Laurea interateneo in Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (Trento - ex sede Ala)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro) d.m. 270/04

Ingegneria e scienze della prevenzione per la tutela della salute negli ambienti di vita - FISICA TECNICA AMBIENTALE E INDUSTRIALE

Codice insegnamento
4S000463
Docente
Maurizio Grigiante
crediti
3
Settore disciplinare
ING-IND/11 - FISICA TECNICA AMBIENTALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
TPALL 2° ANNO 2° SEMESTRE dal 1-feb-2019 al 31-mag-2019.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi


MODULO 3
Fisica Tecnica Industriale ed Ambientale


Obiettivi del modulo:
Lo scopo principale del corso è quello di fornire allo studente le nozioni fondamentali inerenti lo studio dei processi di scambio termico e di massa che saranno poi applicati nel corso del 2° semestre a casi di studio rilevanti nell’ambito del monitoraggio e della prevenzione nei luoghi di lavoro. Verranno riprese alcune nozioni di fisica ed in particolare di termodinamica allo scopo di fornire agli allievi le basi fondamentali per lo studio di processi quali lo scambio termico e lo scambio di massa. Queste nozioni verranno applicate nella formulazione dei bilanci termoigrometrici relativi al benessere delle persone nei luoghi di lavoro. Verranno introdotti alcune grandezze e concetti relativi all’aria umida e presentati i principali criteri vigenti in relazione alla valutazione della qualità dell’aria nei luoghi di lavoro. Verranno introdotte le principali grandezze relative allo studio dell’illuminotecnica

Programma


MODULO 3:Fisica Tecnica Industriale ed Ambientale

Grandezze termodinamiche fondamentali: energia interna di un sistema, entalpia e bilanci di massa e di energia; tensione di vapore, umidità relativa ed umidità specifica di una portata d’aria umida. Elementi fondamentali di trasmissione del calore: scambio termico per convezione e radiazione; temperatura effettiva e temperatura percepita. Elementi fondamentali dello scambio di massa: espressione della concentrazione e delle grandezze molari, flusso di massa ed interazione tra flusso di massa ed energia; flussi evaporativi. Parametri che definiscono il benessere termo-igrometrico nell'ambiente con particolare riguardo agli ambienti di lavoro: temperatura, velocità dell’aria, temperatura delle superfici. Valutazione dei principali parametri relativi agli scambi termo-igrometrici del corpo umano e corrispondente bilancio termoigrometrico. Analisi dei principali parametri statistici relativi alla sensibilità del corpo umano in relazione alla condizioni ambientali: indice PMV (Predicted Mean Vote), temperatura effettiva e l’indice ET. indici di disagio locale e criteri di accettabilità dell’aria negli ambienti di lavoro. Il fattore di visibilità e le principali grandezze fotometriche: flusso luminoso, luminanza ed illuminamento: loro interpretazione in relazione agli indici di benessere visivo. Analisi dei principali parametri che influenzano le condizioni di benessere acustico negli ambienti: scale Decibel, Bande di Ottava ed interpretazione di tali parametri in relazione alle emissioni sonore (rumore) nei luoghi di lavoro. Controllo dell'inquinamento acustico.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Yunus a Cengel, Giuliano Dall'O, Luca Sarto Fisica Tecnica Ambientale Mc GRAW-Hill 2017

Modalità d'esame

Le modalità d'esame verranno illustrate dal docente all'inizio del corso. In riferimento a quanto svolto nel corso degli anni precedenti per ciascuno dei moduli viene privilegiata una modalità di svolgimento scritta comprensiva sia dello svolgimento di alcuni esercizi su tematiche svolte in classe sia di domande orali. In relazione al modulo :Disegno civile ed Industriale potrebbe essere richiesto lo svolgimento di una parte progettuale da concordare con il docente.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018






© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits