Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Tecniche di base del fitness

Codice insegnamento
4S001091
Docente
Fabiola Lonardi
Coordinatore
Fabiola Lonardi
crediti
3
Settore disciplinare
M-EDF/02 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2° semestre motorie dal 1-mar-2021 al 31-mag-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Acquisizione delle competenze didattiche e metodologiche di base delle principali e più diffuse attività di fitness musicale presenti nel panorama del fitness. Gli studenti conosceranno il ruolo del fitness musicale nelle sue diverse forme all’interno delle attività motorie finalizzate al mantenimento di un buono stato di salute e di be-nessere. Saranno in grado di dirigere semplici lezioni utilizzando le tecniche di conduzione specifiche dell’istruttore e le tecniche didattiche di base.

Programma

Programma del corso
Ruolo nella promozione della salute dell’allenamento alla resistenza, alla forza(prescrizioni ACSM); effetti acuti e cronici.
Ruolo della musica e struttura musicale, cueing di base.
Le fasi principali di una lezione:
Warm up: ruolo e funzione. Differenti modalità. Fasi del warm up. Passi base a corpo libero: corretta esecuzione, esercizi potenzialmente pericolosi. Stretching iniziale. Utilizzo della musica e del cueing specifico.
La fase centrale (work out): differenti metodologie e tecniche sulla base e degli obiettivi fisiologici/morfologici/funzionali del corso analizzato.
- Sequenze a corpo libero e con l’attrezzo step. Semplici metodologie didattiche
Esercizi fondamentali di condizionamento muscolare dei principali distretti corporei a corpo libero e con attrezzi specifici e non specifici, cosiddetti di «di fortuna», del fitness group.
Terminologie del movimento e conoscenza dell’azione biomeccanica dei principali distretti muscolari.
Utilizzo della musica nel condizionamento muscolare e cueing.
Forme di monitoraggio dell’intensità dell’esercizio.
Il defaticamento e lo stretching.
Allenamento della mobilità articolare e del controllo motorio nel fitness collettivo.
La professionalità dell’istruttore e tecniche ti comunicazione.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
W. D. Mcardle, F. I. Katch, V. L. Katch FISIOLOGIA APPLICATA ALLO SPORT Aspetti energetici, nutrizionali e performance Casa Editrice Ambrosiana 2009 ISBN 978-8-808-18224-1
• Garber CE et others Quantity and quality of exercise for developing and maintaining cardiorespiratory, musculoskeletal, and neuromotor fitness in apparently healthy adults: guidance for prescribing exercise Med Sci Sports Exerc. 2011

Modalità d'esame

La valutazione sommativa finale del corso sarà effettuata considerando le valutazioni dei seguenti tre aspetti, se l'attuale modalità di didattica a distanza lo consentirà, altrimenti sarà attuata solo la prima delle tre valutazioni:
1 -Voto test teorico: questionario scritto a fine corso, contenente domande a risposte multiple ed aperte;
2- Voto pratico: video lezione* di conduzione pratica da parte dello studente di due fasi di una lezione di fitness group che saranno indicate dalla docente, utilizzando le tecniche “base” studiate. Elaborazione e consegna, prima o durante l’esame pratico, di un file contenente la descrittiva delle varie fasi della lezione che si intende eseguire, con verticalizzazione del prodotto coreografico ( se richiesto)
3- Media delle valutazioni dei compiti, degli esercizi, dei test assegnati durante il corso.

* In caso di ripresa delle attività in presenza, sarà possibile prevedere l’effettuazione della valutazione degli aspetti teorico e pratico in presenza.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits