Laurea in Infermieristica (Bolzano)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Applicazione dei processi diagnostici e terapeutici (2020/2021)

Codice insegnamento
4S000098
Crediti
6
Coordinatore
Ursula Braun

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
SCIENZE DIETETICHE 1 MED/49-SCIENZE TECNICHE DIETETICHE APPLICATE INF BZ 2° ANNO 1° SEM Michael Kob
FARMACOLOGIA CLINICA 2 BIO/14-FARMACOLOGIA INF BZ 2° ANNO 1° SEM Guido Francesco Fumagalli
INFERMIERISTICA APPLICATA AI PERCORSI DIAGNOSTICI E TERAPEUTICI 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF BZ 2° ANNO 1° SEM Ursula Braun
DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE 1 MED/36-DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA INF BZ 2° ANNO 1° SEM Florian Pederiva

Obiettivi formativi

Il corso è costituito da quattro moduli di insegnamento, Farmacologia Clinica, Infermieristica, Scienze Dietetiche, Diagnostica per Immagini e Radioprotezione, che si integrano per permettere di raggiungere l'obiettivo di una conoscenza teorico-pratica approfondita dei principali processi diagnostici e terapeutici che caratterizzano, in linea generale, l'assistenza infermieristica. Questo insegnamento si fonda sui principi della sicurezza ed efficacia delle cure per raggiungere i risultati di salute o uno stato di compenso dell'assistito e per valutare i progressi delle cure in collaborazione con il team multidisciplinare. L’approccio considera le modalità di applicazione dei processi diagnostici e terapeutici prescritti nonché le strategie di sorveglianza degli effetti. MODULO DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE: Conferire nozioni sui principi di formazione dell’immagine in diagnostica per immagini, sulla radioprotezione, sulla modalità di preparazione e di espletamento delle indagini. Formare sulle nozioni riguardanti la radioprotezione. Insegnare le preparazioni richieste e le tecniche di somministrazione dei mezzi di contrasto. Informare sulle reazioni avverse ai mezzi di contrasto. MODULO FARMACOLOGIA CLINICA: Obiettivo del modulo è fornire allo studente nozioni di farmacologia clinica necessarie per lo svolgimento della professione di infermiere, utili nel controllo e nella gestione delle terapie farmacologiche, con particolare riferimento al riconoscimento e alla prevenzione degli eventi avversi più importanti per ogni categoria di farmaci studiati. Altrettanto importante è avere le conoscenze necessarie per poter effettuare una efficace educazione farmacologica nei confronti dei pazienti. MODULO INFERMIERISTICA APPLICATA AI PERCORSI DIAGNOSTICI E TERAPEUTICI: L’insegnamento si focalizza sulla gestione e applicazione di processi diagnostici e terapeutici che sono richiesti per erogare l’assistenza infermieristica ai pazienti in diversi contesti di cura sia ospedalieri che territoriali e residenziali. Questo insegnamento si fonda sui principi della sicurezza ed efficacia delle cure per raggiungere i risultati di salute o uno stato di compenso dell'assistito e per valutare i progressi delle cure in collaborazione con il team interdisciplinare. L’approccio considera le modalità di applicazione dei processi diagnostici e terapeutici prescritti nonché le strategie di sorveglianza degli effetti. MODULO SCIENZE DIETETICHE: - Dare agli studenti gli strumenti necessari per conoscere la nutrizione. - Integrare le conoscenze nutrizionali nel lavoro quotidiano nelle corsie. - Fornire inoltre i principi nutritivi degli alimenti e le complicanze legate alla scorretta alimentazione

Programma

------------------------
MM: SCIENZE DIETETICHE
------------------------
Fabbisogno nutrizionale nel soggetto sano, livelli di assunzione giornalieri raccomandati nella popolazione (LARN ) Fisiologia dell’assorbimento gastrointestinale dei principi nutrizionali e dell’acqua Integratori alimentari e miscele nutrizionali Approccio nutrizionale alla persona obesa, alla malnutrizione e cachessia La dieta della persona con problemi cardio-vascolari e disturbi epatici: esempi di diete
------------------------
MM: FARMACOLOGIA CLINICA
------------------------
Lo Studente alla fine dei corso dovrà essere in grado di illustrare le principali caratteristiche, il meccanismo d'azione (con riferimento agli effetti collaterali collegati) le più frequenti e/o gravi reazioni avverse, le controindicazioni, le precauzioni, eventuali problemi nella gestione (es interazioni, gestione della somministrazione), i principali usi terapeutici ed i singoli farmaci maggiormente utilizzati per ciascuna delle classi di farmaci sottoelencati: Farmaci cardiovascolari: Digitalici, Antiaritmici, Antipertensivi, Antianginosi, Diuretici, Ipocolesterolemizzanti, Anticoagulanti, Antiaggreganti piastrinici (le seguenti categorie includono anche Calcio antagonisti, Beta bloccanti, ACE-inibitori, Sartani e Statine) Farmaci dell'apparato respiratorio: Antiasmatici, Sedativi della tosse, Mucolitici Farmaci dell’apparato gastrointestinale: Antiulcera (gastroprotettori), Antiemetici, Lassativi Farmaci del Sistema nervoso: Analgesici oppiacei (terapia del dolore), Ansiolitici – Sedativo-Ipnotici (benzodiazepine), Antidepressivi. Nell'ambito del corso è prevista la discussione di uno o più casi clinici.
------------------------
MM: INFERMIERISTICA APPLICATA AI PERCORSI DIAGNOSTICI E TERAPEUTICI
------------------------
1. Indagini di laboratorio ¬ Tipologia delle indagini di laboratorio ¬ Ciclo dei test di laboratorio ¬ Variabili che garantiscono la validità del campione 2. Principi generali della venipuntura ¬ Vene del braccio utilizzabili per il prelievo venoso ¬ Sistemi chiusi per il prelievo di sangue ¬ Prelievo venoso con sistema auto aspirante ¬ Principali problemi correlati al prelievo venoso ¬ Intervalli di riferimento dei test ematochimici di laboratorio più frequentemente effettuati 3. Prelievo di sangue venoso per emocoltura 4. Prelievo di sangue arterioso per emogasanalisi: puntura dell’arteria radiale per emogasanalisi 5. Prelievo venoso capillare 6. Esame completo delle urine: ¬ raccolta di un campione di urina per esame completo ¬ raccolta urine nelle 24 ore ¬ uro coltura 7. Raccolta campioni per copro coltura, espettorato Somministrazione sicura della terapia 1. Concetti di farmacologia generale propedeutici ad una somministrazione sicura ¬ Farmaco e forme farmaceutiche ¬ Denominazione dei farmaci ¬ Classificazione dei farmaci ¬ Fonti di informazione 2. Responsabilità dell’infermiere nel processo di terapia 3. Il processo di gestione della terapia farmacologica ¬ La prescrizione farmacologica (prescrizione verbale e per via telefonica) ¬ Sistemi di distribuzione e conservazione dei farmaci (sistemi di distribuzione in stock, automatici, a dose unitaria, conservazione dei medicinali, tracciabilità del farmaco) ¬ Somministrazione e monitoraggio del farmaco (“7 G”, sicurezza nella gestione dei farmaci ad alto livello di attenzione) 4. Somministrazione di farmaci attraverso le vie comunemente utilizzate ¬ Somministrazione di farmaci per via orale ¬ Somministrazione dei farmaci attraverso un sondino naso gastrico o PEG ¬ Farmaci per via iniettiva: Aspirazione di un farmaco da una fiala; diluizione ed aspirazione di un farmaco da un flaconcino ¬ Iniezione di farmaci per via intramuscolare ¬ Iniezione di farmaci per via sottocutanea ¬ Farmaci per via endovenosa: Indicazioni e caratteristiche delle principali soluzioni infusionali, soluzioni per la nutrizione parenterale periferica ¬ Fasi operative per la somministrazione di fluidi e farmaci: Allestimento della via infusionale, preparazione della soluzione da infondere; inserimento e avvio dell’infusione, posizionamento dell’accesso venoso periferico; mantenimento delle vie infusionali con accesso periferico e centrale; prevenzione di complicanze (flebite, occlusione, infiltrazione e stravaso) ¬ somministrazione di terapia endovenosa a domicilio ¬ compatibilità tra farmaci e soluzioni per la terapia infusionale ¬ Impostare uno schema terapeutico sulla base di una prescrizione infusionale ¬ Farmaci per via inalatoria: inalazione tramite spray dosatore pressurizzato (MDI) e distanziatore; inalazione tramite inalatore a polvere secca - es. dispositivo Diskus; dispositivo Accuhaler ¬ Applicazione di un sistema transdermico 5. Monitoraggio degli effetti terapeutici attesi 6. Abilità di calcolo necessarie per il dosaggio della terapia ¬ Calcolo delle dosi ¬ Calcolo delle velocità e tempi di infusione 7. Favorire l’aderenza alla terapia farmacologica 8. Anziano e terapia farmacologica 9. Interazione tra farmaci ed alimenti 10. Rischio clinico correlato alla terapia; farmacovigilanza 11. Stupefacenti La nutrizione parenterale 1. Nutrizione come terapia ¬ Nutrizione nei pazienti con diabete mellito, Insufficienza renale, malattie del sistema cardiocircolatorio 2. Basi nutrizionali ¬ Fabbisogno energetico ¬ Sindrome “Refeeding” ¬ Aminoacidi (fabbisogno, velocità di somministrazione) ¬ Carboidrati (fabbisogno, velocità di somministrazione) ¬ Lipidi (fabbisogno, velocità di somministrazione) ¬ Fabbisogno di liquidi 4. Gestione della nutrizione parenterale totale ¬ Indicazioni e controindicazioni ¬ Monitoraggio della nutrizione parenterale totale ¬ Complicanze della nutrizione parenterale totale ¬ Gestione pratica della nutrizione parenterale totale 5. Compatibilità e stabilità delle soluzioni nutrizionali 6. Coinvolgimento del paziente e caregiver nella nutrizione parenterale totale La nutrizione enterale 1. Gestione della nutrizione enterale tramite sondino nasogastrico e PEG 2. Soluzioni nutrizionali 3. Tipi di sondini: ¬ Indicazioni ¬ Vantaggi ¬ Svantaggi 5. Somministrazione della nutrizione enterale 6. Prevenzione e gestione dell’occlusione di un sondino 7. Somministrazione di farmaci attraverso un sondino 8. Complicanze 9. Monitoraggio Assistenza ai pazienti affetti da disfagia 1. Disfagia 2. Assistenza dei pazienti 3. Diagnosi e test di screening 4. Interventi assistenziali ¬ Prima ¬ Durante ¬ Dopo il pasto Preparazione e assistenza durante gli esami diagnostici 1. Esami endoscopici ¬ Broncoscopia (tipi, indicazioni, preparazione, monitoraggio, complicanze) ¬ Gastroscopia (tipi, indicazioni, preparazione, monitoraggio, complicanze) ¬ Colonscopia (tipi, indicazioni, preparazione, monitoraggio, complicanze) 2. Coronarangiografia 3. Somministrazione dei famaci (anticoagulanti) prima degli esami
------------------------
MM: DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE
------------------------
Principi di radioprotezione rispetto alle seguenti indagini: ecografia e biopsie ecoguidate, tomografia assiale computerizzata (TAC) e Risonanza Magnetica Nucleare (RSM)- angiografia a scopo diagnostico e terapeutico Indagini radiologiche speciali del tratto digerente ed urinario – saranno affrontati i seguenti aspetti: - indicazione e strutture anatomiche o fisiologiche indagate dalla procedura diagnostica - preparazione specifica della persona (es vescica piena, esami ematochimici) informazioni da trasmettere alla persona prima dell’esame - posizionamento e/o utilizzo del mezzo di contrasto, indicazioni da fornire al paziente durante l’esame per l’esecuzione ottimale dell’indagine - complicanze o disagi che possono insorgere durante o dopo un esame radiologico (reazioni avverse da mezzo di contrasto)

Modalità d'esame

Domande a scelta multipla e domande aperte

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
F. Rossi, V. Cuomo, C. Riccardi Farmacologia (Edizione 3) Minerva Medica 2017 978-88-7711-881-3
B. G. Katzung & A. J. Trevor Farmacologia Generale e Clinica (Edizione 10) Piccin-Nuova Libraria 2017 978-88-299-2847-7
A. Conforti, L. Cuzzolin, R. Leone, U. Moretti, G. Pignataro, M. Taglialatela, M. Vanzetta Farmacologia per le professioni sanitarie (Edizione 1) Idelson-Gnocchi 2015 978-88-7947-592-1
Ledonne G., Tolomeo S. Calcoli e dosaggi farmacologici (Edizione 2) Casa Editrice Ambrosiana 2014
Saiani, L., Brugnolli, A. Trattato di cure infermieristiche (Edizione 2) Idelson-Gnocchi 2014 978-88-7947-576-1




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits