Laurea in Infermieristica (Trento)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere)

Corso disattivato non visibile

Prevenzione, Educazione alla salute (2006/2007)

Codice insegnamento
4S01568
Crediti
5

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Medicina del lavoro 1 MED/44-MEDICINA DEL LAVORO L 2° anno 1°semestre Alberto Betta
Igiene generale 2 MED/42-IGIENE GENERALE E APPLICATA L 2° anno 1°semestre Albino Poli
Infermieristica preventiva e di comunità 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE L 2° anno 1°semestre Luisa Saiani

Obiettivi formativi

Infermieristica preventiva e di comunità: principali fattori di rischio dei contesti lavorativi, mettere in atto le adeguate misure di comportamento e di prevenzione; epidemiologia delle malattie infettive e cronico degenerative,ruolo dell’ambiente e degli stili di vita sulla salute umana; metodologia del nursing di comunità;conoscenze e metodi per l’esercizio di competenze educative nei confronti degli utenti e delle loro famiglie.
Igiene generale:epidemiologia delle malattie infettive e non infettive;"salute", "malattia", "fattori di rischio",in ambito comunitario e territoriale;strumenti di prevenzione più idonei per la tutela della salute; strumenti teorici per valutare il ruolo di ambiente e stili di vita sulla salute umana, basi per la prevenzione primaria e secondaria delle malattie infettive e non infettive.
Medicina del lavoro:distinguere un pericolo (hazard) da un rischio (risk) lavorativo;valutazione oggettiva del rischio;individuare le possibilità di prevenzione.

Programma

Modulo: Infermieristica preventiva e di comunità
-------
Al termine del corso lo studente deve essere in grado di:
• Riconoscere gli obiettivi, le tipologie di utenti, gli strumenti, i modelli operativi che caratterizzano il nursing di comunità.
• Identificare le metodologie di intervento infermieristico ambulatoriale e domiciliare e le integrazioni con le altre professionalità.
• Riflettere sul contributo della professione infermieristica alle strategie di promozione della salute, educazione alla salute, educazione sanitaria, educazione terapeutica.
• Identificare le tappe della progettazione educativa (analisi dei bisogni, definizione degli obiettivi e dei criteri di valutazione di processo e di risultato, definizione del piano operativo) e valutarne le applicazioni per interventi rivolti a gruppi di persone sane o a rischio.
• Analizzare le applicazioni concrete della metodologia dell’educazione terapeutica rivolta alle persone malate (identificare bisogni, potenzialità e progetti del paziente, diagnosi educativa; obiettivi di apprendimento e contratti educativi; programmi educativi specifici; monitoraggio educativo; metodi pedagogici individuali e collettivi; valutazione).
• Acquisire abilità di linguaggio e comunicazione educativa (il rapporto con gli utenti, ostacoli alla comunicazione, tecniche per facilitare una relazione educativa).


Modulo: Igiene generale
-------
• Concetto di salute e di malattia. Concetto di determinante di salute, di causa di malattia, di fattore di rischio.
• Inquadramento delle misure di prevenzione primaria, secondaria terziaria. Criteri per valutare l’efficacia degli interventi di prevenzione
• Epidemiologia delle malattie infettive e non infettive in Italia (profilo epidemiologico temporale, distribuzione spaziale, fattori di rischio e di protezione).
• I modelli di trasmissione delle malattie infettive e parassitarie (sorgenti di infezione, modelli di trasmissione degli agenti patogeni, patogenicità e virulenza, trasmissibilità, condizioni dell’ospite).
• Le misure di prevenzione delle malattie infettive (accertamento diagnostico, notifica, indagine epidemiologica, isolamento, disinfezione e disinfestazione; vaccino profilassi e sieroprofilassi).
• Epidemiologia e gli interventi di prevenzione delle infezioni nosocomiali (con particolare approfondimento delle infezioni delle vie urinarie, della ferita chirurgica e dell’apparato respiratorio).
• I concetti di base dell’epidemiologia e della prevenzione delle malattie cronico-degenerative: cardiopatia ischemica, diabete mellito e tumori; prevenzione primaria (fattori di rischio) e secondaria (test di screening).
• Elementi di igiene ambientale (microclima e rischi d’inquinamento negli ambienti ospedalieri; raccolta e allontanamento dei rifiuti ospedalieri).
• Elementi di organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale.


Modulo: Medicina del lavoro
-------
Analisi dei concetti di pericolo e di rischio, della percezione del rischio e dei processi di risk assessment. Nozioni di tossicologia generale e utilizzo delle informazioni in medicina occupazionale. I limiti di sicurezza. La normativa protezionistica. Esempi di rischi professionali e possibilità di prevenzione specifica.

Modalità d'esame

Modulo: Infermieristica preventiva e di comunità
-------
Esame scritto.


Modulo: Igiene generale
-------
Esame scritto


Modulo: Medicina del lavoro
-------
esame scritto+colloquio orale





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits