Laurea in Logopedia
(abilitante alla professione sanitaria di logopedista) d.m. 270/04

Scienze audiologiche e della comunicazione - AUDIOLOGIA

Codice insegnamento
4S006057
Docente
Anna Maria Rosa Aragno
crediti
2
Settore disciplinare
MED/32 - AUDIOLOGIA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
LOGO 1A1S dal 1-ott-2019 al 22-nov-2019.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire allo studente le nozioni di base sul funzionamento dell’apparato uditivo e sulle cause che determinano disturbi dell’udito nell’età infantile, in quella adulta e geriatrica, con particolare attenzione alla correlazione tra ipoacusia e comunicazione.
Al termine del modulo, lo studente conosce le cause e la ricaduta di tali patologie sulla funzione comunicativa acustico-verbale.

Programma

Anatomia e fisiologia dell’orecchio esterno, dell’orecchio medio e dell’orecchio interno
• Dinamica timpano-ossiculare e funzionalità tubarica
• Fisiologia cocleare: movimenti dei liquidi endococleari; vibrazione della membrana basilare; cellule ciliate; trasduzione meccano-elettrica
• Fisiologia delle vie nervose uditive: nervo acustico; sistema uditivo centrale; sistema di percezione
• L’udito binaurale
• Sintomi otologici: ipoacusia, acufene, otalgia, otorrea, vertigine.
• Classificazione delle ipoacusie
• La misurazione della capacità uditiva: Audiometria tonale e vocale; esame impedenzometrico.
• Generalità sui programmi di screening uditivo
• Conseguenze sociali, cognitive e linguistiche della sordità infantile
• La presbiacusia.
• La comunicazione nell’anziano; aspetti psico-sociali della presbiacusia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
autori vari Manuale di Otorinolaringoiatria Piccin 2010
De Campora- Pagnini Otorinolaringoiatria Elsevier 2010 Qualsiasi libro di Otorinolaringoiatria
Rossi Trattato di otorinolaringoiatria (Edizione 6) Minerva Medica 1997

Modalità d'esame

L'esame consiste di una prova scritta con domande a risposta aperta. Nella risposta alle domande è richiesta capacità di abbinare sintesi e chiarezza espositiva.
Ciascuna delle domande a risposta aperta viene valutata da 0 a 10, secondo:
a) la pertinenza e la completezza della risposta
b) la capacità di sintesi
c) la proprietà di linguaggio





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits