Laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche - Verona

Metodi avanzati di prevenzione e assistenza alla famiglia e alle comunita' (2012/2013)

Codice insegnamento
4S000454
Crediti
6
Coordinatore
Albino Poli
Altri corsi di studio in cui è offerto

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
METODOLOGIE AVANZATE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE 1°anno 1°semestre Cinzia Vivori
SANITA' PUBBLICA 2 MED/42-IGIENE GENERALE E APPLICATA 1°anno 1°semestre Albino Poli
SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RETI ASSISTENZIALI 2 SPS/08-SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI 1°anno 1°semestre Paola Di Nicola

Obiettivi formativi

Modulo: SANITA' PUBBLICA
-------
-Fornire agli studenti gli strumenti per l’analisi dei bisogni di salute della popolazione.
-Fornire agli studenti i percorsi per la raccolta dei dati e gli strumenti di valutazione dei dati stessi


Modulo: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RETI ASSISTENZIALI
-------
Il corso si pone l’obiettivo di analizzare il ruolo e la funzione della famiglia e delle reti sociali primarie (parentela, amicizia e vicinato) nella società del welfare. Nell’ambito del corso si svilupperà un’analisi critica dei diritti sociali e dei meccanismi redistributivi nell’ambito della trasformazione dei sistemi di welfare.


Modulo: METODOLOGIE AVANZATE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE
-------
1. Analizzare concetti e strategie di promozione della salute, educazione alla salute, educazione sanitaria, educazione terapeutica.
2. Approfondire i costrutti che facilitano la modifica degli stili di vita nelle persone ed i modelli teorici per la pianificazione di interventi educativi rivolti al singolo (sano o malato) e alla comunità.

Programma

Modulo: SANITA' PUBBLICA
-------
Programma in forma estesa:
Le fonti dei dati:
- dati demografici
- dati sanitari
- dati socio- economici
Gli strumenti di valutazione:
- gli indicatori dello stato di salute della popolazione (tassi, indici, mortalità, morbosità, cause di morte, cause di malattia, mortalità evitabile)
- gli indicatori di struttura della popolazione (natalità, indice di invecchiamento, curva di Lexis, composizione dei nuclei familiari, distribuzione della popolazione sul territorio)
- gli indicatori di utilizzo delle strutture sanitarie (numero e dimensioni delle strutture ospedaliere in Italia, tassi di ricovero, schede di dimissione ospedaliera, consumo di farmaci, numero di prestazioni ed efficienza delle strutture)
Gli strumenti di programmazione:
- valutazione dei bisogni
- valutazione delle risorse (cenni)
- strumenti di analisi di efficacia della allocazione delle risorse (cenni)


Modulo: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RETI ASSISTENZIALI
-------
Nell’ambito delle lezioni saranno affrontati i seguenti temi:
1.Mutamento delle strutture e delle relazioni familiari nella società complessa; 2. Relazione tra lavoro produttivo e lavoro riproduttivo (cura) nella tardo-modernità; 3. Famiglia e risorse relazionali nel welfare societario (le potenzialità e i limiti delle cure della e nella comunità)


Modulo: METODOLOGIE AVANZATE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE
-------
1 Aspetti psicosociali legati al concetto di salute e di benessere e la teoria della resilienza
1.2 Distinzione fra determinanti di salute fattori di rischio e fattori protettivi
1.3 L’empowerment come presupposto per la promozione della salute e del benessere
1.4 La misurazione dell’efficacia nella promozione della salute

2.1 Approcci basati sulle capacità di vita o life skills (OMS 1993)
2.2 La teoria dell’azione ragionata
2.3 Il modello degli stadi del cambiamento (o transteoretico) di J. O. Prochaska e Di Clemente

3.1 Autoefficacia e comportamenti salutari (teoria di A. Bandura)
3.2 Teoria dello stile di attribuzione (health locus of control)
3.3 Il modello delle “Hardiness” (Kobasa 1979)
3.4 Strategie di coping

4.1 La progettazione di interventi di in educazione alla salute: il modello PRECEDE- PROCEED
4.2 Diagnosi: sociale, epidemiologica, dei comportamenti e dell’ambiente, educativa e organizzativa, amministrativa e politica
4.3 Implementazione dell’intervento, valutazione di processo, d’impatto, di risultato

5.1 Approfondimento su alcuni aspetti della progettazione d’interventi di educazione terapeutica: la diagnosi educativa, il contratto educativo, il monitoraggio e la valutazione
5.2Bisogni educativi del malato cronico, contenuti dell’educazione per il paziente e la sua famiglia
5.3 Tipologia di utenti cronici in funzione dei loro bisogni di salute

6.1 Competenze dei coordinatori dell’educazione nei diversi settings
6.2 Vantaggi e limiti nella realizzazione dei programmi educativi

Modalità d'esame

Modulo: SANITA' PUBBLICA
-------
Esame scritto


Modulo: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RETI ASSISTENZIALI
-------
Esame orale.


Modulo: METODOLOGIE AVANZATE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE
-------
Gli studenti devono preparare un elaborato scritto che verrà poi discusso in un colloquio orale il giorno dell’esame di corso integrato.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits