Laurea interateneo in Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (Trento - ex sede Ala)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro) d.m. 270/04

Scienze biomediche e azione dei fattori di rischio - PATOLOGIA GENERALE

Codice insegnamento
4S000469
Docente
Patrizia Scapini
crediti
2
Settore disciplinare
MED/04 - PATOLOGIA GENERALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
TRENTO
Periodo
TPALL 1° ANNO 1° SEMESTRE dal 1-ott-2018 al 21-dic-2018.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Lo studente deve acquisire le conoscenze dei meccanismi di danno molecolare e cellulare, dei processi patogenetici e dei meccanismi di reazione preposti al ripristino dello stato di salute. I principali obiettivi formativi sono:
• comprensione dei principali meccanismi di danno cellulare e molecolare;
• conoscere le reazioni al danno biologico che sono determinanti nei processi di guarigione/riparazione o di patologia, con particolare riferimento ai meccanismi dell’immunità, dell’infiammazione, della guarigione delle ferite e della cronicizzazione dei processi biologici;
• acquisire la conoscenza dei termini scientifici e del linguaggio che vengono usati in medicina al fine di acquisire una efficace comunicazione con gli altri operatori sanitari.

Programma

I. Introduzione:
- concetti generali
- il processo patologico come alterazione dell’omeostasi
- adattamento, compenso e reattività
- patogenesi
- eziologia
II. Patologia cellulare:
- la morte cellulare: necrosi e apoptosi
- processi patogenetici alla base del danno cellulare
III. L’ immunità naturale e l’immunità acquisita:
- componenti dell’immunità naturale
- cellule dell’immunità specifica
IV. Risposte dei tessuti al danno:
- flogosi acuta/angioflogosi: modificazioni del flusso e della permeabilità vascolare;
- l’essudato dell’angioflogosi (tipi, composizione, localizzazione)
- meccanismi di migrazione delle cellule fagocitarie nei siti infiammatori
- azioni effettrici dei fagociti: meccanismi battericidi ossigeno-dipendenti, ossigeno-indipendenti, fagocitosi
V. I mediatori dell’angioflogosi: mediatori di origine plasmatica e mediatori di origine cellulare
-sistema della coagulazione, sistema del complemento, ammine vasoattive
- citochine
VI. Evoluzione della flogosi
-riparazione, rigenerazione e fibrosi
-flogosi cronica :patologie croniche a carico dell'apparato osteoarticolare
VII. Neoplasie

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Pontieri G.M. Elementi di Patologia generale Piccin 2018
Pontieri Patologia Generale & Fisiopatologia Generale Piccin 2012
Emanuel Rubin, Howard M. Reisner Patologia Generale. L'essenziale Piccin 2015 978-88-299-2740-1

Modalità d'esame

La valutazione dell'apprendimento del corso viene effettuata nell'ambito dell'esame di SCIENZE BIOMEDICHE E AZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO e si svolge in modalità scritta (vedere le modalità d’esame indicate nella pagina web generale dell’insegnamento).
Il compito di Patologia Generale prevede 21 domande con risposte a scelta multipla.
I criteri di valutazione sono i seguenti: 1,5 punti per le risposte esatte; 0,75 punti per le risposte parzialmente corrette; 0 punti per le risposte sbagliate/assenti.
L'esame viene superato se lo studente raggiunge un punteggio minimo di 18.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018






© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits