Specialist degree in Medicine and Surgery (single cycle)

Course partially running (all years except the first)

Surgical pathology - Attività pratica di Anatomia patologica

Course code
4S01159
Name of lecturers
Marco Chilosi, Erminia Manfrin, Guido Martignoni, Fabio Menestrina, Aldo Mombello, Aldo Scarpa, Alberto Zamo'
Number of ECTS credits allocated
0.5
Academic sector
- - -
Language of instruction
Italian
Location
VERONA
Period
1st semester lessons dal Oct 2, 2006 al Dec 22, 2006.

To show the organization of the course that includes this module, follow this link * Course organization

Lesson timetable

1st semester lessons

To view lesson hours, consult* click in order to view the timetable here  

Learning outcomes

Lo studente:
• a conclusione del percorso di studio della patologia sistematica, deve conoscere i quadri anatomo-patologici che caratterizzano sul piano macroscopico, citologico, istologico e molecolare le principali malattie dello scheletro, del sistema nervoso, dell’apparato genitale femminile, delle vie aree superiori e del cavo orale.
• deve essere in grado di correlare le alterazioni patologiche con la presentazione della malattia, coi segni e sintomi clinici e con l’evoluzione della malattia e di trovare il razionale patologico per le valutazioni diagnostiche e prognostiche e per le decisioni terapeutiche (terapie locali e sistemiche).

Syllabus

Lo studente:
• deve aver acquisito dimestichezza con i principali strumenti d’indagine patologica sia strettamente morfologica (citologia esfoliativa e per aspirazione con ago sottile, istologia bioptica, istologia su pezzo operatorio, esame al criostato) che molecolare applicata (immunoistochimica, biologia molecolare);
• deve conoscere le possibili applicazioni e la rilevanza di tali strumenti nelle indagini di prevenzione (screening citologici e molecolari), nella pratica diagnostica clinica e nella valutazione dei parametri prognostici;
• deve essere in grado di compilare una richiesta di esame isto-citologico completa dei dati necessari per la formulazione di una diagnosi patologica corretta;
• deve interpretare correttamente le informazioni contenute nel referto isto-citologico in modo tra ricavarne le precise indicazioni per un logico processo decisionale medico;
• deve aver acquisito, anche tramite l’esemplificazione di casi diagnostici, la coscienza che una moderna medicina non può raggiungere livelli di eccellenza se non è basata sull’integrazione delle differenti professionalità e specializzazioni mediche.

Assessment methods and criteria

orale

Teaching aids

Documents





© 2002 - 2020  Verona University
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistics  |  Credits