Laurea in Ostetricia
(abilitante alla professione sanitaria di ostetrica/o) d.m. 270/04

Fondamenti morfologici e funzionali della vita (2018/2019)

Codice insegnamento
4S000039
Crediti
7
Coordinatore
Raffaella Mariotti

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA 3 BIO/17-ISTOLOGIA 1° ANNO 1° Semestre CLO Raffaella Mariotti
ANATOMIA UMANA 2 BIO/16-ANATOMIA UMANA 1° ANNO 1° Semestre CLO Laura Calderan
FISIOLOGIA UMANA 2 BIO/09-FISIOLOGIA 1° ANNO 1° Semestre CLO Roberto Poltronieri

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze di scienze di base quali istologia, anatomia e fisiologia, pre-requisito per ulteriori approfondimenti specialistici che saranno oggetto degli insegnamenti successivi; l’obiettivo è di fare apprendere agli Studenti l’organizzazione morfologica e strutturale della cellula e dei tessuti, e la conoscenza sullo sviluppo dell’embrione umano. Verranno inoltre trattate l’architettura e la morfologia anatomica di organi, sistemi ed apparati e del significato funzionale della loro organizzazione complessiva nel corpo umano; saranno inoltre fornite le basi per la comprensione dell'organizzazione generale del corpo umano, il funzionamento dei diversi organi e la loro integrazione dinamica in apparati.

Modulo Istologia ed embriologia: Il corso si propone l’obiettivo di far apprendere agli Studenti l’organizzazione morfologica e strutturale della cellula e dei tessuti, e la conoscenza sullo sviluppo dell’embrione umano. Al termine del corso lo Studente dovrà essere in grado di: riconoscere e descrivere dal punto di vista strutturale la cellula, assegnando a ciascuna componente la sua specifica funzione; comprendere il concetto di differenziamento cellulare e correlare le differenze morfologiche e strutturali dei diversi tipi cellulari con le rispettive attività funzionali; riconoscere e descrivere i principali tessuti dell’organismo umano, enfatizzando la comprensione del significato funzionale di ciascun aspetto morfologico osservato; descrivere le principali fasi della gametogenesi, della fecondazione, e delle prime quattro settimane di gestazione dell’embrione.

Modulo Anatomia umana: Il corso è finalizzato all’apprendimento da parte dello Studente dell’architettura e morfologia anatomica di organi, sistemi ed apparati e del significato funzionale della loro organizzazione complessiva nel corpo umano. Una buona conoscenza dell'anatomia topografica e delle caratteristiche morfologiche macroscopiche e microscopiche di ogni apparato.

Modulo Fisiologia umana: Il corso fornisce le basi per la comprensione dell'organizzazione generale del corpo umano. Lo Studente deve conoscere le modalità di funzionamento dei diversi organi, l’integrazione dinamica degli organi in apparati e i meccanismi generali di controllo funzionale in condizioni normali.

Programma

------------------------
MM: ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA
------------------------
1. Introduzione e metodi • Ordine di grandezza delle strutture biologiche oggetto di studio in istologia • Ingrandimento degli oggetti e la risoluzione delle immagini ingrandite • Microscopi ottici e microscopi elettronici • Allestimento di un preparato istologico: fissazione, taglio, colorazione 2. Citologia • Struttura e significato funzionale della membrana plasmatica (trasporto, canali ionici e recettori) • Struttura del nucleo, del nucleolo e dell’involucro nucleare • Struttura e correlati funzionali dei seguenti organuli citoplasmatici • reticolo endoplasmatico • complesso di Golgi • mitocondri • ribosomi • lisosomi • Mitosi e meiosi • Cenni sul differenziamento cellulare 3. Istologia • Tessuto epiteliale di rivestimento: • generalità e distribuzione • classificazione • caratteri citologici • Tessuto epiteliale ghiandolare: • ghiandole esocrine: classificazione, caratteri citologici • ghiandole endocrine: caratteri citologici • Tessuto muscolare: • scheletrico • cardiaco • liscio • Tessuto nervoso: • caratteri citologici del neurone • guaine mieliniche • cellule della nevroglia • sinapsi • Generalità sui tessuti di origine mesenchimale (tessuti connettivi in senso lato): • Connettivo propriamente detto • Tessuti di sostegno (cartilagine e osso) • Sangue e linfa • Cellule, sostanza fondamentale amorfa e fibre del tessuto connettivo propriamente detto: • Connettivo lasso • Connettivo denso • Connettivo con caratteri speciali (tessuto adiposo) • Cellule e matrice extracellulare della cartilagine: • Cartilagine ialina • Cartilagine elastica • Cartilagine fibrosa • Cellule e matrice extracellulare del tessuto osseo: • Osso non lamellare • Osso lamellare • Ossificazione membranosa e condrale • Cellule e matrice extracellulare del sangue e della linfa • globuli rossi • globuli bianchi • piastrine • plasma • tessuto emopoietico 4. Embriologia • ovogenesi e spermatogenesi • fecondazione • 1a settimana: morulazione, blastocisti e impianto • 2a settimana: formazione del disco germinativo bilaminare • 3a settimana: gastrulazione, formazione del disco germinativo trilaminare • ectoderma, neurulazione, tubo neurale, creste neurali e ectoderma superficiale • mesoderma parassiale (somiti), intermedio e laterale • endoderma e ripiegamento dell’embrione • membrane fetali e placenta.
------------------------
MM: ANATOMIA UMANA
------------------------
Introduzione allo studio dell’anatomia umana. La struttura generale dell’organismo e la terminologia anatomica: posizione anatomica; superfici e i piani di sezione; movimenti; visceri parenchimatosi; visceri cavi; fasci vascolo-nervosi. Anatomia topografica: organizzazione generale del corpo umano: superficie del corpo; cavità; torace; addome; collo; testa, arti. Lo scheletro e le articolazioni: struttura generale dello scheletro. Tipi di ossa. Classificazione delle articolazioni. Il cranio, struttura generale: neurocranio e splancnocranio. Descrizione delle singole ossa craniche. Colonna vertebrale e gabbia toracica. Bacino. Cingolo scapolare e ossa dell’arto superiore. Cingolo pelvico e ossa dell’arto inferiore. Apparato muscolare: tipi di tessuto muscolare e loro differenziazione funzionale. I muscoli della testa e del collo; muscoli del tronco, diaframma; pavimento pelvico; muscoli degli arti. Apparato cardio-circolatorio: generalità; cuore; arterie; microcircolo; vene; circolo polmonare; circolazione sistemica; arterie e vene della grande circolazione; elementi di circolazione fetale. Il sangue. Apparato respiratorio: naso esterno e fosse nasali; laringe; trachea; albero bronchiale; polmoni; pleure. Apparato urinario: generalità; rene; pelvi renale; uretere; vescica; uretra maschile e prostata; uretra femminile. Apparato endocrino iuxta glomerulare. Apparato endocrino: topografia, struttura e funzione delle principali ghiandole endocrine. Sistema di controllo asse ipotalamo-ipofisaria, cenni tiroide, gh. surrenali e paratiroidi, dettaglio di gonadi maschili (testicolo) e gonadi femminili (ovaio) .Apparato genitale femminile: ovaio; tube uterine; utero; vagina; genitali esterni; placenta. Apparato genitale maschile: generalità; testicolo; vie spermatiche; genitali esterni.
------------------------
MM: FISIOLOGIA UMANA
------------------------
FISIOLOGIA CELLULARE 1) Omeostasi cellulare 2) Potenziale d’azione e trasmissione sinaptica 3) Muscolo scheletrico APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO 4) Autoritmicità cardiaca e propagazione eccitamento 5) Controllo nervoso del cuore 6) Eccitazione e contrazione cardiaca 7) Riflessi cardiaci 8) Gettata sistolica 9) Gettata cardiaca 10) ECG e ciclo cardiaco 11) Lavoro cardiaco e metabolismo 12) Statica e dinamica circolatoria 13) Resistenze vasali 14) Capillari, vene e linfatici 15) Pressione arteriosa 16) Controllo cardiovascolare APPARATO RESPIRATORIO 17) Meccanica respiratoria 18) Volumi e capacità polmonari 19) Ventilazione e perfusione 20) Diffusione dei gas 21) Trasporto dei gas 22) Controllo della respirazione APPARATO URINARIO 23) Nefrone 24) Filtrazione e flusso plasmatico renale 25) Riassorbimento e secrezione renale 26) Diluizione e concentrazione urinaria 27) Bilancio idrico ed elettrolitico 28) Regolazione Acido-Base 29) Minzione APPARATO DIGERENTE 30) Muscolo liscio 31) Fisiologia gastrointestinale 32) Motilità esofagea e gastrica 33) Motilità intestinale 34) Secrezione salivare 35) Secrezione gastrica 36) Secrezione pancreatica 37) Fegato e cistifellea 38) Secrezione e assorbimento intestinali SISTEMA NERVOSO 39) Sistema nervoso autonomo (controllo simpatico-parasimpatico) 40) Recettori adrenergici e colinergici

Modalità d'esame

------------------------
MM: ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA
------------------------
L'esame è scritto e prevede l'utilizzo di quesiti a risposta multipla ( 5 risposte per ogni quesito di cui una soltanto risulta corretta). I quesiti sono 20 per ogni insegnamento ripartiti per argomento. Ad ogni quesito corretto viene assegnato un punto e non sussistono penalità in caso di risposta sbagliata. Il raggiungimento della metà da la sufficienza. In caso di dubbio o incertezza nella preparazione del candidato o di risposte non congruenti su quesiti riguardati uno stesso argomento il docente più convocare lo studente e verificare la sua preparazione oralmente.
------------------------
MM: ANATOMIA UMANA
------------------------
L'esame prevede : a) una prova scritta, con quesiti a risposta multipla (5 risposte per ogni quesito di cui una soltanto risulta corretta). I quesiti sono in numero di 30, ripartiti per i tre insegnamenti di istologia, anatomia umana e fisiologia umana. Per poter superare la prova è necessario rispondere correttamente a 18 quesiti su 30. Ad ogni quesito corretto viene assegnato un punto e non sussistono penalità in caso di risposta sbagliata. b) una prova orale, alla quale si ha accesso solo se si supera lo scritto."
------------------------
MM: FISIOLOGIA UMANA
------------------------
"L'esame prevede: A) una prova scritta, con quesiti a risposta multipla (5 risposte per ogni quesito di cui una soltanto risulta corretta). I quesiti sono in numero di 30, ripartiti per i tre insegnamenti di istologia, anatomia umana e fisiologia umana. Per poter superare la prova è necessario rispondere correttamente a 18 quesiti su 30. Ad ogni quesito corretto viene assegnato un punto e non sussistono penalità in caso di risposta sbagliata. B) una prova orale, alla quale si ha accesso solo se si supera lo scritto."

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Adamo S, Carinci M, Molinaro P, Siracusa GS, Stefanini M, Ziparo E Istologia di V. Monesi (Edizione 5) Piccin, Padova 2002
Anthony L. Mescher Junqueira Istologia Testo e Atlante, VI Edizione Italiana a cura di Ubaldo Armato, Anna Chiarini, Ilaria Pierpaola Dal Prà, Raffaella Pacchiana. (Edizione 6) PICCIN 2012 978-88299-2166-9
vanputte regan russo Anatomia (Edizione 3) idelson gnocchi 2014 9788879475846
Anastasi et al Anatomia Umana (Edizione 4) Ed. Ermes 2012
KÖPF-MAIER P. Anatomia Umana - Atlante Edi-ermes Milano 2000
Netter Testo-Atlante di Anatomia Umana Normale (Edizione 5) Ed. Edra 2014 8821439127
Poltronieri Roberto Elementi di Fisiologia EdiSES 2018




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits