Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive - ordinamento dall'a.a. 2008/2009

Psicologia Applicata alle Scienze Motorie - PSICOLOGIA GENERALE E DELLO SPORT

Codice insegnamento
4S02430
Docente
Mirta Fiorio
crediti
6
Settore disciplinare
M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
MOTORIE 1° semestre dal 1-ott-2019 al 24-gen-2020.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento di Psicologia generale e dello sport ha l’obiettivo di fornire le basi teoriche e metodologiche necessarie per comprendere i processi che regolano il comportamento umano e le funzioni cognitive (come percezione, attenzione, apprendimento, memoria, ragionamento, emozioni) con particolare riferimento all'ambito motorio e alle situazioni sportive. Al termine dell'insegnamento, lo studente dovrà dimostrare di saper collegare gli effetti della pratica motoria e sportiva al benessere fisico e psicologico dell'individuo.

Programma

La parte di Psicologia generale e dello sport tratterà i seguenti argomenti:
- Cenni di neurobiologia: le basi biologiche delle funzioni cognitive;
- Cenni di neuroanatomia: le basi nervose di alcune funzioni cognitive. Il ruolo della plasticità cerebrale in ambito motorio;
- Le basi della percezione visiva; i principi della Gestalt, le illusioni ottiche e la
parcezione in movimento;
- Il lagame percezione-azione: i sistemi visivi per il riconoscimento e per l'azione. I circuiti parietali-premotori per i movimenti di raggiungimento e di prensione verso oggetti del mondo esterno;
- Il sistema dei neuroni specchio. Il ruolo dei diversi sistemi sensoriali nel guidare l'azione;
- Altri sistemi sensoriali che contribuiscono al legame percezione-azioni: il ruolo del sistema somatosensoriale e il ruolo del sistema vestibolare;
- L'attenzione: processi top-down e bottom-up. Orientamento spaziale
dell'attenzione: il paradigma di Posner e la sua applicazione nello sport;
- L'attenzione selettiva: processamento preattentivo in parallelo e processamento attentivo seriale;
- Attenzione focalizzata e diffusa. Il fuoco dell'attenzione. Focus attentivo interno ed esterno e il suo impatto sulla prestazione sportiva;
- L'apprendimento. Basi biologiche e le teorie comportamentiste: condizionamento classico e operante;
- La memoria: i metodi per indagare la memoria. Le fasi del ricordo. I magazzini di memoria: sensoriale, a breve termine, a lungo termine. L'esecizio fisico e la memoria;
- Emozioni: primarie e complesse. Le teorie delle emozioni e le interazioni tra emozioni e altre funzioni cognitive;
- Il ruolo dell'esercizio fisico sullo stato emotivo e affettivo dell'individuo: principali meccanismi fisiologici e psicologici;
- Il linguaggio. Processi di comprensione e produzione. Basi biologiche del
linguaggio e principali teorie;
- I processi decisionali. Il ragionamento e le euristiche. Il pensiero.

Modalità didattiche
L'insegnamento consiste in lezioni di didattica frontale, per un totale di 48 ore (6 CFU). La prima lezione servirà ad orientare gli studenti sull'insegnamento: saranno fornite informazioni sul programma, sul calendario delle lezioni, sui testi di riferimento e sulla modalità di esame. Inoltre, per ogni argomento trattato durante le lezioni, sarà fornito il riferimento preciso ai capitoli di libro in cui quell'argomento è descritto. Sulla piattaforma e-learning di Ateneo saranno inoltre forniti materiali per approfondimento.
Durante tutto l'anno accademico è disponibile il servizio di ricevimento studenti, con cadenza fissa settimanale.

Testo di riferimento
- Mandolesi L. Manuale di psicologia generale dello sport. Ed Il Mulino.

Testi consigliati
- Gazzaniga MS, Ivry RB, Mangun GR. Neuroscienze Cognitive. Ed Zanichelli.
- Le slide delle lezioni saranno messe a disposizione degli studenti nella pagina web dedicata al corso.
- Saranno forniti riferimenti bibliografici di articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
VITTORIO GIROTTO, MARCO ZORZI Manuale di psicologia generale Il Mulino 2016
Laura Mandolesi Manuale di psicologia generale dello sport Il Mulino 2017
Gazzaniga, Ivry, Mangun Neuroscienze Cognitive (Edizione 2) Zanichelli 2015

Modalità d'esame

L’esame consiste in un'unica prova scritta con 40 domande chiuse e risposte a scelta multipla. La prova scritta è volta ad accertare la conoscenza e comprensione degli argomenti in programma e riguarda tutti gli argomenti trattati durante le lezioni. Le domande toccheranno sia gli argomenti di Psicologia generale e dello sport sia gli argomenti di Psicologia dei gruppi. Il voto della prova scritta sarà espresso in 30esimi. La modalità di esame sarà la stessa per studenti frequentanti e non frequentanti.

N.B. In relazione alla situazione derivante dall’emergenza Coronavirus le modalità d’esame sopra riportate vengono modificate per la sessione estiva 2020, in accordo con le indicazioni di Ateneo. Nello specifico, l'esame sarà tenuto in forma scritta utilizzando Moodle e Zoom.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits