Laurea in Infermieristica (Trento)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere)

Corso disattivato non visibile

Area critica e dell'emergenza - INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA

Codice insegnamento
4S01560
Docente
Nicola Ricci
crediti
1
Settore disciplinare
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
TRENTO
Periodo
LEZIONI 1° SEM dal 13-ott-2011 al 14-dic-2011.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

LEZIONI 1° SEM

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di approfondire aspetti fisiopatologici, clinici e assistenziali di alcune situazioni di urgenza/emergenza selezionate in base alla loro rilevanza epidemiologica ed esemplarità ai fini della pratica infermieristica.

Programma

Rispetto alle situazioni cliniche scelte, gli studenti dovranno apprendere la capacità di rispondere ed agire in situazioni di criticità nei vari contesti che richiedono interventi tempestivi, complessi, coordinati e continuativi. Il corso pone l’enfasi sull’accertamento, sulla gestione dei problemi che mettono a rischio la vita della persona e che si presentano frequentemente, sulla capacità di definire le priorità sia di accertamento che di intervento.


Programma in forma estesa:

Al termine del corso lo studente deve essere in grado di:
• Motivare i comportamenti adeguati alle diverse situazioni di emergenza ed urgenza che possono verificarsi in ambito territoriale.
• Riconoscere i criteri organizzativi che caratterizzano gli interventi d’urgenza e l’importanza dell’integrazione del team multiprofessionale.
• Definire i criteri e i codici del Triage.
• Descrivere gli aspetti organizzativi nella gestione dell’emergenza.
• Descrivere l’organizzazione dei soccorsi territoriali.
• Individuare gli interventi per l’arresto cardiocircolatorio e il Basic Life Support.
• Individuare gli interventi di primo soccorso al politraumatizzato e il trasporto alle unità di cura.
• Descrivere gli interventi per gravi emorragie esterne.
• Riconoscere gli interventi di primo soccorso alla persona ustionata.
• Descrivere gli interventi di primo intervento in caso di annegamento, folgorazione, morso di vipera.

Modalità d'esame

Test a risposta multipla. Esame integrato di corso.


Testi consigliati:
Lo studente può completare la sua preparazione ed approfondire gli argomenti sui seguenti testi:
 ANIN (Associazione Nazionale Infermieri Neuroscienze) a cura di Spairani C., Lavalle T., Procedure, protocolli e linee giuida di assistenza infermieristica, Ed. Masson, Milano, 2000.
 Barcaiolo R., Infermieristica clinica in area critica, Ed. McGraw Hill, Milano, 1998.
 Gentili A., Nastasi M., Rigon L.A., Silvestri C., Manganelli P., Il paziente critico, Casa Ed. Ambrosiana, Milano, 1997.
 Holloway N.M., Piani di assistenza in area critica, Ed. Sorbona, Milano, 1992.
 Owen A., Il monitoraggio in area critica, Ed. McGraw Hill, Milano, 1992.
 Chiaranda M., Guida illustrate delle emergenze, Ed. Piccin, Padova 2007.
 Torre R., Luciani C, Sodo S. Paziente critico nelle patologie cardiovascolari. Poletto Editore, Milano 2005.
 Torre R., Da Fre A. Paziente critico nelle patologie respiratorie. Poletto Editore, Milano 2006.



© 2002 - 2022  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234