Laurea interateneo in Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (Trento - ex sede Ala)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro) d.m. 270/04

Scienze chimico-fisiche (2019/2020)

Codice insegnamento
4S000462
Crediti
6
Coordinatore
Renzo Campostrini

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
CHIMICA GENERALE E INORGANICA 2 CHIM/03-CHIMICA GENERALE E INORGANICA TPALL 1° ANNO 1° SEMESTRE Renzo Campostrini
CHIMICA ORGANICA 2 CHIM/06-CHIMICA ORGANICA TPALL 1° ANNO 1° SEMESTRE Graziano Guella
FISICA APPLICATA 2 FIS/07-FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) FISIO ROV 1A1S Gianluca Lattanzi

Obiettivi formativi

Vengono messe a disposizione agli studenti le basi principali della chimica e della fisica applicabili poi nell’ambito della biochimica, della fisiopatologia umana e nelle scienze dell’ambiente. MODULO CHIMICA GENERALE E INORGANICA Obiettivi formativi: Il modulo di Chimica Generale Inorganica (2 CFU) è rivolto agli studenti del Corso di Laurea TPALL e viene svolto durante il primo semestre. Il corso fornisce i concetti basilari della disciplina chimica al fine di fornire le basi per il successivo studio della Chimica Organica. Questi prevedono: la descrizione della struttura degli atomi (composizione nucleare e configurazione elettronica) al fine di comprendere la diversa reattività dei vari elementi; la descrizione dei legami chimici (ionico, covalente) per giustificare la formazione dei vari composti chimici inorganici; la descrizione delle interazioni tra atomi e molecole per comprendere i diversi stati di aggregazione della materia e le loro transizioni di fase. In particolare è presentata la fase liquida, le soluzioni, i metodi di misura delle concentrazioni delle sostanze. Sono presentate alcune reazioni chimiche e il loro bilanciamento stechiometrico. MODULO CHIMICA ORGANICA Obiettivi formativi: Il corso mira a portare lo studente ad una conoscenza di base, essenzialmente descrittiva, delle proprietà chimico-fisiche delle principali classi di composti organici con particolare enfasi alle loro implicazioni nei problemi di tossicità animale ed inquinamento ambientale. In particolare si cercherà di evidenziare il ruolo centrale giocato da pochi elementi (Carbonio, Idrogeno, Azoto ed Ossigeno) nella struttura-reattività dei composti organici più rilevanti dal punto di vista ambientale. Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di riconoscere i gruppi funzionali presenti in un certo composto organico, prevederne la polarità e le principali caratteristiche chimico-fisiche. MODULO FISICA APPLICATA Obiettivi formativi: Il Corso si propone di fornire: • i fondamenti del metodo sperimentale, che è alla base delle moderne discipline scientifiche e tecnologiche • le conoscenze di base (grandezze e leggi fisiche) dei fenomeni meccanici, con esempi ed applicazioni inerenti la biologia e la medicina (biomeccanica). Al termine del corso lo studente saprà applicare le conoscenze acquisite alla soluzione di semplici problemi.





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits