Laurea in Infermieristica (Trento)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Infermieristica clinica in area medica - INFERMIERISTICA CLINICA MEDICA

Codice insegnamento
4S000100
Docente
Daniel Pedrotti
crediti
2
Settore disciplinare
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
TRENTO
Periodo
LEZIONI 1° SEMESTRE dal 3-ott-2011 al 14-dic-2011.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

LEZIONI 1° SEMESTRE

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Lo studente, rispetto alla gestione assistenziale dei principali problemi – tematiche collegati ai problemi prioritari di salute selezionati, dimostrerà di:
• riconoscere le manifestazioni specifiche al fine di condurre un accertamento mirato, interpretare i dati da un punto di vista fisiopatologico, collegarli fra loro per definire i problemi specifici del paziente, le relative cause/fattori di rischio e proporre interventi di prevenzione, monitoraggio e risoluzione validi, adattandoli alla situazione specifica, all’evoluzione clinica (fase acuta, post acuta, riabilitativa e di cronicità) e alle preferenze del paziente;
• motivare da un punto di vista scientifico gli interventi assistenziali e i regimi terapeutici
• progettare una presa in carico con approccio globale che comprenda gli aspetti clinici, tecnici, educativi e relazionali in un’ottica di continuità assistenziale dall’eventuale ospedalizzazione fino all’assistenza domiciliare e riabilitativa.

Programma

La gestione assistenziale, con particolare attenzione all’accertamento mirato, agli interventi di prevenzione, soluzione, monitoraggio, educazione, sostegno, riabilitazione e al piano di dimissione dei principali problemi – tematiche collegati ai problemi prioritari di salute della funzione cardiocircolatoria (scompenso cardiaco e cardiopatia ischemica) e respiratoria (broncopneumopatia cronica ostruttiva e asma bronchiale). Verranno inoltre affrontate le peculiarità dell’assistenza notturna e gli standard di qualità assistenziali attesi.

Programma in forma estesa:

La gestione assistenziale (contempla l’accertamento mirato, gli interventi di prevenzione, soluzione, monitoraggio, educazione, sostegno, riabilitazione e il piano di dimissione) dei principali problemi – tematiche collegati ai problemi prioritari di salute della funzione cardiocircolatoria (scompenso cardiaco e cardiopatia ischemica) e respiratoria (broncopneumopatia cronica ostruttiva – BPCO e asma bronchiale.
In particolare saranno affrontati i seguenti problemi - tematiche:
- Intolleranza all’attività fisica
- Ipossia acuta e cronica
- Dispnea
- Ostruzione bronchiale
- Regimi terapeutici nella persona con problemi respiratori: assistere ed educare alla gestione della Terapia Inalatoria, dell’Ossigenoterapia a Lungo Termine (OTLT) e alla misurazione del Picco di Flusso Espiratorio – PEF.
- Disequilibrio dei liquidi: eccesso e difetto del volume dei liquidi e maldistribuzione dei liquidi
- La misurazione delle entrate e delle uscite – parametri di un bilancio idrico standard, significato dei parametri in relazione ad altri elementi che esprimono l’equilibrio dei liquidi e interpretazione rispetto alle varie situazioni
- Riposo a letto come prescrizione terapeutica

Tali problemi e la relativa gestione saranno poi declinati in un percorso “assistenziale ed educativo” ad una persona con scompenso cardiaco, sindrome coronarica acuta (cardiopatia ischemica), BPCO e asma bronchiale, in modo da far emergere e discutere con gli studenti le specificità nelle manifestazioni (accertamento mirato), gli ulteriori problemi specifici/cause-fattori di rischio e gli interventi validi e mirati a prevenire/risolvere e monitorare il problema durante la fase di stabilizzazione (educazione e riabilitazione) e la riacutizzazione.

Analisi di casi clinico - assistenziali: la persona con scompenso cardiaco e BPCO

Assistenza notturna, il rumore e problemi che più facilmente si manifestano durante la notte: evidenze e peculiarità dell’assistenza notturna e condivisione attraverso un processo di riflessione in gruppo degli standard di qualità assistenziali attesi

Modalità d'esame

Esame scritto di Corso Integrato a risposta multipla e aperta breve

Testi consigliati:

 Saiani L., Brugnolli A. (2010). Trattato di Cure Infermieristiche. Napoli: Edizioni Sorbona (1° edizione italiana).
 Holloway N. (2008). Piani di assistenza in Medicina e Chirurgia, 2° ed. italiana. Napoli, ed. Sorbona.
 Articoli di riviste scientifiche selezionati dal Docente
 Materiale didattico fornito dal Docente (dispense e/o slide)





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits