Laurea in Tecniche di laboratorio biomedico (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico di laboratorio biomedico) d.m. 270/04

Metodologie diagnostiche di patologia clinica - IMMUNOEMATOLOGIA ED EMOSTASI

Codice insegnamento
4S000341
Docente
Maurizio Cantini
crediti
3
Settore disciplinare
MED/05 - PATOLOGIA CLINICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Lezioni TLB 1 SEMESTRE dal 1-ott-2019 al 20-dic-2019.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Fornire conoscenze teoriche e acquisire abilità ed attitudini per poter soddisfare le attese dei servizi diagnostici di laboratorio di immunoematologia, nell'ambito delle unità operative di Medicina Trasfusionale. A questo scopo, il modulo di Immunoematologia ed emostasi è strettamente collegato a quello di Metodi e Tecniche di Immunoematologia, che, assieme a quello di Patologia clinica, fa parte dell'insegnamento complessivo di Metodologie diagnostiche di patologia clinica.

Programma

• Presentazione del Corso. Organizzazione di un Servizio di Medicina Trasfusionale.
• Normativa nazionale ed europea di riferimento. Caratteristiche e requisiti di un Servizio di Immunoematologia e Trasfusione, con cenni alle principali attività di diagnosi e cura.
• Caratteristiche generali del Sistema immunitario. Le risposte immunitarie alle trasfusioni; caratteristiche e azioni degli anticorpi. Le reazioni antigene-anticorpo e l'agglutinazione: basi chimiche e fisiche.
• Il sistema gruppo-ematico ABO: biochimica, genetica, espressione, gruppi principali e loro varianti.
• Anticorpi verso gli antigeni ABO, metodiche, significato clinico.
• Il sistema gruppo-ematico Rh: storia, significato clinico, genetica, biochimica. L'antigene D e gli altri antigeni Rh, anticorpi anti Rh.
• L'alloimmunizzazione eritrocitaria: fondamenti immunobiologici dell'alloimmunizzazione; i meccanismi di riconoscimento ed elaborazione dell'antigene, la risposta umorale agli antigeni proteici e polisaccaridici; l'immunogenicità dei principali Ag gruppoematici e il comportamento sierologico dei relativi anticorpi.
• Il test dell'antiglobulina: principi del test e distinzione tra test diretto ed indiretto. Applicazioni in immunoematologia e principali metodiche in uso. Anticorpi “caldi” e “freddi”
• Il processo trasfusionale: prove di compatibilità e assegnazione del sangue.
• Cenni sulle indicazioni all’uso degli emocomponenti: globuli rossi, plasma, piastrine.
• Il test dell'antiglobulina diretto (TAD o Coombs diretto) positivo: significato e implicazioni cliniche.
• La ricerca anticorpi anti-eritrocitari positiva e gli anticorpi irregolari clinicamente significativi.
• La Malattia Emolitica del Neonato.

Modalità d'esame

Test scritto, a risposta multipla, più esame orale.
I moduli di IMMUNOEMATOLOGIA ED EMOSTASI e METODI E TECNICHE DI IMMUNOEMATOLOGIA determinano 32 domande sulle 40 complessive dell'esame scritto dell'intero corso di “Metodologie diagnostiche di patologia clinica”.
La valutazione dell'esame è complessiva e integra i tre moduli (IMMUNOEMATOLOGIA ED EMOSTASI, METODI E TECNICHE DI IMMUNOEMATOLOGIA, PATOLOGIA CLINICA), nonché il risultato dell'esame orale. Le domande scritte saranno riviste subito, durante la prova orale, alla quale si è ammessi con almeno 30/40 (75%) risposte scritte corrette.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits