Laurea in Fisioterapia (Vicenza)
(abilitante alla professione sanitaria di fisioterapista) d.m. 270/04

Fondamenti educativi, relazionali e organizzativi nella disabilità - METODOLOGIA DELL'EDUCAZIONE TERAPEUTICA NELLE RELAZIONI D'AIUTO

Codice insegnamento
4S007312
Docente
Laura Cunico
crediti
2
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VICENZA
Periodo
FISIO VI 1^ ANNO - 2^ SEMESTRE dal 4-mar-2019 al 10-mag-2019.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Come professionisti della salute siamo chiamati ad aiutare le persone-pazienti e la famiglia nel loro processo di adattamento alla malattia. La presa in carico del paziente-famiglia prevede anche un’attenzione ai bisogni di salute non soltanto nel periodo del ricovero, dove il paziente viene automaticamente esautorato nelle sue funzioni e sostituito spesso dagli operatori, ma soprattutto dei bisogni in previsione della dimissione dall’ospedale. Dimissioni, sempre più precoci e anticipate rispetto al passato.
Gli interventi assistenziali/riabilitativi non si devono limitare soltanto alle prestazioni di cure mediche ma dovrebbero considerare anche il supporto psicologico per l’adattamento alla nuova situazione di malattia del paziente (e famiglia), l’informazione e l’educazione terapeutica per favorire la continuità delle cure e il recupero a domicilio.
Il corso si propone l’obiettivo di far riflettere gli studenti sul contributo psicologico e pedagogico del fisioterapista come "facilitatore" nel sostenere e sviluppare un atteggiamento di autocura negli assistiti, come parte integrante del piano riabilitativo; sviluppare negli studenti un atteggiamento educativo di fondo da declinare nell’attività clinica in ospedale, negli ambulatori, nei servizi; fornire gli strumenti metodologici e tecniche comunicative efficaci per realizzare interventi educativi e di sostegno alle persone assistite.

Programma

Cornice normativa e professionale
Finalità dell’educazione terapeutica nella cura e riabilitazioneLa relazione di aiuto
Tecniche della comunicazione terapeutica
I processi di adattamento alla malattia
Il coping
Locus of control
Il concetto di self care
Il concetto di empowerment
Le fasi della progettazione educativa
- analisi dei bisogni educativi, le diagnosi educative, condurre l’intervista
- definire gli obiettivi educativi (tassonomia) e contratto di apprendimento
- organizzare l’intervento educativo
- scegliere le strategie pedagogiche per un efficace insegnamento al paziente (al caregiver, alla famiglia)
- dare feedback al paziente (valutazione di esito)

Applicare le tecniche e strategie efficaci per facilitare la comunicazione nel processo di educazione al paziente
• supportare la motivazione della persona (legittimare, rispecchiare, …riformulare)
• principi per fornire informazioni
• addestrare la persona assistita ad assumere nuovi comportamenti nello stile di vita e gestire i trattamenti terapeutici

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Saiani, L., Brugnolli, A. Trattato di cure infermieristiche (Edizione 2) Idelson-Gnocchi 2014 978-88-7947-576-1

Modalità d'esame

Esame scritto

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018






© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits