Laurea in Tecniche di laboratorio biomedico (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico di laboratorio biomedico) d.m. 270/04

Tirocinio professionalizzante (primo anno)

Codice insegnamento
4S000103
Docente
Maria Carla Tafi
Coordinatore
Maria Carla Tafi
crediti
14
Settore disciplinare
MED/46 - SCIENZE TECNICHE DI MEDICINA DI LABORATORIO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
non ancora assegnato

Obiettivi formativi

Al termine delle attività formative lo studente dovrà essere in grado di raggiungere specifici obiettivi formativi:
inserirsi nell’organizzazione del laboratorio individuando ruoli e competenze delle figure professionali che vi operano;
identificare tutti i processi operativi del servizio di laboratorio: saper gestire la fase preanalitica, analitica e post-analitica;
applicare le conoscenze del progresso scientifico al fine di migliorare l’efficienza e l’efficacia dei processi di analisi e di produzione;
attuare la verifica del corretto funzionamento della strumentazione attraverso test funzionali, calibrazioni, manutenzione preventiva e straordinaria in caso di guasti;
acquisire specifiche competenze di tipo diagnostico-laboratoristico-informatico in Biochimica Clinica, Ematologia, Coagulazione, Patologia Molecolare, Genetica e Citogenetica; Microscopia Clinica;
eseguire i controlli di qualità interni e partecipare alla valutazione esterna di qualità (VEQ);
conoscere e rispettare il codice etico deontologico della professione di Tecnico di Laboratorio Biomedico;
conoscere e utilizzare correttamente le procedure riguardanti la gestione e la conservazione dei reattivi e dei materiali di consumo, i dispositivi di protezione individuali e collettivi, le norme inerenti al rischio professionale, lo smaltimento dei rifiuti;
elaborare una relazione scritta sull’attività svolta;

Programma

Esecuzione di metodiche e applicazioni di protocolli peculiari delle sedi di tirocinio

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
tutor Fotocopie fornite dai tutor  
tutor Fotocopie fornite dai tutor  

Modalità d'esame

L’esame finale è composto:
1. Una valutazione del periodo di tirocinio svolto e dall’elaborato prodotto, da parte della guida di riferimento della struttura presso la quale lo studente svolge il tirocinio, con punteggio di massimo 10 punti.
2. Una prova scritta composta da 40 domande a risposta multipla e aperte, su argomenti specifici del programma. Il punteggio massimo è di 8 punti(0,2 punti x domanda).
3. Una prova orale per accertare la conoscenza degli argomenti in programma e la capacità dello studente di applicare capacità analitiche e argomentative , punteggio massimo di 12 punti.
4. La votazione finale è espressa in trentesimi e si supera l’anno se si raggiunge 18/30.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits