Laurea magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie

Metodologia della ricerca applicata ai processi lavorativi (2019/2020)

Codice insegnamento
4S006188
Crediti
8
Coordinatore
Maria Gabriella Landuzzi

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
METODOLOGIA DELLA RICERCA QUALITATIVA 2 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE LMSRPS - 2° ANNO 1° SEM. Luigina Mortari
METODOLOGIA DELLA RICERCA ORGANIZZATIVA 2 SPS/09-SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO LMSRPS - 2° ANNO 1° SEM. Enrico Maria Piras
SOCIOLOGIA DEI PROCESSI LAVORATIVI E COMUNICATIVI 2 SPS/08-SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI LMSRPS - 2° ANNO 1° SEM. Maria Gabriella Landuzzi
PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI 2 M-PSI/06-PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI LMSIO VR - 2° ANNO 2° SEM. Riccardo Sartori

Obiettivi formativi

L’insegnamento è volto ad approfondire la metodologia della ricerca, identificando strumenti e metodi della ricerca qualitativa e organizzativa, e ad implementare la capacità degli studenti di analisi critica delle dinamiche dei processi lavorativi nelle organizzazioni complesse. Si vuole anche favorire lo sviluppo di capacità di problem solving e decision making nelle relazioni che intercorrono tra individuo, gruppo di lavoro e organizzazione al fine di rendere il professionista partecipe della risoluzione dei problemi dell’organizzazione.

PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI Obiettivi formativi: Il corso di Psicologia del Lavoro ruoterà attorno al concetto di processo decisionale (problem-finding, problem-setting, problem-solving e decision-making), affrontato nei suoi aspetti cognitivi, emotivi e comportamentali, e si svilupperà secondo la direttiva "individuo – gruppo – organizzazione".

SOCIOLOGIA DEI PROCESSI LAVORATIVI E COMUNICATIVI Obiettivi formativi: Il corso intende portare gli studenti : 1) a riflettere in termini sociologici sui cambiamenti che caratterizzano il mondo del lavoro, relativamente alle dimensioni organizzative e comunicative, con particolare attenzione all'ambito sanitario; 2) a comprendere la natura, le caratteristiche ed i rapporti delle organizzazioni lav 7 Nel corso si forniranno le competenze metodologiche di base per creare le condizioni di un accesso al campo di indagine e per condurre in autonomia attività di analisi organizzativa. Durante il corso saranno presentati casi di studio per legare gli apprendimenti teorici alle indicazioni metodologiche con particolare attenzione all’analisi orientata a supportare il cambiamento organizzativo.

METODOLOGIA DELLA RICERCA QUALITATIVA Obiettivo Formativo Generale L’insegnamento si propone di presentare e di far apprendere le conoscenze e le competenze necessarie affinché un operatore sanitario conosca cosa significa fare ricerca e sia in grado di elaborare progetti di ricerca qualitativi utili al miglioramento del contesto professionale. Obiettivi Formativi Specifici Conoscenza e capacità di comprensione Al termine del corso lo studente dovrà: •conoscere le linee essenziali dell’epistemologia della ricerca qualitativa applicata a contesti sociosanitari; •conoscere la specificità della ricerca qualitativa nelle sue linee paradigmatiche, filosofiche, epistemologiche, metodologiche. Conoscenza e capacità di comprensione applicata Al termine del corso lo studente avrà acquisito: •la capacità di progettare esperienze di ricerca qualitativa contestualizzate nei contesti socio-sanitari; Autonomia di giudizio Al termine del corso lo studente avrà acquisito: •la capacità di analizzare esperienze di ricerca qualitativa realizzate nei contesti socio-sanitari, individuandone gli elementi costitutivi, punti di forza e criticità in una prospettiva migliorativa; •la consapevolezza della valenza etica di un’azione di ricerca, che si esprime nell’assumersi la responsabilità delle scelte epistemiche. Abilità comunicative Al termine del corso gli studenti dovranno: •saper utilizzare in modo consapevole i termini specifici relativi alla ricerca qualitativa; •saper comunicare ai colleghi la propria scelta di progetto di ricerca e sapersi confrontare in modo costruttivo con le visioni altrui; •saper comunicare ai contesti sociali e pubblici l’importanza e la qualità delle proprie scelte relative ad un approccio di ricerca qualitativa; •acquisire competenze di documentazione e presentazione (sia in ambito scientifico che divulgativo) degli interventi di ricerca. Capacità di apprendere Al termine del corso gli studenti dovranno: •saper analizzare le diverse modalità di ricerca qualitativa al fine di incontrare le esigenze dei diversi contesti; •essere in grado di reperire fonti necessarie a sviluppare modalità di ricerca qualitativa efficaci.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Luigina Mortari e Luisa Saiani Gesti e Pensieri di Cura McGraw-Hill 2013
Mario Cardano La ricerca qualitativa Il Mulino 2011 978-88-15-14980-0




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits