Laurea in Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro)

Corso disattivato non visibile

Produzione e sicurezza in edilizia - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE

Codice insegnamento
4S01816
Docente
Mirko Mazzurana
crediti
2
Settore disciplinare
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
ALA
Periodo
2° anno 2° semestre dal 4-apr-2011 al 24-giu-2011.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

2° anno 2° semestre

Non inserito.

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base scientifiche e normative per l’attività professionale nell’ambito della sicurezza e salute nel processo edilizio con particolare attenzione alle attività di prevenzione, controllo e vigilanza nei suoi aspetti tecnici, normativi e gestionali-organizzativi.

Programma

Quadro epidemiologico del settore - Legislazione in materia di sicurezza e salute
Identificare e valutare i rischi per la sicurezza e salute nell’attività lavorativa
Misure di prevenzione e protezione e loro pianificazione
Caratteristiche e tipologie principali opere, dispositivi e attrezzature per la prevenzione dei rischi.

Inquadramento dimensione problema della sicurezza e salute nel settore edilizio e fonti di informazioni per indagare il fenomeno.
La legislazione italiana in materia di prevenzione nelle costruzioni: campo di applicazione, destinatari, soggetti coinvolti.
Rischi e misure di prevenzione nelle diverse fasi del processo edilizio: sicurezza negli scavi e fondazioni, opere in elevazione, la caduta dall’alto, costruzioni edilizie, demolizioni, impiantistica. Opere provvisionali e ponteggi: caratteristiche, progetti, utilizzo, elementi di costruzione, installazione, verifiche.
Caratteristiche e gestione in sicurezza delle principali attrezzature da cantiere: dalla valutazione dei rischi alla loro gestione. La specificità dei lavori in quota: requisiti minimi delle attrezzature.
I cambiamenti introdotti dalla legislazione di derivazione comunitaria: il nuovo approccio.
La specificità della pianificazione e organizzazione della sicurezza in edilizia: i nuovi soggetti per la sicurezza nel processo edilizio, campo di applicazione, destinatari. La pianificazione della sicurezza: piano di sicurezza e di coordinamento e piano operativo di sicurezza: termini di efficacia e contenuti minimi.

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà mediante prova orale.



© 2002 - 2021  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234