Laurea in Infermieristica (Trento)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere)

Corso disattivato non visibile

Prevenzione, Educazione alla salute (2009/2010)

Codice insegnamento
4S01568
Crediti
5
Coordinatore
Albino Poli

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
MEDICINA DEL LAVORO 1 MED/44-MEDICINA DEL LAVORO 2^ ANNO 1^ SEM Dario Uber
IGIENE GENERALE 2 MED/42-IGIENE GENERALE E APPLICATA 2^ ANNO 1^ SEM Albino Poli
INFERMIERISTICA PREVENTIVA E DI COMUNITÀ 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE 2^ ANNO 1^ SEM Luisa Saiani

Obiettivi formativi

Modulo: MEDICINA DEL LAVORO
-------
Saper riconoscere la propria persona nell’ambiente di vita e di lavoro attraverso la conoscenza dei meccanismi di percezione e di valutazione del rischio. Apprendere conoscenze sui principali rischi professionali, sulle misure di tutela per il loro contenimento e sui possibili danni per la salute del lavoratore. Conoscere i principali contenuti e la “filosofia” delle norme di prevenzione e tutela negli ambienti di lavoro.


Modulo: IGIENE GENERALE
-------
Alla fine dell’insegnamento lo studente dovrà conoscere l’epidemiologia delle malattie infettive e non infettive, dovrà essere in grado di individuare i determinanti di salute e di malattia e i fattori di rischio, sia in ambito comunitario (ospedale, case di riposo, RSA) che territoriale. Dovrà inoltre conoscere gli strumenti di prevenzione più idonei per la tutela della salute nelle diverse realtà operative assistenziali.
L’insegnamento di Igiene si propone di sviluppare l’epidemiologia delle malattie infettive e cronico degenerative, di fornire gli strumenti teorici per valutare il ruolo dell’ambiente e degli stili di vita sulla salute umana, di fornire le basi per la prevenzione primaria e secondaria delle malattie infettive e non infettive.


Modulo: INFERMIERISTICA PREVENTIVA E DI COMUNITÀ
-------
L’infermieristica preventiva e di comunità si propone di sviluppare competenze educative rivolte ad utenti e famiglie in contesti ospedalieri e territoriali e introdurre lo studente alla metodologia del nursing di comunità e alle strategie di continuità assistenziale .

Programma

Modulo: MEDICINA DEL LAVORO
-------
Inquadramento generale dell’insegnamento. Conoscenza dei meccanismi di percezione del rischio e dei fattori che la influenzano, analisi del processo di valutazione del rischio, definizione di pericolo e rischio ed identificazione delle principali misure di tutela. Analisi dei meccanismi di interazione con le principali sostanze tossiche. Approfondimento di alcuni argomenti specifici. Cenni alla normativa di prevenzione sul lavoro.

Dispensa a cura del docente.

Per l’approfondimento.
“Medicina del Lavoro” - Scansetti G. Piolatto P.G. Perrelli G. (2000)
“Manuale di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale
per Tecnici della Prevenzione” - Alessio, Apostoli (2009) Ed. Piccin


Modulo: IGIENE GENERALE
-------
• Concetto di salute e di malattia. Concetto di determinante di salute, di causa di malattia, di fattore di rischio.
• Inquadramento delle misure di prevenzione primaria, secondaria terziaria. Criteri per valutare l’efficacia degli interventi di prevenzione
• Epidemiologia delle malattie infettive e non infettive in Italia (profilo epidemiologico temporale, distribuzione spaziale, fattori di rischio e di protezione).
• I modelli di trasmissione delle malattie infettive e parassitarie (sorgenti di infezione, modelli di trasmissione degli agenti patogeni, patogenicità e virulenza, trasmissibilità, condizioni dell’ospite).
• Le misure di prevenzione delle malattie infettive (accertamento diagnostico, notifica, indagine epidemiologica, isolamento, disinfezione e disinfestazione; vaccino profilassi e sieroprofilassi).
• Epidemiologia e gli interventi di prevenzione delle infezioni nosocomiali (con particolare approfondimento delle infezioni delle vie urinarie, della ferita chirurgica e dell’apparato respiratorio).
• I concetti di base dell’epidemiologia e della prevenzione delle malattie cronico-degenerative: cardiopatia ischemica, diabete mellito e tumori; prevenzione primaria (fattori di rischio) e secondaria (test di screening).
• Elementi di igiene ambientale (microclima e rischi d’inquinamento negli ambienti ospedalieri; raccolta e allontanamento dei rifiuti ospedalieri).
• Elementi di organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale.


Modulo: INFERMIERISTICA PREVENTIVA E DI COMUNITÀ
-------
• Le tappe della pianificazione ad un intervento di educazione alla salute
• Metodologia dell’educazione al paziente e alla famiglia Riconoscere gli aspetti fondamentali della relazione educativa: caratteristiche, eventuali ostacoli alla comunicazione e alla comprensione
• Finalità, tipologie d’utenti e modelli di presa in carico delle cure domiciliari
• Strumenti e modelli operativi del nursing di comunità

Modalità d'esame

Modulo: MEDICINA DEL LAVORO
-------
esame scritto (domande a risposta chiusa ed aperta) ed eventuale colloquio


Modulo: IGIENE GENERALE
-------
Esame scritto


Modulo: INFERMIERISTICA PREVENTIVA E DI COMUNITÀ
-------
Valutazione : esame scritto di corso integrato con domande a risposta chiusa e aperta con successivo colloquio orale





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits