Laurea in Infermieristica (Vicenza)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Infermieristica generale e metodologia applicata (2019/2020)

Codice insegnamento
4S01557
Crediti
5
Coordinatore
Loretta Bertozzo

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
INFERMIERISTICA GENERALE 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF VI - 1° anno 1° sem Giulia Randon
METODOLOGIA CLINICA INFERMIERISTICA 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF VI - 1° anno 1° sem Loretta Bertozzo
ASSISTENZA CHIRURGICA GENERALE 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF VI - 1° anno 1° sem Massimo Manfridi

Obiettivi formativi

L’insegnamento si focalizza sui fondamenti di base dell’infermieristica generale e clinica relativamente ai concetti di cura e prendersi cura della persona e della famiglia, ai principi deontologici che ispirano e orientano la pratica assistenziale. Si propone di fornire le basi concettuali, metodologiche per l’identificazione dei bisogni di assistenza infermieristica, la pianificazione degli interventi e la valutazione degli esiti. L’insegnamento è teso a far acquisire allo studentele competenze per procedere nella rilevazione di dati attraverso l’osservazione, l'intervista e l'esame obiettivo, nell’analisi e comprensione delle manifestazioni riferite dai pazienti. Fornisce le basi metodologiche per la valutazione di problemi o rischi anche attraverso l’utilizzo di scale o strumenti per prendere decisioni e proporre interventi di prevenzione, trattamento e monitoraggio rispetto ai bisogni e problemi della persona. Questo insegnamento si costruisce sulle conoscenze di anatomia e fisiologia umana. I contenuti sono collegati ai moduli di infermieristica del 2 e 3 anno, in particolare all’Infermieristica clinica medica e chirurgica e della cronicità, al modulo di Relazione di aiuto nei processi assistenziali e di Deontologia e regolamentazione dell’esercizio professionale. Questo insegnamento si integra con i Laboratori Professionali Med/45 previsti al 1° anno di corso (Tecniche di posizionamento e trasferimento della persona assistita, rilevazione dei parametri vitali, valutazione e trattamento delle lesioni da pressione, cura del corpo). MODULO INFERMIERISTICA GENERALE: Il corso introduce lo studente ai fondamenti di base dell’infermieristica generale e clinica relativamente ai concetti di salute, malattia, cura e prendersi cura della persona e della famiglia, ai principi deontologici che ispirano e orientano la pratica assistenziale. MODULO METODOLOGIA INFERMIERISTICA CLINICA: Il corso si propone di fornire conoscenze e competenze relative alla metodologia clinica per l’identificazione e gestione dei bisogni di assistenza infermieristica, con particolare riferimento all'utilizzo di metodi e strumenti di accertamento e monitoraggio, alla pianificazione degli interventi e alla valutazione degli esiti. Gli studenti acquisiranno queste competenze in merito a: stato nutrizionale e alterazioni (obesità, cachessia, malnutrizione); deambulazione, esercizio fisico e deficit di mobilità; parametri vitali, termoregolazione e alterazioni della temperatura corporea (febbre e ipotermia); cura del corpo (igiene del corpo e del cavo orale) e deficit della cura di sé. MODULO ASSISTENZA CHIRURGICA GENERALE: il corso è finalizzato all’apprendimento del metodo clinico e di contenuti di assistenza chirurgica preoperatoria, quali informazione preoperatoria e consenso all’intervento, valutazione del rischio operatorio e infettivo e preparazione fisica ai diversi tipi di intervento. Verranno affrontati gli aspetti fondamentali nella presa in carico nell’immeditato postoperatorio, quali vigilanza e monitoraggio, gestione della ferita e dei drenaggi, ripresa dell’alimentazione, ileus e mobilizzazione precoce .

Programma

------------------------
MM: INFERMIERISTICA GENERALE
------------------------
Salute e Malattia: analisi dei concetti secondo il modello bio-psico-sociale e implicazioni per la pratica assistenziale. - Evoluzione del concetto di salute - Fattori determinanti la salute e fattori di rischio per la salute - La promozione e l’educazione alla salute - Malattia acuta e cronica - Il significato di illness e disease - I vissuti e le reazioni alla malattia Fondamenti epistemologici del prendersi cura. - Evoluzione storica del concetto di Nursing e delle teorie del Nursing - L’origine della cura - Il “Caring” infermieristico: principi ed azioni o Centralità della persona e della famiglia o Presenza o Comfort o Intimità e tocco o Vigilanza/Sorveglianza o Sostenere l’autodeterminazione e l’autocura o Rispetto delle diversità multiculturali Il processo di Professionalizzazione dell’Infermieristica. - Evoluzione storica della professione infermieristica in Italia - Le fonti legislative dell’agire professionale, i principi guida e deontologici che orientano il modello di assistenza, con particolare riferimento a: o Profilo Professionale dell’Infermiere o Codice Deontologico - Integrazione e collaborazione multidisciplinare - Regolamentazione dell’esercizio professionale I luoghi della cura e l’organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale
------------------------
MM: METODOLOGIA CLINICA INFERMIERISTICA
------------------------
I principi di una sana alimentazione, i dati necessari per valutare lo stato nutrizionale (abitudini alimentari, dati antropometrici, esami di laboratorio), le alterazioni della funzione nutrizionale (obesità, sovrappeso e malnutrizione), i principi per assistere una persona durante l’assunzione del pasto; I principi di una buona igiene del sonno, gli effetti fisiologici del sonno, gli interventi per gestire la persona con disturbi del sonno (gambe senza riposo, apnee notturne, problemi di sonno nell’anziano, i fattori che ostacolano il sonno in ospedale (rumore negli ambienti di cura) I principi di una sana mobilità, esercizio fisico e le alterazioni. Definizioni di esercizio fisico, tolleranza, sedentarietà, mobilità. La gestione assistenziale del deficit di mobilità: i dati necessari per valutare lo stato di mobilità (esame obiettivo) e le sue alterazioni, in particolare nel deficit di immobilità nelle attività di vita quotidiana, gli interventi e le tecniche per mobilizzare il paziente (da sdraiato a seduto, da seduto in piedi, di deambulazione, posizioni a letto, principali ausili girello, bastone, stampella; il concetto di sindrome da immobilizzazione I principi nella misurazione dei segni vitali (pressione arteriosa, polso, frequenza respiratoria, pulsossimetria e temperatura corporea), modalità di misurazione, valori di normalità e definizione delle alterazioni. Le principali alterazioni della termoregolazione (iperpiressia, ipertermia ipotermia) e identificare gli interventi infermieristici alla persona con febbre. La prevenzione e trattamento delle lesioni da decubito
------------------------
MM: ASSISTENZA CHIRURGICA GENERALE
------------------------
Obiettivi ed interventi assistenziali della fase pre- operatoria: - informazione pre-operatoria, informare per acquisire consenso, - valutazione clinica preoperatoria del rischio chirurgico e rischio infettivo - preparazione infermieristica all’intervento chirurgico: cute, igiene cavo orale, preparazione intestinale, alimentazione - prevenzione delle complicanze tromboemboliche, profilassi antibiotica, - attenzione allo spazio e all’intimità del paziente Obiettivi ed interventi assistenziali della fase post operatoria: - la vigilanza e mobilizzazione post- operatoria, la ripresa della peristalsi e dell’alimentazione - la gestione della ferita e dei drenaggi

Modalità d'esame

------------------------
MM: INFERMIERISTICA GENERALE
------------------------
Esame scritto con domande chiuse con risposte a scelta multipla ed esame orale. L’esame verterà su tutti gli argomenti in programma. Verranno posti quesiti finalizzati a valutare il livello di conoscenza acquisito, la capacità argomentativa e la capacità di applicare i contenuti a casi-situazioni. L’esame scritto è propedeutico al colloquio orale: sono ammessi all’orale solo gli studenti che raggiungono la sufficienza nella prova scritta.
------------------------
MM: METODOLOGIA CLINICA INFERMIERISTICA
------------------------
Esame scritto con domande chiuse con risposte a scelta multipla ed esame orale. L’esame verterà su tutti gli argomenti in programma. Verranno posti quesiti finalizzati a valutare il livello di conoscenza acquisito, la capacità argomentativa e la capacità di applicare i contenuti a casi-situazioni. L’esame scritto è propedeutico al colloquio orale: sono ammessi all’orale solo gli studenti che raggiungono la sufficienza nella prova scritta.
------------------------
MM: ASSISTENZA CHIRURGICA GENERALE
------------------------
Esame scritto ed esame orale

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Saiani, L., Brugnolli, A. Trattato di cure infermieristiche (Edizione 2) Idelson-Gnocchi 2014 978-88-7947-576-1
Zannini Lucia Il corpo-paziente Franco Angeli 2004
Zannini L. Salute, Malattia e Cura F. Angeli, Milano 2001
Luisa Saiani, Anna Brugnolli Trattato di cure infermieristiche (Edizione 2) Sorbona 2014
Saiani L., Brugnolli A. Trattato di cure infermieristiche Idelson Gnocchi, Napoli 2015




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits