Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Attivita' motorie preventive e adattate - ATTIVITA' MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATE (TIROCINIO INTERNO)

Codice insegnamento
4S003165
Docente
Massimo Venturelli
crediti
2
Settore disciplinare
NN - -
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2° semestre motorie dal 1-mar-2021 al 31-mag-2021.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Offrire una panoramica delle attività fisiche adattate nel contesto locale ed internazionale, soffermandosi su quali siano gli adattamenti fisiologici indotti da condizioni di disabilità e dalle malattie croniche più comuni. Particolare enfasi verrà data al ruolo dell’attività fisica adattata e come questa, nelle sue diverse forme, possa essere utilizzata come efficace strumento di prevenzione primaria, secondaria e terziaria.

Programma

Attraverso un approccio integrato, costituito da lezioni frontali, esercitazioni e approfondimenti tematici gli studenti potranno apprendere come creare programmi di attività fisica adattata per persone con disabilità fisica e cognitiva. Attraverso l’analisi della letteratura presentata durante le lezioni frontali, e grazie alla lunga esperienza pratica dei docenti, il programma del corso sarà focalizzato sulle seguenti tematiche: limitazioni al massimo consumo d’ossigeno, espressione della forza e fatica, in adulti sani, anziani, popolazioni speciali e protocolli di allenamento specifici. Saranno inoltre discusse le attuali linee guida sulla prescrizione dell’esercizio in acqua per adulti sani e per persone con patologie. Verranno inoltre trattate le tematiche legate allo sport paraolimpico.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
American College of Sport Medicine ACSM'S resources for clinical exercise physiology Lippincott Williams & Wilkins 2002 0-7817-3502-5

Modalità d'esame

La valutazione dei risultati di apprendimento prevede una prova orale tesa ad accertare la conoscenza degli argomenti in programma. Tale prova sarà articolata in più domande inerenti gli argomenti elencati nel programma. In specifico i temi che saranno principalmente valutati saranno le competenze acquisite nella valutazione delle limitazioni al massimo consumo d’ossigeno, espressione della forza e fatica, in adulti sani, anziani, popolazioni speciali e protocolli di allenamento specifici. La valutazione sarà espressa in 30esimi.





© 2002 - 2021  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits