Laurea in Infermieristica (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Infermieristica generale e metodologia applicata [Matricole pari] (2020/2021)

Codice insegnamento
4S01557
Crediti
5
Coordinatore
Francesca Defanti

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
INFERMIERISTICA GENERALE 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF VR 1° ANNO 1° SEM Federica Canzan
METODOLOGIA CLINICA INFERMIERISTICA 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF VR 1° ANNO 1° SEM Claudia Allegrini
ASSISTENZA CHIRURGICA GENERALE 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF VR 1° ANNO 1° SEM Francesca Defanti

Programma

------------------------
MM: INFERMIERISTICA GENERALE
------------------------
Il processo di professionalizzazione dell’Infermieristica, standard professionali e di competenza, le fonti legislative dell’agire professionale, i principi guida e deontologici che orientano il modello di assistenza, con particolare riferimento al Codice Deontologico, al Profilo dell’Infermiere, e all’Ordinamento del piano di Studi; Il codice etico dello studente infermiere Responsabilità e ruoli professionali, integrazione nel team di cura Le dimensioni di salute, benessere e malattia Evoluzione del concetto di salute Significato di determinante di salute, disuguaglianze fattori di rischio e live skills Le variabili che influenzano la salute, i comportamenti rispetto alla salute e stili di Vita, le azioni di prevenzione, l’educazione alla salute; Il concetto di malattia, il significato di illness e disease, la malattia acuta e cronica, impatto della malattia sulla persona e sulla famiglia, i vissuti e le reazioni alla malattia Il corpo nell’esperienza di salute e malattia I luoghi della cura e l’organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale I fondamenti teorici del prendersi cura, i principi essenziali del caring infermieristico (centralità del paziente e della famiglia, presenza, vigilanza/sorveglianza, comfort, autocura, autodeterminazione, continuità delle cure, intimità e tocco, riservatezza e rispetto della privacy nell’assistenza al paziente
------------------------
MM: METODOLOGIA CLINICA INFERMIERISTICA
------------------------
Principi di una sana alimentazione: nutrienti, piramide alimentare, dati necessari per valutare lo stato nutrizionale, alterazioni della funzione nutrizionale (obesità, sovrappeso e malnutrizione), principi per assistere una persona durante l’assunzione del pasto; Principi di mobilità: esercizio fisico e alterazioni. Definizioni di esercizio fisico, tolleranza, sedentarietà, mobilità. Gestione assistenziale del deficit di mobilità: i dati necessari per valutare lo stato di mobilità (esame obiettivo) e le sue alterazioni, in particolare nel deficit di immobilità nelle attività di vita quotidiana, gli interventi e le tecniche per mobilizzare il paziente (da sdraiato a seduto, da seduto in piedi, di deambulazione, posizioni a letto, principali ausili girello, bastone, stampella; il concetto di sindrome da immobilizzazione; prevenzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi. Segni vitali: pressione arteriosa, polso, frequenza respiratoria, pulsossimetria, temperatura corporea; modalità di misurazione, valori di normalità e definizione delle alterazioni. Le principali alterazioni della termoregolazione (iperpiressia, ipertermia, ipotermia) e identificazione degli interventi infermieristici alla persona con febbre. Cura del corpo e gestione assistenziale del deficit di cura di sé: significato sociale e culturale della cura del corpo; valutazione della capacità di cura di sé; IL deficit di cura di sé: dati specifici di accertamento, interventi assistenziali; L’attività assistenziali di cura del corpo: la detersione e i principi guida; Attività di igiene e cura del corpo in bagno o a letto; L’ igiene orale e dei denti: valutazione dell’igiene orale della persona, presidi e prodotti, igiene di routine del cavo orale e cura della protesi; La definizione delle principali alterazioni del cavo orale.
------------------------
MM: ASSISTENZA CHIRURGICA GENERALE
------------------------
Classificazione degli interventi chirurgici Risposta fisiologica e psicologica dell’organismo allo stress chirurgico Definizione e obiettivi dei Programmi ERAS Fase di pre-ammissione: o Ansia preoperatoria: fattori predisponenti e interventi o Tipologia di informazioni, metodi e tempistica o Informare per acquisire il consenso informato all’intervento o Valutazione del rischio operatorio o Preabilitazione Fase preoperatoria: o Valutazione del rischio infettivo: fattori predisponenti e interventi come sospensione del fumo, doccia preoperatoria, igiene del cavo orale, decontaminazione nasale e profilassi antibiotica. o Altri elementi di preparazione fisica: tricotomia, preparazione intestinale, alimentazione preoperatoria o Prevenzione delle complicanze tromboemboliche o Rischio di nausea e vomito postoperatori (eziologia, interventi di prevenzione) o Spazio e intimità del paziente Fase postoperatoria: o L’accoglienza in reparto, la vigilanza e la sorveglianza dell’immediato postoperatorio o Ritenzione urinaria postoperatoria (fattori di rischio legati a paziente, procedura chirurgica, anestesia, interventi) o Ipotensione (definizione, cause legate all’ipovolemia e non, interventi) o Mobilizzazione precoce

Modalità d'esame

Esame orale con domande in cui sono richieste argomentazioni sui contenuti affrontati durante le lezioni

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Saiani-Brugnolli Trattato di cure infermieristiche (Edizione 3) Sorbona 2020 9788879477314
Saiani.L., Brugnolli., (2020) Trattato Cure Infermieristiche (Edizione 3) 2020


© 2002 - 2021  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234