Laurea in Ostetricia
(abilitante alla professione sanitaria di ostetrica/o) (verona)

Corso disattivato non visibile

Assistenza ostetrico-ginecologica in area critica (2010/2011)

Codice insegnamento
4S01933
Crediti
5
Coordinatore
Franco Diani

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
ANESTESIOLOGIA 1 MED/41-ANESTESIOLOGIA Lezioni 3° anno 1° sem. Vittorio Schweiger
URGENZE ED EMERGENZE IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA 1 MED/47-SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE Lezioni 3° anno 1° sem. Francesca Gaudino
INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE Lezioni 3° anno 1° sem. Stefano Bernardelli
OSTETRICIA E GINECOLOGIA PATOLOGICA E D'URGENZA 2 MED/40-GINECOLOGIA E OSTETRICIA Lezioni 3° anno 1° sem. Franco Diani

Obiettivi formativi

Modulo: URGENZE ED EMERGENZE IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA
-------
Lo studente alla fine del corso deve essere in grado di riconoscere e intervenire in situazioni di urgenze ed emergenze ostetriche e ginecologiche.
Deve inoltre essere in grado di stabilire una scala di priorità di trattamento.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA
-------
1. Definire area critica e paziente critico, comprendendo la complessità assistenziale e il carico di lavoro dell’area critica;
2. Descrivere i percorsi clinico/assistenziali nelle urgenze e emergenze intraospedaliere di tipo cardiaco, respiratorio, neurologico, traumatologico e vascolare che extraospedaliero nel paziente politraumatizzato;
3. Pianificare l’assistenza ai possibili quadri clinici di urgenza/emergenza per la donna gravida e purpera;


Modulo: OSTETRICIA E GINECOLOGIA PATOLOGICA E D'URGENZA
-------
orientare lo studente nella diagnostica e nei principi di terapia della fisiopatologia ginecologica con particolare riferimento ai contenuti del programma in forma sintetica


Modulo: ANESTESIOLOGIA
-------
illustrare i principi basilari dell’anestesia generale e loco-regionale, le tecniche e i farmaci di più comune impiego, le possibili complicanze intra e post operatorie. Illustrare le vie del dolore, la genesi del dolore in travaglio di parto ed il suo controllo per mezzo del sondino peridurale,

Programma

Modulo: URGENZE ED EMERGENZE IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA
-------
Definizione di emergenze ed urgenze,il triage ostetrico. La responsabilità dell’ostetrica
Patologie emorragiche Ostetriche e ginecologiche. Lo shock ipovolemico (piano di assistenza). La coagulazione intravascolare disseminata (DIC). Urenze nel periodo dilatante ed espulsivo del parto. Patologie tromboemboliche materne.
Preeclampsie ed eclampsia in gravidanza (piano d’assistenza). Lo shock settico. Urgenze ginecologiche.


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA
-------
--------------


Modulo: OSTETRICIA E GINECOLOGIA PATOLOGICA E D'URGENZA
-------
- Diagnostica ginecologica
- Alterazioni mestruali
- Malformazioni dell’apparato genitale femminile
- Infezioni dell’apparato genitale femminile:
- Endometriosi
- Contraccezione
- Sterilità di coppia
- Anomalie di posizione dell’utero e prolasso genitale
- Climaterio


Modulo: ANESTESIOLOGIA
-------
- principi di anestesiologia generale (AG)
- fisiopatologia del dolore in travaglio
- anestetici locali e anestesia loco-regionale
- tecnica del sondino perdurale nella partoanalgesia

Modalità d'esame

Modulo: URGENZE ED EMERGENZE IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA
-------
scritto seguito da colloquio orale


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA CRITICA
-------
prova scritta e colloquio orale.


Modulo: OSTETRICIA E GINECOLOGIA PATOLOGICA E D'URGENZA
-------
orale


Modulo: ANESTESIOLOGIA
-------
Modalità d’esame: quiz a risposta multipla più colloquio orale





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits