Laurea in Fisioterapia (Vicenza)
(abilitante alla professione sanitaria di fisioterapista) d.m. 270/04

Metodologie avanzate in fisioterapia neurologica (2019/2020)

Codice insegnamento
4S007277
Crediti
8
Coordinatore
Marialuisa Gandolfi

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
NEUROPSICOLOGIA CLINICA 2 M-PSI/02-PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA FISIO VI 2A2S Valentina Moro
STRATEGIE AVANZATE IN FISIOTERAPIA NELLE NEUROLESIONI E NELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE 2 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE FISIO VI 2A2S Nicola Vale'
METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA NEI DISORDINI DELLE FUNZIONI COGNITIVE 1 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE FISIO VI 2A2S Valentina Moro
ROBOTICA E ANALISI DEL MOVIMENTO IN FISIOTERAPIA 1 ING-INF/06-BIOINGEGNERIA ELETTRONICA E INFORMATICA FISIO VI 2A2S Davide Conte
RIABILITAZIONE NEUROLOGICA 2 MED/34-MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA FISIO VI 2A2S Marialuisa Gandolfi

Obiettivi formativi

Fornire conoscenze di base riguardanti la riabilitazione neurologica e la neuropsicologia clinica, le strategie di trattamento riabilitativo delle neurolesioni e delle malattie neurodegenerative (basate anche su tecnologie innovative quali l’analisi del movimento e la robotica) nonché dei disordini cognitivi.

MODULO: RIABILITAZIONE NEUROLOGICA Acquisire gli elementi per la comprensione dell’impatto delle patologie neurologiche sulla vita di relazione e partecipazione della persona, dell’importanza e necessità di un approccio olistico e interdisciplinare del team. Conoscere le alterazioni funzionali correlate agli eventi morbosi del Sistema Nervoso, conoscere i concetti di Atto motorio, comportamento e il concetto di neuroplasticità come presupposto del recupero funzionale. Conoscere e correlare i segni e sintomi alle patologie del Sistema Nervoso Centrale e Sistema Nervoso Periferico.

MODULO: STRATEGIE AVANZATE IN FISIOTERAPIA NELLE NEUROLESIONI E NELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE Analizzare criticamente, sotto il profilo storico e scientifico, le diverse teorie della riabilitazione che hanno condotto a diversi approcci riabilitativi. Conoscere i principi alla base dell’esame neuroriabilitativo; correlare le conoscenze teoriche con i dati che emergono dall’osservazione e dalla valutazione a carico dei vari sistemi funzionali del paziente. Conoscere e saper utilizzare le metodologie per la valutazione del paziente con problematiche neurologiche. Saper condurre la valutazione fisioterapica e programmare il trattamento in malattie neurologiche (es. Malattia di Parkinson, SLA, Sclerosi Multipla …) integrando agli esercizi terapeutici specifici la riflessione su possibili modifiche dei fattori ambientali e su strategie specifiche di educazione terapeutica nelle situazioni persistenti o degenerative.

MODULO: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA NEI DISORDINI DELLE FUNZIONI COGNITIVE Conoscere la metodologia di valutazione e trattamento delle principali disfunzioni cognitive di interesse fisioterapico (es. eminattenzione, emisomatoagnosia, aprassie….) e saper costruire o adattare l’esercizio terapeutico. Saper valutare l’impatto delle alterazioni delle funzioni mentali (es. stato di vigilanza, attenzione, memoria, ….) nel processo fisioterapico e adattarlo conseguentemente. Conoscere gli aspetti generali delle possibili alterazioni del linguaggio e della comunicazione in ambito neurologico e realizzare una efficace integrazione con il logopedista.

MODULO: NEUROPSICOLOGIA CLINICA Permettere l'apprendimento dei principi di base dei processi cognitivi correlandoli alle loro basi neurali. In particolare il modulo fornirà l’opportunità di analizzare alcuni comportamenti alterati di pazienti affetti da lesioni del sistema nervoso centrale e correlarli ai dati di imaging.

MODULO: ROBOTICA E ANALISI DEL MOVIMENTO IN FISIOTERAPIA Fornire conoscenze riguardanti l’applicazione in ambito riabilitativo di tecnologie innovative basate su dispositivi elettromeccanici e robotici per l’arto superiore ed inferiore. Conoscere i principi di utilizzo ed impiego in ambito riabilitativo di dispositivi per l’analisi dei parametri spazio-temporali, cinetici e cinematici del movimento basati sull’utilizzo di polielettromiografia di superficie e motion capture.

Programma

------------------------
MM: NEUROPSICOLOGIA CLINICA
------------------------
introduzione alla neuropsicologia - Il deficit attentivo e la Negligenza spaziale unilaterale - Le alterazioni della rappresentazione corporea - I deficit di linguaggio - I disturbi di memoria - I sintomi da lesione dei lobi frontali
------------------------
MM: STRATEGIE AVANZATE IN FISIOTERAPIA NELLE NEUROLESIONI E NELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE
------------------------

------------------------
MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA NEI DISORDINI DELLE FUNZIONI COGNITIVE
------------------------
Principi generali della riabilitazione cognitiva: la plasticità cerebrale, la molteplicità delle intelligenze, gli aspetti educativi della riabilitazione - Il deficit attentivo - La Negligenza spaziale unilaterale - Le alterazioni della rappresentazione corporea - Alterazioni del comportamento e della sfera emozionale
------------------------
MM: ROBOTICA E ANALISI DEL MOVIMENTO IN FISIOTERAPIA
------------------------
1° parte: Tecnologie elettromeccaniche per la riabilitazione (5h) - definizione di dispositivi elettromeccanici e robotici per la riabilitazione - razionale clinico - storia ed evoluzione - esempi pratici e dispositivi commercializzati attualmente 2° parte: Tecnologie per l’analisi del movimento (5h) - definizione di analisi del movimento - razionale clinico - storia ed evoluzione delle tecnologie per l’analisi del movimento in ambito clinico - misure biomeccaniche di interesse clinico e metodologie di misura - analisi del movimento dell’arto arto inferiore e arto superiore: analogie, differenze e criticità - esempi pratici e analisi di casi studio
------------------------
MM: RIABILITAZIONE NEUROLOGICA
------------------------
Fisiopatologia e riabilitazione delle disfunzioni sensorimotorie conseguenti a lesioni cerebrovascolari, infiammatorie e traumatiche del sistema nervoso centrale. Fisiopatologia e riabilitazione delle disfunzioni sensorimotorie conseguenti a lesioni del sistema nervoso periferico. Fisiopatologia delle disfunzioni motorie e non motorie nelle patologie neurodegenerative. Meccanismi di recupero funzionale conseguente a lesioni del SNC e Periferico, e neuroplasticità.

Modalità d'esame

------------------------
MM: NEUROPSICOLOGIA CLINICA
------------------------
L'esame sarà in forma scritta sui contenuti del corso. Lo studente dovrà rispondere correttamente ad almeno tre domande su 4.
------------------------
MM: STRATEGIE AVANZATE IN FISIOTERAPIA NELLE NEUROLESIONI E NELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE
------------------------

------------------------
MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA NEI DISORDINI DELLE FUNZIONI COGNITIVE
------------------------
L'esame sarà un compito scritto e lo studente dovrà rispondere ad almeno tre domande su quattro.
------------------------
MM: ROBOTICA E ANALISI DEL MOVIMENTO IN FISIOTERAPIA
------------------------
Esame scritto con quesiti teorici a risposta aperta e/o a risposta multipla
------------------------
MM: RIABILITAZIONE NEUROLOGICA
------------------------
Esame scritto in cui lo studente dovrà mostrare conoscenze approfondite sui temi previsti dal programma.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Sandrini, Dattola Compendio di Neuroriabilitazione - Dai quadri clinici alla presa in carico della disabilita'  
FitzGerald Neuroanatomia con riferimenti funzionali e clinici Edra 2016
Perry J. Analisi del movimento 2005
Colombo - Sanguineti Rehabilitation Robotics Elsevier 2018




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits