Laurea in Infermieristica (Bolzano)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Metodologia dell'infermieristica basata sulle evidenze (2018/2019)

Codice insegnamento
4S000084
Crediti
4
Coordinatore
Simone Accordini

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
METODOLOGIA DELL'INFERMIERISTICA BASATA SULLE EVIDENZE 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF BZ - 3° anno 1° sem Maria Luisa Cavada
STATISTICA SANITARIA E EPIDEMIOLOGIA CLINICA 2 MED/01-STATISTICA MEDICA INF BZ - 3° anno 1° sem Simone Accordini

Obiettivi formativi

------------------------
MM: METODOLOGIA DELL'INFERMIERISTICA BASATA SULLE EVIDENZE
------------------------
L’insegnamento si propone di sviluppare nello studente la capacità di leggere, comprendere e “interpretare” degli articoli scientifici di interesse infermieristico relativi a studi primari e secondari e essere in grado di interpretare e usare le linee guida.
------------------------
MM: STATISTICA SANITARIA E EPIDEMIOLOGIA CLINICA
------------------------
L'insegnamento “Statistica sanitaria e epidemiologia clinica” si propone di fornire gli strumenti teorici e pratici indispensabili per valutare la diffusione delle malattie nelle popolazioni umane e i fattori di rischio associati. L'insegnamento mira quindi a fornire competenze nell'ambito dell'epidemiologia e della bio-statistica. Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà dimostrare di aver compreso i metodi bio-statistici di base applicati all'epidemiologia e gli elementi di un'indagine epidemiologica.

Programma

------------------------
MM: METODOLOGIA DELL'INFERMIERISTICA BASATA SULLE EVIDENZE
------------------------
• Significato di EBP e fasi dalla formulazione di un quesito alla ricerca di fonti pertinenti, alla valutazione e applicazione nella pratica • Utilizzo delle banche dati (PubMed), operatori booleani e termini MESH • Principali caratteristiche dei disegni di ricerca e congruenza tra quesito e disegno di ricerca • Significato di alcuni concetti finalizzati a sviluppare capacità di lettura e comprensione di una fonte: campionamento, randomizzazione, omogeneità, rappresentatività, outcome primario e surrogato, bias, drop-out, obiettivo, ipotesi e dichiarazione di intenti, variabile dipendente – indipendente, intervento. • Componenti e modalità di lettura e applicazione di un articolo di ricerca • Strumenti dell’EBN: linee guida (NICE, SPREAD, CDC), revisioni sistematiche e CAT
------------------------
MM: STATISTICA SANITARIA E EPIDEMIOLOGIA CLINICA
------------------------
L'insegnamento è strutturato in lezioni teoriche frontali (24h). La raccolta e organizzazione di dati biomedici: - fasi di una ricerca statistica; - popolazione, campione ed unità statistiche; - misurazione di un fenomeno e scale di misura; - validità, accuratezza e precisione di uno strumento di misura; - frequenze assolute, relative e cumulate; - tabelle di frequenza ad una e due vie. La rappresentazione grafica di dati biomedici: - diagramma circolare; - diagramma a barre; - istogramma; - poligono di frequenze cumulate. Misure di posizione e di variabilità: - moda; - percentili e mediana; - media aritmetica semplice e ponderata; - intervallo di variazione; - distanza interquartile; - devianza, varianza e deviazione standard; - coefficiente di variazione. Introduzione al calcolo delle probabilità: - definizioni di probabilità; - teoria assiomatica delle probabilità; - regole del calcolo delle probabilità; - probabilità indipendenti e condizionate; - distribuzione di Bernoulli e di Gauss. Test diagnostico e di screening: - sensibilità e specificità. Gli oggetti dell’epidemiologia: - outcome; - misure di frequenza (prevalenza, incidenza cumulativa, tasso di incidenza); - determinante. La relazione di occorrenza: - misure di effetto assoluto (rischio attribuibile); - misure di effetto relativo (rischio relativo, odds ratio). Gli studi epidemiologici: - studio ecologico; - studio trasversale; - studio caso-controllo; - studio di coorte; - sperimentazioni cliniche. Introduzione all’inferenza statistica: - stima puntuale; - intervallo di confidenza; - test statistico.

Modalità d'esame

L’esame finale consiste di 2 prove scritte, una per ciascun modulo. Per superare l'esame è necessario ottenere un punteggio non inferiore a 18/30 in ciascuna prova. Il voto finale (espresso in trentesimi) è dato dalla media dei punteggi ottenuti nelle 2 prove.
------------------------
MM: METODOLOGIA DELL'INFERMIERISTICA BASATA SULLE EVIDENZE
------------------------
Esame scritto con quesiti a risposta multipla o aperti mirati ad accertare: • Conoscenze relative all’evidence based nursing • Capacità di ragionamento critico Lettura ed analisi di un articolo di ricerca attraverso domande aperte
------------------------
MM: STATISTICA SANITARIA E EPIDEMIOLOGIA CLINICA
------------------------
L'accertamento dei risultati di apprendimento prevede una prova scritta con domande a risposta aperta e domande a risposta multipla. L'obiettivo della prova è di verificare la conoscenza di tutti gli argomenti trattati. La valutazione finale è espressa in 30esimi.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Lantieri PB, Risso D, Ravera G Elementi di Statistica Medica McGraw-Hill 2007
Jekel JF, Katz DL, Elmore JG, Wild DMG Epidemiologia, Biostatistica e Medicina Preventiva Elsevier-Masson 2009
Verlato G, Zanolin ME Esercizi di Statistica Medica, Informatica ed Epidemiologia Libreria Cortina Editrice, Verona 2000
Fowler J, Jarvis P, Chevannes M Statistica per le Professioni Sanitarie EdiSES srl, Napoli 2006




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits