il corso vengono eseguiti 3-4 compiti scritti con quesiti a risposta multipla e alla conclusione del corso un esame orale basato sulla discussione di un caso clinico. La valutazione definitiva risulta dalla media delle votazioni conseguite nelle prove scritte e nella prova orale.

Materiale didattico

Documenti





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits