Laurea in Infermieristica (Legnago)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Fisiopatologia applicata all'infermieristica (2020/2021)

Codice insegnamento
4S000090
Crediti
9
Coordinatore
Laura Cuzzolin

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
FARMACOLOGIA GENERALE 2 BIO/14-FARMACOLOGIA INF LE 1° ANNO 2° SEM Laura Cuzzolin
SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA 2 MED/09-MEDICINA INTERNA INF LE 1° ANNO 2° SEM Francesco Bertoldo
INFERMIERISTICA CLINICA 3 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo
PATOLOGIA GENERALE 2 MED/04-PATOLOGIA GENERALE INF LE 1° ANNO 2° SEM Carlo Laudanna

Programma

------------------------
MM: FARMACOLOGIA GENERALE
------------------------
PRINCIPI GENERALI DI FARMACOLOGIA Definizione di farmaco, specialità medicinale, farmaco generico, biosimilare, preparato galenico e magistrale. Origine dei farmaci e fasi che portano alla loro immissione in commercio. Situazione del mercato dei farmaci in Italia. Il foglietto illustrativo. L'uso off-label. Classificazione internazionale dei farmaci. Unità di misura del consumo dei farmaci: Defined Daily Dose (DDD). Farmaci sintomatici, curativi, preventivi e sostitutivi. Differenze tra le diverse azioni dei farmaci: azione sistemica o locale, diretta o indiretta, primaria o secondaria,collaterale, immediata o tardiva. Farmacocinetica: assorbimento (meccanismi, vie di somministrazione, formulazioni), distribuzione (legame farmaco-proteico, vascolarizzazione, barriere emato-encefalica e placentare), metabolismo ed eliminazione dei farmaci. Parametri di farmacocinetica (biodisponibilità, volume di distribuzione, emivita, clearance). Farmacodinamica: meccanismi generali attraverso i quali i farmaci agiscono, concetto di recettore, interazione farmaco-recettore, agonismo e antagonismo, affinità e attività intrinseca dei farmaci. REAZIONI AVVERSE DA FARMACI E CENNI DI TOSSICOLOGIA Rischio clinico da farmaci: errori di terapia e classificazione delle reazioni avverse da farmaci. La farmacovigilanza: la segnalazione spontanea e il ruolo dell’infermiere. Farmacodipendenza. Tossicità embriofetale. FARMACOTERAPIA Concetti di rischio/beneficio e costo/beneficio applicati ai farmaci. Definizione dei termini “placebo” e “compliance”. Dose, dose massima, dose efficace, posologia, indice terapeutico. Livelli ematici terapeutici, picco ematico, finestra terapeutica, accumulo, concentrazioni tossiche. Monitoraggio della terapia. Interazioni tra farmaci. Variabilità nella risposta farmacologica: problematiche della terapia nel bambino, nell’anziano, nei pazienti con insufficienza renale o epatica. Chemioterapici antiinfettivi: tossicità selettiva, spettro d’azione, differenze tra batteriostatici e battericidi, resistenza batterica. Caratteristiche e reazioni avverse dei principali gruppi di antibiotici, antifungini e antivirali. Farmaci antinfiammatori non steroidei e paracetamolo.
------------------------
MM: SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA
------------------------
- concetto di omeostasi - principi generali del metabolismo cellulare - concetti relativi all’equilibrio acido-base - principi di fisiopatologia dei seguenti apparati: - emopoietico - digerente - respiratorio - urinario - cardiovascolare
------------------------
MM: INFERMIERISTICA CLINICA
------------------------
------------------------ MM: Infermieristica clinica 1 ------------------------ Eliminazione urinaria: i segni e sintomi più frequenti nei disturbi urinari e le principali alterazioni a)accertamento della funzione urinaria e procedure diagnostiche b)infezioni delle vie urinarie (IVU) c)ritenzione urinaria cronica e acuta: interventi assistenziali d)gestione assistenziale della persona con catetere vescicale Le lesioni cutanee - Prevenzione - Trattamento - ------------------------ MM: Infermieristica clinica 2 ------------------------ 1) Esame obiettivo: metodi, concetto di valutazione testa-piedi 2) Eliminazione intestinale: i segni e sintomi più frequenti nei disturbi intestinali e le principali alterazioni 3) Respirazione: accertamento generale e definizione delle principali alterazioni; ossigenoterapia 4) Il dolore: modalità di accertamento del dolore acuto e cronico
------------------------
MM: PATOLOGIA GENERALE
------------------------
Programma in forma sintetica: Saranno spiegati: I concetti generali di malattia, patologia ed ezio-patogenesi; la patologia di base cellulare; elementi di oncologia; immunità e infiammazione. Programma in forma estesa: 1) Parte Generale a) Introduzione alla Patologia Generale: ambiti e scopi della disciplina b) La malattia: definizione; cause (determinanti, coadiuvanti, occasionali); patogenesi; decorso (recidive,ricadute); esiti (guarigione, cronicizzazione, morte); diagnosi (segni ed esame obbiettivo, sintomi ed anamnesi). 2) La patologia cellulare a) Concetti generali: la malattia come espressione di danno cellulare? b) Alterazioni degenerative delle cellule: Cause (genetiche, nutrizionali, da agenti chimici, fisici, da carenza di ossigeno, da agenti viventi). Danno cellulare reversibile, irreversibile, morte cellulare. Alterazioni morfologiche cellulari legate al danno: vari aspetti di degenerazione e necrosi c) Modificazioni dello stato stazionario cellulare: Stati stazionari cellulari Modificazioni molecolari (ipertrofia, ipotrofia, atrofia) e loro cause Modificazioni cellulari (iperplasia, ipoplasia, aplasia) e loro cause d) Alterazioni dei processi di differenziamento cellulare: Metaplasia, anaplasia, displasia 3) Oncologia Definizione di cellula neoplastica Tumori benigni e maligni Storia naturale del tumore: promozione, crescita, progressione, effetti generali sull' organismo La metastasi 4) L'infiammazione a) Concetti generali: utilità del processo infiammatorio b) Infiammazione acuta: manifestazioni locali e generali dell'infiammazione; cause; meccanismi patogenetici (la componente vascolare, la componente leucocitaria e i mediatori chimici). L'essudato e i tipi di flogosi (eritematosa, sierosa, catarrale, purulenta, fibrinosa, emorragica, necrotizzante). Le conseguenze sull' organismo (ascesso, flemmone, fistola, aderenza, sinechie, versamenti). c) Infiammazione cronica: cause; meccanismi patogenetici; il granuloma e le malattie granulomatose.

Modalità d'esame

------------------------
MM: FARMACOLOGIA GENERALE
------------------------
La valutazione dell'apprendimento degli argomenti di Farmacologia trattati viene effettuata nell'ambito dell'esame scritto di "Fisiopatologia applicata all'Infermieristica": sono previste 15 domande con risposte a scelta multipla (2 corrette tra 5 possibili) o semi-strutturate.
------------------------
MM: SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA
------------------------
Scritto, test a scelta multipla
------------------------
MM: INFERMIERISTICA CLINICA
------------------------
------------------------ MM: Infermieristica clinica 1 ------------------------ Esame scritto ------------------------ MM: Infermieristica clinica 2 ------------------------ esame scritto con domande chiuse con risposte a scelta multipla e/ o domande aperte con risposta breve
------------------------
MM: PATOLOGIA GENERALE
------------------------
Esame scritto con domande a multiple risposte

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Marina Vanzetta Roberto Leone Maurizio Volterrani Farmaci e infermiere. Un prontuario per la somministrazione McGraw-Hill Education 2013
Taglialatela Conforti Cuzzolin Leone Mattioli Moretti Pignataro Vanzetta Farmacologia per le lauree triennali e magistrali II Edizione (Edizione 2) Sorbona 2019
Luisa Saiani, Anna Brugnolli Trattato di cure infermieristiche (Edizione 2) Sorbona 2014
Clark M.A., Finkel R., Rey J.A., Whalen K. Le basi della farmacologia Zanichelli 2013 978-88-08-18864-9
Pontieri GM Patologia e Fisiopatologia Generale Piccin Editore, Padova 2002
PONTIERI-RUSSO-FRATI PATOLOGIA GENERALE (Edizione 3) PICCIN 2005


© 2002 - 2021  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234