Laurea in Tecnica della riabilitazione psichiatrica (Rovereto - ex sede Ala)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico della riabilitazione psichiatrica) d.m. 270/04

Riabilitazione psicogeriatrica - METODI E TECNICHE RIABILITATIVE IN ETA' GERIATRICA

Codice insegnamento
4S000233
Docente
Marco Fragomeni
crediti
2
Settore disciplinare
MED/48 - SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
ROVERETO
Periodo
TERP ROV 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE dal 8-ott-2018 al 7-dic-2018.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Lo studente al termine del corso conoscerà le caratteristiche essenziali dell'anziano (abitudini, fragilità, tema della morte, elasticità, plasticità e resilienza), il modello ICF, la sua implicazione sulla presa in carico della persona anziana, i tratti distintivi di un'istituzione e di un'anziano istituzionalizzato (nevrosi istituzionale).
Imparerà a riconoscere le diverse tipologie di demenza ed i relativi BPSD (Behavioural and Psycological Symptoms of Dementia).
Apprenderà le caratteristiche della presa in carico della persona con demenza (relazione, il linguaggio, l'orientamento ecc.) e della sua riabilitazione.
Sarà in grado di riconoscere le principali valutazioni che vengono somministrate in ambito socio-sanitario alla persona con demenza e al suo caregiver/s: MMSE, Barthel Index, Mini Nutritional, NPI, GDS, Scala Tinetti, Indice di comorbidità (CIRS), Caregiver Burden Inventory (CBI).
Distinguerà i concetti di "modello", "metodo" e "tecnica" e conoscerà i più noti interventi non farmacologici per la persona con demenza: Approccio capacitante di Vigorelli, Metodo Validation, Terapia di Reminiscenza, Terapia di Rimotivazione, ROT formale e informale, Musicoterapia, Aromaterapia, Doll Therapy.
Imparerà le caratteristiche del modello "Gentlecare" e la ripercussione che l'ambiente ha nella vita di un anziano.

Programma

Chi è l’anziano? (ageismo, analisi demografica, ICF, modello patient-centred, anziano fragile, comorbidità di patologie, resilienza, le 3 fasi dell’anziano, anedonia)
Il tema della morte: il lutto e la sua elaborazione, La Teoria del lutto (Bowlby, 1982), concetto di Elasticità, Plasticità, Resilienza, La sofferenza del personale curante in geriatria (Ploton, “La persona anziana”)
L’anziano istituzionalizzato (abitudini, disorientamento, autonomia, senso di costrizione ecc.), deterioramento aggiuntivo (uomo vs ambiente)
L’invecchiamento nell’anziano con disturbo psichiatrico
Accenni a Demenze e BPSD
Riabilitazione della persona con demenza (relazione, il linguaggio, gli agenti terapeutici, l’autonomia ecc.)
I caregivers: chi sono e cosa si aspettano dalla riabilitazione (familiari, badanti, operatori e concetto del bornout)
La socializzazione nell’anziano
Strumenti utilizzati per la valutazione del paziente anziano e/o con demenza: MMSE, Barthel Index, Mini Nutritional, NPI, GDS, Scala Tinetti, Indice di comorbidità (CIRS), Caregiver Burden Inventory.
Differenza tra Modello, Metodo e Tecnica
Metodi e tecniche riabilitative nell’anziano con demenza: Approccio capacitante di Vigorelli, Metodo Validation, Terapia di Reminiscenza, Terapia di Rimotivazione, ROT formale e informale, Musicoterapia, Aromaterapia, Doll Therapy
Importanza dell’ambiente, Modello Gentlecare, “Ospedale che cura con cura APSS”
Casi clinici

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Julie Cunnigham Piergrossi Essere nel fare. Introduzione alla terapia occupazionale (Edizione 3) Franco Angeli 2006
Elena Bortolomiol,Laura Lionetti,Enzo Angiolini Gentlecare: cronache di assistenza Erickson 2015
Barbara Asprea, Giovanni Del Zanna, Andrea Fabbo Guida all'Alzheimer e alle altre demenze Tecniche nuove 2018
Ploton L. La persona anziana Raffaello Cortina Editore, Milano 2003
Pietro Vigorelli L' approccio capacitante. Come prendersi cura degli anziani fragili e delle persone malate di Alzheimer Franco Angeli 2016

Modalità d'esame

L'esame si compone di due prove: una prima prova scritta (scelta multipla) e una successiva prova orale; l'esame sarà svolto assieme a quello del corso in "Psicogeriatria".

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018






© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits