Laurea interateneo in Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (Trento - ex sede Ala)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro) d.m. 270/04

Scienze della prevenzione applicate all'igiene ed all'educazione alimentare (2018/2019)

Codice insegnamento
4S006097
Crediti
9
Coordinatore
Ines Mancini

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
PROCESSI E TECNOLOGIE ALIMENTARI 2 AGR/15-SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI TPALL 1° ANNO 2° SEMESTRE Corrado Rizzi
CHIMICA - FARMACEUTICA APPLICATA ALLA TUTELA DELLA SALUTE 1 CHIM/09-FARMACEUTICO TECNOLOGICO APPLICATIVO TPALL 1° ANNO 2° SEMESTRE Ines Mancini
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'IGIENE DEGLI ALIMENTI 1 MED/50-SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE TPALL 1° ANNO 2° SEMESTRE Paolo Zonzini
MODELLI E METODI DI PREVENZIONE E CONTROLLO PER LA SICUREZZA ALIMENTARE 1 MED/50-SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE TPALL 1° ANNO 2° SEMESTRE Giampaolo Toccoli
IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE 2 MED/42-IGIENE GENERALE E APPLICATA TPALL 1° ANNO 2° SEMESTRE Francesco Pizzo
CHIMICA DEGLI ALIMENTI 2 CHIM/10-CHIMICA DEGLI ALIMENTI TPALL 1° ANNO 2° SEMESTRE Gianni Zoccatelli

Obiettivi formativi

Lo studente dovrà acquisire le nozioni basilari inerenti la chimica degli alimenti ed il rapporto tra produzione, consumo e la salute sia dei consumatori che degli operatori dell’’industria alimentare. Lo studente dovrà essere inoltre in grado di effettuare verifiche nell’ambito della filiera agroalimentare, individuare i fattori di rischio e proporre le misure correttive.

MODULO CHIMICA - FARMACEUTICA APPLICATA ALLA TUTELA DELLA SALUTE 13 Obiettivi formativi: L’insegnamento ha lo scopo di fornire le conoscenze di base peculiari della chimica applicata ai farmaci e prodotti affini, utili per lo svolgimento della professione di tecnico della prevenzione in questo particolare settore. Saranno acquisite competenze fondamentali sulla composizione, preparazione, biodisponibilità e degradazione di un farmaco, oltre che di prodotti affini (nutraceutici, integratori alimentari, erboristici, omeopatici), con una particolare attenzione agli aspetti legislativi.

MODULO CHIMICA DEGLI ALIMENTI Obiettivi formativi: Scopo del corso è fornire le nozioni basilari della chimica degli alimenti con particolare attenzione al rapporto tra il consumo e la produzione di alimenti e la salute sia dei consumatori quanto degli operatori addetti all’industria alimentare. In particolare gli studenti verranno introdotti alla complessità delle matrici alimentari e varranno loro fornite le basi molecolari per la comprensione dei processi della tecnologia alimentare.

MODULO IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE Obiettivi formativi: Al termine del corso, lo studente dovrà conoscere i principi fondamentali del rapporto tra ambiente di vita e salute umana, le principali caratteristiche dell’ambiente, inteso come determinante della salute, i principali fattori in grado di influenzare la qualità delle matrici ambientali (aria e acqua) e i principali inquinanti di interesse per la salute umana, le modalità di insorgenza di una malattia legata all'ambiente; lo studente deve inoltre saper descrivere le principali caratteristiche epidemiologiche e le modalità di prevenzione delle malattie correlabili all'ambiente.

MODULO MODELLI E METODI DI PREVENZIONE E CONTROLLO PER LA SICUREZZA ALIMENTARE Obiettivi formativi: Favorire l’acquisizione di competenze di base sui compiti correlati al controllo ufficiale nell’ambito della filiera agroalimentare.

MODULO PROCESSI E TECNOLOGIE ALIMENTARI Obiettivi formativi: Il corso fornisce agli studenti nozioni relative ai trattamenti di conservazione e preparazione di alimenti. Saranno fornite, inoltre, conoscenze specifiche circa la qualità e le proprietà nutrizionali degli alimenti. Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di comprendere le potenziali cause di alterazione dei diversi alimenti e di individuare i metodi di conservazione idonei ad aumentarne la conservabilità. Lo studente dovrà, inoltre, dimostrare di conoscere le proprietà ed i processi di preparazione di alcuni prodotti alimentari studiati nell'ambito del corso.

MODULO TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'IGIENE DEGLI ALIMENTI Obiettivi formativi: Attraverso la normativa di riferimento, cogliere gli obiettivi, i metodi, gli strumenti (anche di verifica) che l'Operatore del Settore Alimentare ha a disposizione per predisporre attuare e mantenere l'integrità della filiera "dal campo alla tavola"".

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Cabras – Martelli; Piccin Editore. “Chimica degli alimenti” Piccin 2004
P. Cappelli & V. Vannucchi Principi di chimica degli alimenti Zanichelli 2015
P. Colombo et al. Principi di Tecnologia Farmaceutica (Edizione 2) Casa Editrice Ambrosiana 2015 978-88-08-18672-0 Utilizzato per alcuni argomenti e integrato con materiale reso disponibile dalla docente
T.P. Coultate La chimica degli alimenti Zanichelli  
Patrizia Cappelli e Vanna Vannucchi Principi di chimica degli alimenti Zanichelli 2016 978-88-08-62123-8




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits