Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Psicologia Applicata alle Scienze Motorie - PSICOLOGIA DEI GRUPPI

Codice insegnamento
4S02430
Docente
Mirta Fiorio
crediti
3
Settore disciplinare
M-PSI/06 - PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 5-mar-2018 al 1-giu-2018.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

La finalità generale del corso è presentare un quadro delle principali aree di ricerca e di intervento della psicologia dei team sportivi (sport) e dei gruppi attivi (esercizio fisico). Gli obiettivi specifici del corso sono quelli di approfondire i concetti chiave della letteratura scientifica più recente nazionale e internazionale con particolare attenzione alle ricadute applicative per gli operatori delle scienze motorie.

Programma

Il corso è suddiviso in due parti. Nella prima parte si presentano gli elementi di base del corso: definizioni del concetto di ‘gruppo’ in psicologia dello sport e dell’esercizio; principali classificazioni dei gruppi e differenze fra ‘team sportivo’ e ‘gruppo attivo’; appartenenza ad un team sportivo e a un gruppo attivo e ricadute su identità personale e sociale.
Nella seconda parte sono approfondite le seguenti aree tematiche: (1) Sviluppo dei gruppi e analisi della struttura di un gruppo; (2) Motivazioni alla pratica sportiva e all'esercizio fisico in gruppo: principali approcci teorici e ricadute applicative; (3) Competizione e cooperazione nei team sportivi e nei gruppi attivi; (4) Prestazione nei team sportivi e nei gruppi attivi; (5) Coesione di gruppo e prestazione nei team sportivi e nei gruppi attivi; (6) Leadership nei contesti sportivi e di pratica di esercizio fisico in gruppo; (7) Processi di comunicazione nei team sportivi e nei gruppi attivi.


Modalità di organizzazione del corso
Il corso mira a potenziare non solo le conoscenze ma anche le competenze legate alla psicologia dei team sportivi e dei gruppi attivi. Per facilitare lo studio a casa, i materiali discussi a lezione saranno disponibili settimanalmente sulle pagine web dedicate al corso (e-learning 2016/2017).

Bibliografia per l’esame
- Burke, S. M., Carron, A. V. and Shapcott, K. M. (2008). Cohesion in exercise groups: An overview. International Review of Sport and Exercise Psychology, 1, 107-123.
- Carron, A. V., Colman, M. M., Wheeler, J., and Stevens, D. (2002). Cohesion and performance in sport: A meta analysis. Journal of Sport and Exercise Psychology, 24, 168-188.
- Speltini, G. e Palmonari, A. (2007). I gruppi sociali. Bologna: Il Mulino.
- Materiali didattici a cura di Francesca Vitali.

Letture consigliate per l’approfondimento
- Andreaggi, G., Robazza, C., e Bortoli, L. (2000). Coesione sociale e sul compito negli sport di squadra: il “Group Environment Questionnaire”. Giornale Italiano di Psicologia dello Sport, 2, 19-23.
- Bandura, A. (2000). Autoefficacia: teoria e applicazioni. Trento: Erickson.
- Bortoli, L., e Robazza, C. (2003). Orientamento motivazionale nello sport. Giornale Italiano di Psicologia dello Sport, 3, 63-67.
- Bortoli, L., e Robazza, C. (2004). Il clima motivazionale nello sport. Giornale Italiano di Psicologia dello Sport, 1, 9-16.
- Carron, A.V., and Hausenblas, H.A., (1998). Group dynamics in sport. II Ed. Morgantown, WV: Fitness Information Technology.
- Chelladurai, P. (1990). Leadership in sports: A review. International Journal of Sport Psychology, 21, 328-354.
- Estabrooks, P. A. (2000). Sustaining exercise participation through group cohesion. Exercise and Sport Sciences Reviews, 28, 63-67.
- Estabrooks, P. A., and Carron, A. V. (1999a). Group cohesion in older adult exercisers: prediction and intervention effects. Journal of Behavioral Medicine, 22, 575-588.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Speltini, G. e Palmonari, A. I gruppi sociali Bologna: Il Mulino 2007

Modalità d'esame

L’esame consiste in un'unica prova scritta con 40 domande chiuse e risposte a scelta multipla. La prova scritta è volta ad accertare la conoscenza e comprensione degli argomenti in programma e riguarda tutti gli argomenti trattati durante le lezioni. Le domande toccheranno sia gli argomenti di Psicologia generale e dello sport sia gli argomenti di Psicologia dei gruppi. Il voto della prova scritta sarà espresso in 30esimi. La modalità di esame sarà la stessa per studenti frequentanti e non frequentanti.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits