Laurea in Fisioterapia (Vicenza)
(abilitante alla professione sanitaria di fisioterapista) d.m. 270/04

Laurea in Fisioterapia (Vicenza) (abilitante alla professione sanitaria di Fisioterapista) D.M. 270/04

Fisioterapia in eta' evolutiva

Codice insegnamento
4S007294
Crediti
5
Settore disciplinare
-

Obiettivi formativi

Fornire conoscenze di base riguardanti le patologie dell’età evolutiva di carattere neuropsichiatrico infantile, la metodologia della fisioterapia muscoloscheletrica e neurologica in età evolutiva, nonché le metodologie abilitative/riabilitative e psicomotorie nello sviluppo 0-6 anni. MODULO: PATOLOGIE NEUROPSICHIATRICHE INFANTILI IN FISIOTERAPIA Conoscere i principali modelli di sviluppo motorio e la loro influenza sulla prassi fisioterapica. Conoscere l’eziopatogenesi, il quadro clinico, le terapie farmacologiche e non delle principali patologie neuropsichiatriche infantili come Paralisi Cerebrali Infantile, Spina Bifida, Malattie Neuromuscolari, isprassie, epilessie, Disturbi Pervasivi dello Sviluppo. Conoscere l’impatto di tali condizioni sullo sviluppo ontogenetico sui versanti senso-motorio, affettivo-relazionale, cognitivo-comunicativo. MODULO: PATOLOGIE PEDIATRICHE IN FISIOTERAPIA Conoscere i principi dell’accrescimento (auxologia) le principali malattie metaboliche e le malattie infantili dell’osso - come l’osteogenesi imperfetta, l’osteoporosi pediatrica, il rachitismo - con i relativi trattamenti farmacologici, chirurgici e riabilitativi. Conoscere gli effetti dell’esercizio fisico sull’accrescimento. 19 Conoscere eziopatogenesi, quadro clinico e trattamenti delle principali problematiche perinatali - come lussazione congenita dell’anca, torcicollo miogeno, piede torto congenito, paralisi ostetrica. Conoscere eziopatogenesi, quadro clinico e trattamenti delle principali malattie respiratorie pediatriche (fibrosi cistica, asma e patologie onco-ematologiche pediatriche). Conoscere eziopatogenesi, quadro clinico e trattamenti dei dismorfismi muscolo-scheletrici del rachide in età evolutiva e delle principali forme di dolori ricorrenti muscolo scheletrici nel bambino. MODULO: METODOLOGIE ABILITATIVE/RIABILITATIVE E PSICOMOTORIE NELLO SVILUPPO 0-6 ANNI Conoscere le basi concettuali, metodologiche e culturali della riabilitazione in età evolutiva. Conoscere le fasi dello sviluppo del bambino da 0 a 6 anni nelle sue componenti psicologica, psicomotoria e relazionale, studiandole e valutandole a partire dal punto di vista teorico per arrivare alla pratica clinica. Individuare e riconoscere i costrutti dello sviluppo nell’osservazione del comportamento del bambino. Conoscere il ruolo dei diversi attori del team riabilitativo in età pediatrica, della famiglia, della scuola, delle risorse di rete nel percorso riabilitativo del bambino. Conoscere la definizione di "intervento centrato sulla famiglia"", i principi e le caratteristiche, le evidenze scientifiche, le modalità di applicazione e di verifica, nonché gli elementi rilevanti delle famiglie multiculturali, del bambino "straniero" e del bambino adottato MODULO: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA MUSCOLOSCHELETRICA E NEUROLOGICA IN ETÀ EVOLUTIVA Conoscere la specificità della fisioterapia in età pediatrica (approccio olistico, processo evolutivo, concetto di abilitazione-riabilitazione, centralità della famiglia) per i sistemi muscolo-scheletrico, cardio-polmonare, nervoso centrale e periferico. Conoscere la metodologia di trattamento delle disabilità infantili e saper impostare un programma fisioterapico, la modalità di costruzione di una seduta terapeutica (setting terapeutico), le facilitazioni fisioterapiche per la modificazione del modulo motorio, dello schema e della rappresentazione nelle disabilità con danno neurologico, per la raccolta di informazioni percettive, per la loro elaborazione e successiva rappresentazione. Conoscere principi e metodi dell’intervento fisioterapico nelle principali patologie neuropsichiatriche infantili come paralisi cerebrali infantile, spina bifida, malattie neuromuscolari, disprassie, epilessie, disturbi pervasivi dello sviluppo; conoscere le specifiche in età evolutiva della progettazione di esercizi terapeutici, delle tecniche manuali di facilitazione e contenimento, della individuazione e proposta di ausili e delle ortesi, dell’educazione terapeutica ai fattori contestuali di vita del bambino, degli strumenti di valutazione della modificabilità del quadro clinico. Conoscere ed applicare le linee generali del trattamento fisioterapico del torcicollo posturale e del torcicollo miogeno congenito, piede torto congenito, lesioni ostetriche del plesso brachiale, della lussazione congenita d’anca, dei dismorfismi del rachide, sia rieducativo che ortesico che postchirurgico.Conoscere i principi fondamentali dell'osservazione valutazione del bambino prematuro - l'approccio comportamentale e i General Movements (GM's Prechtl) – del "care" e della fisioterapia in Terapia Intensiva Neonatale, delle modalità di presa in carico abilitativa e riabilitativa del prematuro e della sua famiglia. Conoscere ed applicare le manovre specifiche dell'""Infant Massage"". Conoscere ed applicare i principi di trattamento fisioterapico nei principali patologie cardiopolmonari del bambino con disabilità complesse (di tipo chirurgico, fibrosi cistica, asma, immunodeficienze) e i principi degli interventi palliativi in oncologia pediatrica. 20 Conoscere gli elementi fondamentali del trattamento fisioterapico post- chirurgico (chirurgia funzionale) e post-inoculazione di tossina botulinica nelle disabilità con danno neurologico.





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits