Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia

Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia

Chirurgia e oncologia

Codice insegnamento
4S003348
Crediti
6
Settore disciplinare
-

Obiettivi formativi

Lo studente sarà in grado di affrontare i processi di diagnosi e di diagnosi differenziale delle più comuni e rilevanti patologie di interesse chirurgico, di fornire i criteri per le principali indicazioni alla chirurgia generale, di comprendere i principi essenziali delle più comuni tecniche chirurgiche e la fisiopatologia di alcune condizioni post-chirurgiche (gastroresecato e gastrectomizzato, resecato pancreatico e pancreatectomizzato, resecato epatico e polmonare). Tali conoscenze saranno integrate dalla capacità di fornire corretta indicazione all’impiego delle moderne tecniche di imaging nell’ambito della patologia più frequente e rilevante dell’apparato digerente. Infine, sarà in possesso dei principi di riconoscimento e trattamento delle più comuni condizioni infettive e neoplastiche. Nell'ambito dell'oncologia clinica lo studente sarà in grado di comprendere le basi fisiopatologiche dell'Oncologia Medica; di riconoscere ed interpretare sintomi e segni fondamentali, di comprendere le correlazioni tra danno anatomico, funzionale e sintomi, di riconoscere le fasi della malattia neoplastica prescrivendo esami citologici, istologici, immunoistochimici, integrandoli nella sintesi diagnostica e nella definizione della prognosi, di individuare le possibilità di intervento per indirizzare tempestivamente allo specialista la patologia che necessita di intervento specialistico, di diagnosticare e di indicare i principi di trattamento delle principali patologie neoplastiche.

Modulo Oncologia Medica
Il corso si propone di fornire allo studente gli strumenti conoscitivi e metodologici necessari per:
• comprendere le basi fisiopatologiche dell'Oncologia Medica;
• comprendere le basi biologiche e il ruolo delle terapie farmacologiche antitumorali;
• riconoscere e interpretare sintomi e segni fondamentali e comprendere le correlazioni tra danno anatomico, alterazione funzionale e sintomo;
• riconoscere le fasi della malattia neoplastica consigliando o prescrivendo esami citologici, istologici, immunoistochimici, integrandoli nella sintesi diagnostica e nella definizione della prognosi;
• individuare le possibilità di intervento in modo da avviare tempestivamente allo specialista la patologia che necessita di intervento specialistico;
• diagnosticare e curare le principali patologie neoplastiche;
• riconoscere e interpretare i sintomi della fase terminale e individuare le possibilità assistenziali al malato terminale ed alla sua famiglia;
• consentire un corretto rapporto ed una efficace comunicazione medico/paziente.

Modulo Chirurgia Generale
Apprendere la metodologia della diagnostica differenziale utilizzando le nozioni acquisite nello studio della patologia sistematica; fornire i criteri per proporre le indicazioni chirurgiche e valutare i risultati della terapia; comprendere i principi essenziali delle più comuni tecniche chirurgiche e la fisiopatologia dell'operato(gastroresecato e gastrectomizzato, resecato pancreatico e pancreatectomizzato, resecato epatico e polmonare); condurre lo studente a valutare i rischi , i benefici ed i costi del trattamento chirurgico.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits