Laurea in Ostetricia
(abilitante alla professione sanitaria di ostetrica/o) d.m. 270/04

Principi legali, bioetici e deontologici professionali - FONDAMENTI DI CLINICA TRANSCULTURALE IN OSTETRICIA

Codice insegnamento
4S000063
Docente
Samanta Maria Vitulano
crediti
2
Settore disciplinare
MED/47 - SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
3° ANNO 2° Semestre CLO dal 29-apr-2019 al 26-mag-2019.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

l'insegnamento si propone di aiutare le studentesse a conoscere e comprendere i diversi aspetti che caratterizzano il fenomeno migratorio in Italia e nel mondo.
conoscere i problemi di salute dei migranti, nello specifico di salute sessuale e riproduttiva,
sviluppare competenze intra-personali, inter-culturali, conoscenze, capacità di comprensione e abilità che permettano alle future professionista della salute di fornire un'assistenza coerente con le diverse necessità del paziente, evitando standardizzazioni.
Analizzare e stimolare la riflessione sulle nostre modalità attuali di accoglienza della popolazione immigrata nella specificità del contesto perinatale.
Conoscere la figura del mediatore culturale e delle alternative che oggi il contesto lavorativo ci offre.
Analizzare, studiare ed essere in grado di identificare la problematica delle Mutilazioni Genitali Femminili, nei vari suoi aspetti psico - sociali, con il suo carico di traumi psicologici.
fare propri i concetti di etnonurcing, relativismo culturale e di valutazione della competenza culturale dell'operatore. capire l'importanza si acquisire competenze transculturali e di sviluppare modelli di ostetricia ed infermieristica tranculturale.

Programma

- la salute e i suoi determinanti,
- la migrazione internazionale e intercontinentale: i numeri, l'età, le donne, provenienza, ubicazione geografica, motivazioni, condizioni di vita, condizioni lavorative e abitative, difficoltà e bisogni.
- problemi di salute dei migranti: fattori di rischio per la salute (determinanti diretti e indiretti), patologie della migrazione, malattie non trasmissibili e malattie infettive, trauma migratorio e problematiche psicologiche/psichiatriche, modalità di utilizzo dei servizi sanitari, barriere di accesso all'assistenza sanitaria (giuridiche, culturali, linguistiche, problemi pratici di fruibilità e di discriminazione e sfiducia), equità in salute e nell'assistenza sanitaria.
- salute sessuale e riproduttiva: stress migratorio e sua influenza sulla salute della donna, marginalità sociale ed siti negativi (cancro al seno, screening, Malattie sessualmente trasmissibili, interruzione volontaria di gravidanza e family planning, ruolo dell'ostetrica)
- sviluppo di competenze professionali: competenze intrapersonali (stereotipi, stigmatizzazioni, discriminazione, approccio centrato sulla persona, comunicazione e linguaggio, verbale e non verbale, ascolto riflessivo, le emozioni, intelligenza emotiva e pensieri automatici) e competenze interculturali (multiculturalità, interculturalità, competenza culturale e interculturale, sensibilità alla diversità e alle differenze).
- mutilazioni genitali femminili (numeri, leggi, tipi di mutilazione, rischi per la salute, danni a breve e lungo termine, problematiche ostetriche e neonatali, management ostetrico, post - partum, prevenzione).
- salute materna: i numeri a Verona, percentuali di patologie e mortalità delle migranti vs native, fattori di rischio, difficoltà di accesso al SSN, la percezione del dolore, TC, problemi psicologici, mortalità materna e suicidio.
- modelli di maternage: punti di forza e di debolezza dei vari modelli.
- riepilogo delle malattie sessualmente trasmissibili.
- midwifery transculturale: cos'è, barriere di comunicazione, Madeline Leininger, etnonursing, fenomeni transculturali, linguaggio e supporto, controtrasfert, criticità nell'assistenza.
- allattamento e svezzamento nelle varie culture: Africa sub - sahariana, musulmana, giapponese, cinese, est-europa, subcontinente indiano e limitrofi.
- il lutto e la gestione del dolore nelle varie culture: Africa sub - sahariana, musulmana, cinese, est-europa.
- modelli di assistenza transculturale: competenza culturale, nursing transculturale, Modelli valutazione competenza culturale dell'operatore, il processo di acquisizione delle competenze culturali, il sunrise model, i concetti dell'etnonursing, il Modello olografico della complessità di Prunell e Paulanka, modelli funzionali di Gordon, l'integrazione dei due modelli per un'adeguata pianificazione di assistenza transculturale.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Bertolini, Bombardi, Manfredini Assistenza infermieristica e ostetrica Transculturale Hoepli 2009
M.R.Moro Bambini di qui venuti da altrove, saggio di transcultura Franco Angeli 2000
M.R.Moro genitori in esilio, psicopatologia e migrazioni Raffaello Cortina Editore 2002
M.R.Moro, D. Neuman, I. Rèal Maternità in esilio Raffaello Cortina Editore 2010
Chinosi Sguardi di mamme Franco Angeli 2002

Modalità d'esame

esame scritto sugli argomenti trattati e caso clinico

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018






© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits