Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia (ciclo unico)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Pediatria (2013/2014)

Codice insegnamento
4S01163
Crediti
9,5
Coordinatore
Claudio Maffeis

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
SEMINARI 1 NN-- Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo
PEDIATRIA: LEZIONI 2,5 MED/38-PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno Franco Antoniazzi
Attilio Boner
Claudio Maffeis
Ezio Maria Padovani
Diego Peroni
Giorgio Piacentini
Angelo Pietrobelli
NEUROPSICHIATRIA INFANTILE: LEZIONI 1 MED/39-NEUROPSICHIATRIA INFANTILE Lezioni 1° semestre - 2°-6° anno Bernardo Dalla Bernardina
INTERNATO DI PEDIATRIA 5 NN-- Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo

Obiettivi formativi

Un "focus" sulla “pediatria generale” è l’addestramento più appropriato per uno studente di medicina, qualunque possa essere la sua futura scelta di carriera. Solo una minoranza di studenti sceglierà diventare pediatra, mentre la maggior parte sceglierà la medicina “generale”. Pertanto, lo sviluppo di un approccio generalistico nell'insegnamento della pediatria è essenziale nell’implementare un curriculum pediatrico per lo studente di medicina e chirurgia

Programma

1) Acquisizione delle conoscenze di base della crescita e dello sviluppo (fisico, fisiologico e psico-sociale) e loro applicazione clinica dalla nascita all’adolescenza
2) Sviluppo di capacità comunicative che faciliteranno l’interazione clinica con bambini, adolescenti e loro famiglie, così da assicurare la raccolta accurata e completa dei dati
3) Sviluppo di competenze nell’esaminare neonati, bambini e adolescenti
4) Acquisizione delle conoscenze necessarie per la diagnosi (ed il trattamento iniziale) delle comune malattie acute e croniche
5) Sviluppo delle capacità di risolvere problemi clinici
6) Acquisizione delle conoscenze relative all'influenza di famiglia, comunità e società sul bambino sia per quanto concerne la salute sia la malattia
7) Acquisizione delle conoscenze relative ai problemi più visti in ambulatorio dal punto di vista della diagnosi differenziale: Otite media, Tosse Febbre, Problemi cutanei, Reazioni allergiche cutanee Faringite, Incidenti ed avvelenamenti, Infezione delle vie aeree sup, Rinite allergica, Vomito e diarrea, Dolore addominale, Problemi del SNC, Obesità, Ferite cutanee, Problemi delle estrem. Infer, Visite di controllo.
8) Acquisizione delle conoscenze relative alle principali cause di morte nei bambini e adolescenti tra 0 e 19 anni: Anomalie congenite prematurità e IUGR SIDS RDS; Neonato affetto da complicanze materne; Incidenti non intenzionali; Neoplasie maligne; Malattie cardiache; Omicidi; Suicidi

Modalita d'esame

Orale

Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

Statistiche esiti
Esiti Esami Esiti Percentuali Media voti Deviazione Standard
Positivi 78.78% 29 0
Respinti --
Assenti 18.18%
Ritirati 3.03%
Annullati --
Distribuzione degli esiti positivi
18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 e Lode
0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 26.9% 7.6% 46.1% 19.2%

Valori relativi all'AA 2013/2014 calcolati su un totale di 33 iscritti. I valori in percentuale sono arrotondati al numero intero più vicino.





© 2002 - 2014  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits