Laurea in Infermieristica (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Fisiopatologia applicata all'infermieristica [Matricole pari] (2019/2020)

Codice insegnamento
4S000090
Crediti
9
Coordinatore
Zeno Gabriele Poli

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
FARMACOLOGIA GENERALE 2 BIO/14-FARMACOLOGIA INF VR - 1° anno 2° sem Roberto Leone
SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA 2 MED/09-MEDICINA INTERNA INF VR - 1° anno 2° sem Francesca Pellini
INFERMIERISTICA CLINICA 3 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo
PATOLOGIA GENERALE 2 MED/04-PATOLOGIA GENERALE INF VR - 1° anno 2° sem Stefano Dusi

Obiettivi formativi

L’insegnamento introduce lo studente alla comprensione dei concetti base riguardanti le principali malattie ed i processi patogenetici fondamentali, per consentire di correlare i meccanismi omeostatici cellulari alle alterazioni delle funzioni d’organo e alle manifestazioni cliniche di malattia. Si propone inoltre lo studio dei principi base della farmacologia, in particolare dei meccanismi di farmacocinetica e farmacodinamica, e introduce lo studente a comprendere e valutare il profilo di beneficio e rischio dei farmaci. Si propone inoltre di sviluppare nello studente un approccio orientato alla definizione dei problemi, alla scelta degli interventi di prevenzione e gestione delle alterazioni della funzione respiratoria,urinaria e intestinale,alla rilevazione e accertamento multidimensionale del dolore. MODULO FARMACOLOGIA GENERALE: il corso intende fornire nozioni generali sulle funzioni e sull’utilizzo dei farmaci, negli ambiti della farmacodinamica, farmacocinetica, farmacoepidemiologia e farmacovigilanza. Le nozioni di farmacologia sono propedeutiche allo sviluppo di capacità proprie dell'infermiere nella gestione e nel controllo delle terapie farmacologiche e nell'educazione ai pazienti. Il modulo di farmacologia generale è propedeutico allo studio delle singole classi di farmaci, che inizia dai farmaci antiinfiammatori e antibatterici e che si completerà nel modulo di farmacologia clinica. MODULO SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA: Il corso fornisce allo studente i concetti fondamentali della fisiopatologia e della semeiotica, implicati nell'attivazione del danno d'organo e nello sviluppo delle principali malattie. Verranno selezionate le informazioni necessarie alla comprensione dell'insieme di eventi che portano alla malattia usando un approccio pratico che riesca ad inquadrare il problema mantenendo l'attenzione dello studente. Eventuali approfondimenti saranno riservati alle lezioni che specificatamente trattano l'organo e l'apparato. Ogni alterazione fondamentale sarà esplorata nell'ambito di uno specifico organo e verranno chiarite le diverse manifestazioni peculiari dell'organo stesso. Durante le lezioni si parlerà anche della semeiotica e cioè della capacità di cogliere i segni obiettiviabili che caratterizzano le malattie. La trattazione della semeiotica sarà effettuata dopo aver trattato la fisiopatologia dei vari organi. Al termine del corso, gli studenti dovranno essere in grado di conoscere i meccanismi generali che portano alla malattia e individuarne le caratteristiche. MODULO INFERMIERISTICA CLINICA I e II: il corso fornisce agli studenti i contenuti e la metodologia assistenziale di base e clinica relativamente alle aree di bisogno della persona assistita e alle cure infermieristiche "fondamentali". In particolare il corso intende sviluppare negli studenti un approccio orientato alla definizione dei problemi, alla scelta degli interventi di prevenzione e gestione, all’ identificazione dei dati utili per valutare l'efficacia degli interventi di gestione in riferimento alle alterazioni della funzione respiratoria e di eliminazione, alla rilevazione e accertamento multidimensionale del dolore. Saranno privilegiate durante l’insegnamento metodi di didattica frontale associate a momenti di applicazione dei contenuti trattati a situazioni assistenziali (esercitazioni guidate, proiezioni di video, analisi di casi clinici, saranno utilizzate letture di testimonianze per analizzare e riflettere sulle percezioni e sui bisogni dei pazienti e famigliari). MODULO PATOLOGIA GENERALE: Il corso svilupperà alcuni argomenti di Patologia Generale propedeutici alla comprensione dei meccanismi di base delle malattie. La Patologia Generale si situa in un punto critico, all'incrocio tra scienza di base e clinica. Verranno studiati principi generali dei disordini dell'omeodinamica dei sistemi complessi, principali fattori patogeni esogeni e endogeni, danno biologico, reazioni al danno, con particolare riferimento all'infiammazione, ai processi di guarigione o di cronicizzazione, immunità, emostasi e trombosi, patologia vascolare e nozioni di oncologia generale. Il corso si propone quindi di stabilire i legami essenziali tra manifestazioni cliniche e meccanismi fondamentali, facilitando la comprensione delle basi concettuali della malattia.

Programma

Eliminazione urinaria: i segni e sintomi più frequenti nei disturbi urinari (poliuria, oliguria,disuria,…) e le principali alterazioni (infezioni delle vie urinarie, incontinenza e ritenzione urinaria)
a) accertamento della funzione urinaria e procedure diagnostiche
b) infezioni delle vie urinarie (IVU) dati specifici di accertamento presenza/rischio e interventi assistenziali
c) ritenzione urinaria cronica e acuta: interventi assistenziali e protocollo di gestione della acuta
d) gestione assistenziale della persona con catetere vescicale: posizionamento, cura, rimozione e prevenzione delle infezioni delle vie urinarie ad esso associate. La raccolta di un campione di urina sterile
----------------------------------
I principi di una buona igiene del sonno, gli effetti fisiologici del sonno, gli interventi per gestire la persona con disturbi del sonno (gambe senza riposo, apnee notturne, problemi di sonno nell’anziano, i fattori che ostacolano il sonno in ospedale (rumore negli ambienti di cura)

Respirazione:
accertamento generale e definizione delle principali alterazioni (ipossia, cianosi, dispnea, tosse, emottisi, ostruzione bronchiale, espettorato e respiri patologici).
a) accertamento della respirazione
b) La gestione dell’ossigenoterapia

Modalità d'esame

“La valutazione dell'apprendimento della Infermieristica clinica 1 viene effettuata nell'ambito dell'esame di "Fisiopatologia applicata all'infermieristica" che si svolge in modalità scritta. Il compito prevede 65 domande con risposta a scelta multipla (1 corretta tra 4-5 possibili): 15 per il modulo di Farmacologia Generale, 15 di Patologia Generale, 15 di Semeiotica e fisiopatologia, 20 di Infermieristica clinica. L'esame viene superato se si raggiunge la sufficienza complessiva (voto 18) e se in tutti i moduli viene raggiunto un determinato livello di punteggio (11 per Infermieristica, 8 per gli altri tre moduli)”

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Saiani, L., Brugnolli, A. Trattato di cure infermieristiche (Edizione 2) Idelson-Gnocchi 2014 978-88-7947-576-1
Taglialatela Conforti Cuzzolin Leone Mattioli Moretti Pignataro Vanzetta Farmacologia per le lauree triennali e magistrali II Edizione (Edizione 2) Sorbona 2019
G.M. Pontieri Elementi di Patologia generale e Fisiopatologia Generale (Edizione 4) Piccin 2018 978-88-299-2912-2
E. Albi, F.S. Ambesi-Impiombato, F. Curcio, B. Moncharmont, A . Palese Le basi cellulari e molecolari delle malattie - per le lauree triennali e magistrali (Edizione 1) Idelson-Gnocchi - Sorbona 2018




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits