Laurea magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e protesi dentaria

Scienze mediche I - MALATTIE DELL'APPARATO VISIVO

Codice insegnamento
4S02657
Docente
Giorgio Marchini
crediti
2
Settore disciplinare
MED/30 - MALATTIE APPARATO VISIVO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1° SEMESTRE dal 3-ott-2016 al 22-dic-2016.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

1° SEMESTRE

Non inserito.

Obiettivi formativi

Lo studente dovrà conoscere elementi di anatomia e fisiopatologia dell’orbita e degli annessi (esoftalmi, patologie infiammatorie e tumorali della cavità orbitaria, patologie delle palpebre e delle vie lacrimali, traumi della cavità orbitaria), di anatomia, fisiologia e patologia della congiuntiva, della sclera, dell’uvea, del cristallino e del segmento posteriore. Dovrà conoscere la fisiopatologia dell’idrodinamica dell’umore acqueo (Glaucoma), e avere nozioni di fisiopatologia del nervo ottico e delle vie ottiche, dei difetti di refrazione, e di alcune patologie proprie dell’infanzia.

Programma

Anatomia ed embriologia del bulbo oculare, degli organi accessori, delle vie ottiche e delle vie visive. Pressione intraoculare, fisiologia della retina, campo visivo, muscoli oculari estrinseci e adduzioni.
Patologie dell’orbita: manifestazioni oculari in corso di tireotossicosi e malattia di Graves, proptosi. Sindrome da disfunzione lacrimale e occhio secco, dacrioadenite, dacriocistite, neoformazioni dell’apparato lacrimale. Lesioni infiammatorie e non delle palpebre.
Congiuntiviti batteriche, virali e allergiche. Tumori congiuntivali. Distrofie e degenerazioni corneali, cheratiti e cheratopatie, deficit delle cellule staminali limbari, chirurgia corneale. Episcleriti e scleriti. Uveiti. Retinopatie e maculopatie, distacco di retina. Anomalie di trasparenza e posizione del cristallino. Neuropatie ottiche, papilledema, patologie chiasmatiche e retrochiasmatiche.
Glaucoma primario ad angolo aperto, glaucoma da chiusura d’angolo, glaucoma congenito.
Malattie del connettivo e vascolari. Traumi oculari, traumi delle palpebre e dell’orbita.
Miopia, ipermetropia, astigmatismo.

Modalità d'esame

l’esame verrà effettuato o mediante una prova scritta con domande a risposte multiple o mediante il tradizionale colloquio orale davanti alla commissione d’esame.

Materiale didattico

Documenti

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017






© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits