Consiglio della Facoltà di Medicina e Chirurgia

Presidente
Giuseppe Lippi
Tipo organo
Consiglio di facoltà
Facoltà
Medicina e Chirurgia
Competenza

La composizione del Consiglio della Facoltà di Medicina e Chirurgia, prevede:
a) il Preside;
b) i Direttori dei Dipartimenti che abbiano concorso alla sua attivazione;
c) una rappresentanza elettiva degli studenti iscritti ai corsi di studio coordinati pari al 15% dei componenti il Consiglio della Facoltà;
d) tre rappresentanti degli iscritti alle scuole di specializzazione di area medica, uno per ciascuna delle diverse aree;
e) un rappresentante dei Direttori delle scuole di specializzazione di area medica;
f) un rappresentante dei Direttori delle scuole di specializzazione di area chirurgica;
g) un rappresentante dei Direttori delle scuole di Specializzazione dell’area dei servizi;
h) i Presidenti dei Collegi Didattici dei corsi di laurea afferenti alla Facoltà;
) due Professori Associati e due Ricercatori per ciascuno dei Dipartimenti che abbiano concorso alla attivazione della Facoltà. 

Il Consiglio della Facoltà ha le seguenti funzioni:

  1. Elegge il Preside della Facoltà e i componenti della Commissione paritetica docenti-studenti;
  2. Approva il regolamento di funzionamento della Facoltà e il piano triennale, la relazione annuale sulle attività, redatta dalla Commissione paritetica;
  3. Propone al Consiglio di amministrazione e al Senato accademico l'istituzione, attivazione e disattivazione dei corsi di studio, e i rispettivi ordinamenti e regolamenti;
  4. Definisce e presidia, in collaborazione con i Dipartimenti afferenti, le iniziative di internazionalizzazione;
  5. esprimere parere obbligatorio sulla programmazione in materia di reclutamento dei Dipartimenti, ai fini di valutarne la coerenza e l’integrazione con la programmazione aziendale;
  6. formulare proposte da inoltrare ai Direttori Generali delle Aziende Sanitarie coinvolte nella rete formativa per quanto attiene l’organizzazione e lo svolgimento delle attività assistenziali ai fini di conseguire la loro migliore integrazione con le esigenze didattiche e scientifiche dell’Università;
  7. esprimere parere obbligatorio da inviare a Rettore sull’istituzione o soppressione di Unità operative rilevanti per l’attività di ricerca e didattica;
  8. esprimere parere obbligatorio su tutte le deliberazioni dell’Università attinenti i rapporti contrattuali e convenzionali con il Servizio sanitario.


Giorgio Lombardo
Presidente del Collegio Didattico
Giancarlo Mansueto
Presidente del Collegio Didattico
Annarita Mazzariol
Zoe Menaspa'
rappresentante studenti
Michele Milella
direttore di dipartimento
Pietro Minuz
Martina Montagnana
Presidente del Collegio Didattico
Francesco Onorati
Presidente del Collegio Didattico
Giorgio Piacentini
Presidente del Collegio Didattico
Angelo Pietrobelli
preside vicario
Silvia Pogliaghi
Enrico Polati
Maria Romanelli
Presidente del Collegio Didattico
Mirella Ruggeri
Presidente del Collegio Didattico
Gian Luca Salvagno
Presidente del Collegio Didattico
Roberto Salvia
Aldo Scarpa
direttore di dipartimento
Federico Schena
Presidente del Collegio Didattico
Nicola Smania
Presidente del Collegio Didattico
Stefano Tardivo
Presidente del Collegio Didattico
Giovanni Targher
Laura Tomellini
rappresentante studenti
Ermanna Turano
rappresentante ricercatori
Nicola Zampieri
Nicoletta Zerman
Francesca Zotti




© 2002 - 2024  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234