Laurea in Infermieristica (Bolzano)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere)

Corso disattivato non visibile

Area critica e dell'emergenza (2011/2012)

Codice insegnamento
4S01560
Crediti
7
Coordinatore
Paolo Berenzi

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
CHIRURGIA D'URGENZA 1,5 MED/18-CHIRURGIA GENERALE LEZIONI 1° SEMESTRE. Walter Thaler
MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE 1 MED/33-MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE LEZIONI 1° SEMESTRE. Hartmann Waldner
RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA 1,5 MED/41-ANESTESIOLOGIA LEZIONI 1° SEMESTRE. Berthold Moser
MEDICINA D'URGENZA 1 MED/09-MEDICINA INTERNA LEZIONI 1° SEMESTRE. Manfred Brandstaetter
INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE LEZIONI 1° SEMESTRE. Daria Franchi
INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE LEZIONI 1° SEMESTRE. Paolo Berenzi

Obiettivi formativi

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
PDF ALLEGATO


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
Lo studente deve saper riconoscere e valutare la situazione ed il paziente in situazione di urgenza. Inoltre deve sapere le possibilitá di terapia e stabilizzazione dei pazienti nelle diverse patologie mediche e le differenze nelle varie fascie di età.


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
Conoscenza delle lesioni traumatiche degli arti, della colonna e del cingolo pelvico con eziologia, manifestazioni cliniche, primo intervento, trattamento e complicanze.Conoscenza dei traumi muscolari e legamentose, delle patologie piu`frequenti dell`anca, del ginocchio e della colonna vertebrale.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
PDF ALLEGATO


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
Il programma è mirato alla formazione dei compiti specifici che l'infermiere/a deve saper svolgere nell'azione di soccorso, sia nei confronti del "soggetto/persona che porta il problema" sia nell'interazione e cooperazione con gli altri operatori del Sistema Sanitario.


Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
Lo studente al termine del corso deve essere in grado di interpretare tempestivamente i sintomi di una patologia chirurgica acuta e di intervenire con criteri di priorità.

Programma

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
PDF ALLEGATO


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
Programma in forma sintetica (n° 4 righe max):
La valutazione e l’inquadramento del paziente in situazioni di emergenza/urgenza con particolare riferimento alle patologie più frequenti ed importanti in età adulta e pediatrica.
Le varie possibilità di diagnostica strumentale ed ematochimica e di terapia farmacologica in urgenza con particolare riferimento a procedure essenziali ed efficienti.


Programma in forma estesa:
• Introduzione e valutazione della situazione e del paziente in urgenza.
• Monitoraggio postacuto.
• I farmaci usati in urgenza, la loro preparazione e le vie di somministrazione
• Le intossicazioni: riconoscimento, valutazione, i vari tipi e le possibilità di terapia.
• Le ustioni: classificazione e gradi e primo trattamento
• L’ipotermia: classificazione, possibilità di sopravvivenza e terapia.
• Le urgenze pediatriche: l’approccio al bambino in urgenza, le patologie respiratorie, neurologiche e infettive con nozioni di valutazioni , inquadramento e possibilità di trattamento.
• I disturbi della coagulazione: I vari tipi di ipo- e ipercoagulabilitá congenite e acquisite con particolare riferimento alla loro importanza in situazioni emergenti.
• Embolia polmonare: Riconoscimento, valutazione, diagnostica strumentale ed ematochimica, possibilità di terapia con particolare riguardo alla profilassi.
• La sindrome da astinenza da alcool: Riconoscimento, valutazione e possibilità di trattamento.
• L’infarto acuto del miocardio e lo stroke con particolare riferimento al tipo di patologia tempo-dipendente.


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
Nelle lezione frontali si portera` a conoscenza agli studenti i contenuti essenziali della traumatologia dell`apparato muscoloscheletrico e delle patologie piu` frequenti dell`anca, del ginocchio e della colonna vertebrale facendo riferimento specifico al futuro lavoro e alla responsabilità` dell` infermiere nell`attivita` quotidiana in reparto, in Pronto soccorso, in ambulatorio e in sala operatoria..


Programma in forma estesa:

L´apparato locomotore.La diagnostica in Ortopedia. Le lesioni traumatiche della cute, dei muscoli, dei tendini e dei legamneti.Le fratture: eziologia, quadro clinico,classificazione del danno scheletrico e del danno delle parti molli. Primo intervento sul luogo dell`incidente ed in ospedale, diagnostica, trattamento e complicanze. La guarigione delle frattura. Le fratture piu`frequenti.
Il trauma vertebrale.
Le patologie piu`frequenti del neonato, adolescente ed adulto.
Le patologie piu`frequenti del ginocchio: la lesione meniscale, la lesione dei legamenti, la gonartrosi.
Le patologie del rachide: la scoliosi, la discopatia e l`ernia del disco, l`osteoporosi e l`artrosi della colonna.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
PDF ALLEGATO


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
Comportamenti da adottare nelle diverse situazioni di emergenza ed urgenza che si possono verificare in ambito territoriale; conoscere i criteri organizzativi che caratterizzano gli interventi d'urgenza; tipologie di Triage extraospedaliero; analisi dei rischi e relativa protezione in ambienti potenzialmente ostili.

Comportamenti da adottare nelle diverse situazioni di emergenza ed urgenza che si possono verificare in ambito territoriale;
Conoscenza dei criteri organizzativi che caratterizzano gli interventi d'urgenza e valorizzazione dell'importanza dell'integrazione nel team multiprofessionale;
Definizione dei criteri e dei codici del Triage;
Conoscenza dell'organizzazione del soccorso territoriale;
Conoscenza teorico pratica degli interventi da adottare per il Basic Life Support Defibrillation secondo linee guida European Resusitation Council 2010;
Interventi da adottare per il primo soccorso ed il trasporto protetto del paziente politraumatizzato;
Conoscenza delle procedure di emostasi in emergenza urgenza;
Interventi da adottare per il primo soccorso dei pazienti ustionati;
Interventi di primo soccorso da adottare nei casi di annegamento, folgorazione, morso di vipera.


Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
emorragie intestinali del tratto gastroenterico superiore ed inferiore, occlusioni intestinali, peritoniti, pancreatite acuta necroemorragica, traumi addominali, indicazioni all’approccio chirurgico in caso di ustioni e congelamenti nonché di ipotermia, politrauma, sorveglianza postoperatoria.

Programma in forma estesa:
Emorragie intestinali: ulcera gastrica, ulcera duodenale, varici esofagee, esofagite, sindrome di Mallory-Weiss, ulcera Dieulafoy, carcinoma gastrico, malformazioni vascolari, emorroidi, diverticolosi-diverticolite, carcinoma colo-rettale, malattie infiammatorie dell’intestino.
Occlusioni intestinali: ileo meccanico, ileo paralitico, ileo del tenue, ileo del colon, ernia incarcerata, ernie addominali interne, invaginazioni, volvolo, briglie, ischemie intestinali, conseguenze fisiopatologiche dell’ ipertensione endoaddominale (compartment sindrome), laparostoma.
Peritonite: primitiva o secondaria, perforazione gastrica, perforazione duodenale, Boerhaave-Syndrome, perforazione da corpo estraneo, perforazione in caso di diverticolite.
Trauma addominale: chiuso – aperto, rottura di milza, rottura di fegato, rottura dei reni, lesioni multiple.
Complicanze del Morbo di Crohn, complicanze della colite ulcerosa, magacolon tossico.
Pancreatite acuta necroemorragica, pseudo cisti del pancreas, wirsungorragia.
Laparoscopia in urgenza: appendicectomia, erniotomia, colecistectomia per via laparoscopica, laparoscopia diagnostica, raggia di ulcera per via laparoscopica, lisi di aderenza (ileo meccanico) per via laparoscopica.
Terapia locale del congelamento, terapia invasiva dell’ipotermia, rianimazione del paziente in ipotermia, trattamento locale delle ustioni, plastica di cute.

Modalità d'esame

Modulo: RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
-------
PDF ALLEGATO


Modulo: MEDICINA D'URGENZA
-------
Prova scritta con metodo “Multiple Choice”




Testi consigliati:
“Notfallmedizin” Hempelmann, Krier, Schulte am Esch (Thieme Verlag)
“Manuale di medicina d’mergenza” di Dalla Corte, Olivieri, Enrichens (McGraw-Hill)
“Checkliste Notfallmedizin” Ziegenfuß (Thieme Verlag)
“Ceckliste Rettungsmedizin” Largiadèr, Sturm, Wicki (Thieme Verlag)





Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:
Tel.: 3356913407 E-mail: manfred.brandstaetter@asbz.it

Giorno e orario:
Alla fine di ogni lezione.


Modulo: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
-------
ESAME SCRITTO + COLLOQUIO ORALE


Testi consigliati:
 Chirurgie / Orthopädie/ Urologie: Pflege und Krankheitslehre, Lehrbuch und Atlas Verlag Urban / Fischer
Checkliste Traumatologie
 Checkliste Orthopädie Thieme Verlag
Ricevimento studenti: DOPO LE LEZIONI IN AULA
giorno:
ora:
luogo:


Riferimenti del docente: Dr. WALDNER HARTMANN
 0473 / 263551 ( Segretaria Ortopedia )
Fax: 0473 / 263449
e-mail: hartmann.waldner@asbmeran-o.it


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA E DELL'EMERGENZA
-------
PDF ALLEGATO


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA DELL'EMERGENZA
-------
Esame scritto multiple choice.

testi consigliati
Limmer D., O'Keefe M.F. (2005) Pronto soccorso e interventi di emergenza. Milano, The McGraw-Hill Companies.
Michelutti M., Carley S., Mackway-Jones K. (2004) MIMMS. Major incident medical management and support. Torino, Centro Scientifico Editore.
AA.VV. - Gruppo Formazione Triage (2005) Triage infermieristico. Milano, The McGraw-Hill Companies.


Modulo: CHIRURGIA D'URGENZA
-------
scritto

Testi consigliati:
Chirurgie für Pflegeberufe
Burkhard Paetz, Brigitte Benzinger-König
Thieme 2000, 19. Auflage

Nursing Medico Chirurgico
S.C. Smeltzer, B.G. Bare
Casa Editrice Ambrosiana 1995


Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono 335 8059481
Fax 0474 581151
e-mail: walter.thaler@sb-bruneck.it

Giorno e orario: dopo le lezioni



© 2002 - 2021  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234