Laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche - Verona

Metodologie didattiche e tutoriali (2010/2011)

Codice insegnamento
4S000456
Crediti
6
Coordinatore
Valentina Mazzoni

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
PSICOLOGIA CLINICA E DEI GRUPPI 2 M-PSI/08-PSICOLOGIA CLINICA 4°anno 2°semestre Christa Zimmermann
MODELLI DI APPRENDIMENTO DALL'ESPERIENZA 2 M-PED/01-PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE 4°anno 2°semestre Valentina Mazzoni
METODOLOGIE DIDATTICHE E TUTORIALI 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE 4°anno 2°semestre Luisa Saiani

Obiettivi formativi

Modulo: PSICOLOGIA CLINICA E DEI GRUPPI
-------
Acquisire le conoscenze scientifiche e le abilità comunicative funzionali all'instaurarsi di una relazione di collaborazione con il paziente e i suoi familiari


Modulo: METODOLOGIE DIDATTICHE E TUTORIALI
-------
1. Analizzare la tematica della formazione tutoriale, declinandola specificamente nei contesti infermieristici
2. Definire riferimenti teorici e metodologici del tirocinio
3. Illustrare e sperimentare le metodologie educative tutoriali più significative nella pratica formativa infermieristica


Modulo: MODELLI DI APPRENDIMENTO DALL'ESPERIENZA
-------
- Favorire l’approfondimento dell’apprendimento dell’adulto da una prospettiva psico-pedagogica;
- Conoscenza delle principali teorie di riferimento;
- Conoscenza degli aspetti operativi dell’apprendimento nei contesti professionali;
- Acquisizione di strumenti e competenze, per l’apprendimento situato, riflessivo e trasformativo;
- Elaborazione personale dei concetti chiave dell’apprendimento;

Programma

Modulo: PSICOLOGIA CLINICA E DEI GRUPPI
-------
Introduzione alle tecniche comunicative “centrate sul paziente” (2 ore).
Informare e coinvolgere il paziente (familiare) nel programma terapeutico (2 ore).
Riconoscere i bisogni informativi ed emotivi del paziente , con esercizi ( 2 ore).
Costruire e mantenere l’alleanza terapeutica, con esercizi (2 ore).
Gestire situazioni conflittuali interprofessionali, con esercizi (2 ore)
La comunicazione non verbale (2 ore)
Analisi di fallimenti comunicativi e sperimentare approcci alternativi (brain storming, esercizi, simulazioni in piccoli gruppi) ( 4 incontri a 2 ore ognuno )


Modulo: METODOLOGIE DIDATTICHE E TUTORIALI
-------
Al termine del corso gli studenti dovrebbero essere in grado di :
- Definire il significato della tutorship nei processi di apprendimento degli adulti nei contesti organizzativi e sanitari
- Analizzare i bisogni formativi degli studenti e dei professionisti infermieri che richiedono specificamente attività formative tutoriali
- Indicare le caratteristiche delle diverse funzioni tutoriali di coaching, tutoring, counselling e mentoring, declinandole nella pratica formativa infermieristica; connettere tra loro tali funzioni, esaminando elementi di differenziazione e di sovrapposizione
- Illustrare le caratteristiche principali, le potenzialità e i limiti del PBL “problem based learning ”, con particolare riferimento alla formazione infermieristica
- Illustrare le caratteristiche principali, le potenzialità e i limiti del tutorato d’aula, con particolare riferimento alla formazione continua
- Illustrare le caratteristiche principali, le potenzialità e i limiti delle metodologie tutoriali basate sul gioco di ruolo, con particolare riferimento alla formazione infermieristica
- Discutere finalità, approcci teorici di riferimento e scelte metodologiche dell’apprendimento sul campo, con particolare approfondimento del tirocinio nell’ambito della formazione infermieristica.
- Illustrare le caratteristiche principali, le potenzialità e i limiti delle metodologie tutoriali di apprendimento sul campo (briefing e debriefing, contratti di apprendimento, diari e portfolios),


Modulo: MODELLI DI APPRENDIMENTO DALL'ESPERIENZA
-------
In dettaglio i temi affrontati nel corso sono:
- teorie psicologiche e modelli di apprendimento (secondo la chiavi di lettura: mente/ambiente; mentale/culturale) con particolare attenzione alla scuola storico-culturale;
- concetti chiave dell’apprendimento (esperienza, cambiamento; formazione, educazione e istruzione)
- l’educazione degli adulti (apprendere per tutto l’arco della vita);
- educazione formale/informale, intenzionale/non intenzionale e la «cognizione calda»;
- le teorie dell’apprendimento:
- trasformativo: apprendimento come costruzione di significato e trasformazione delle prospettive – Mezirow;
- riflessivo: il movimento riflessivo nella formazione – Schön;
- situato: apprendimento come partecipazione ad una comunità di pratica – Lave e Wenger;
- il sapere dell’esperienza e la formazione riflessiva secondo il modello di apprendimento dall’esperienza di Mortari;
- esperienza e competenze: la competenza come conoscenza contestualizzata (il sapere dell’esperienza nei contesti professionali) – Meghnagi;

Modalità d'esame

Modulo: PSICOLOGIA CLINICA E DEI GRUPPI
-------
esame scritto e valutazione in itinere


Modulo: METODOLOGIE DIDATTICHE E TUTORIALI
-------
Esame di corso integrato con colloquio orale


Modulo: MODELLI DI APPRENDIMENTO DALL'ESPERIENZA
-------
Esame di corso integrato con colloquio orale





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits