Laurea in Infermieristica (Trento)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Fisiopatologia applicata all'infermieristica (2018/2019)

Codice insegnamento
4S000090
Crediti
9
Coordinatore
Barbara Rossi

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
FARMACOLOGIA GENERALE 2 BIO/14-FARMACOLOGIA INF TN - 1° anno 2° sem Ugo Moretti
SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA 2 MED/09-MEDICINA INTERNA INF TN - 1° anno 2° sem Cristiano Fava
INFERMIERISTICA CLINICA 3 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo
PATOLOGIA GENERALE 2 MED/04-PATOLOGIA GENERALE INF TN - 1° anno 2° sem Barbara Rossi

Obiettivi formativi

L’insegnamento introduce lo studente alla comprensione dei concetti base riguardanti le principali malattie ed i processi patogenetici fondamentali, correlarli alle alterazioni cellulari, delle funzioni d’organo, dei meccanismi omeostatici, e alle manifestazioni cliniche di malattia. Si propone inoltre lo studio dei principi base della farmacologia, in particolare dei meccanismi di farmacocinetica e farmacodinamica e introduce lo studente a comprendere e valutare il profilo di benefico e rischio dei farmaci. Si propone inoltre di sviluppare nello studente un approccio orientato alla definizione dei problemi, alla scelta degli interventi di prevenzione e gestione delle alterazioni della funzione respiratoria e di eliminazione, alla rilevazione e accertamento multidimensionale del dolore.

MODULO FARMACOLOGIA GENERALE: Lo studente descriverà le nozioni acquisite sulle funzioni e sull’utilizzo dei farmaci, riferite alla farmacodinamica, farmacocinetica, farmaco epidemiologia e farmacovigilanza. Il modulo di farmacologia generale è propedeutico allo studio delle singole classi di farmaci, che inizia dai farmaci antiinfiammatori e antibatterici e che si completerà nel modulo di farmacologia clinica.

MODULO SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA: Lo studente sa descrivere i concetti fondamentali della fisiopatologia e della semeiotica implicati nello sviluppo delle principali malattie e li applica nella correlazione tra i meccanismi omeostatici cellulari e le alterazioni delle funzioni d’organo che conducono alle manifestazioni cliniche di malattia, descrivendo e interpretando i principali segni e sintomi di tali alterazioni. L’insegnamento si propone di favorire un approccio orientato alla definizione dei problemi, alla scelta degli interventi più opportuni di prevenzione e gestione delle alterazioni.

MODULO INFERMIERISTICA CLINICA I e II Il corso di Infermieristica Clinica I e II si propone di fornire agli studenti contenuti e metodologia assistenziale di base e clinica relativamente alle aree di bisogno della persona assistita e alle cure infermieristiche "primarie"". In particolare all’identificazione, valutazione dei bisogni e problemi derivanti da deficit delle funzioni di base, alla pianificazione e realizzazione di interventi alla valutazione degli esiti. Si propone inoltre di sviluppare nello studente un approccio orientato alla definizione dei problemi, alla scelta degli interventi di prevenzione e gestione, all’ identificazione dei dati utili per valutare l'efficacia degli interventi di gestione delle alterazioni della funzione respiratoria e di eliminazione, alla rilevazione e accertamento multidimensionale del dolore. Saranno privilegiate durante l’insegnamento metodi di didattica frontale associate a momenti di applicazione dei contenuti trattati a situazioni assistenziali (esercitazioni guidate, proiezioni di video, analisi di casi clinici, saranno utilizzate letture di testimonianze per analizzare e riflettere sulle percezioni e bisogni dei pazienti e famigliari).

MODULO PATOLOGIA GENERALE L’insegnamento introduce lo studente alla comprensione dei concetti base riguardanti le principali malattie ed i processi patogenetici fondamentali, e gli permette di correlarli alle alterazioni cellulari delle funzioni d’organo, dei meccanismi omeostatici, e alle manifestazioni cliniche di malattia. Verranno studiati principi generali dei disordini dell'omeodinamica dei sistemi complessi, principali fattori patogeni esogeni e endogeni, danno biologico, reazioni al danno, con particolare riferimento all'infiammazione, ai processi di guarigione o di cronicizzazione, immunità, emostasi e trombosi, patologia vascolare e nozioni di oncologia generale.

Programma

MM: FARMACOLOGIA GENERALE

Principi generali di Farmacologia e introduzione al mercato dei farmaci. Definizione di farmaco, principio attivo. specialità medicinale, confezione, eccipiente, veicolo, effetto placebo. Come si valuta l’efficacia di un farmaco: il trial clinico randomizzato. Origine dei farmaci e fasi che portano alla loro commercializzazione. I farmaci equivalenti e biosimilari. Situazione del mercato dei farmaci in Italia. La prescrizione: fascia A e C, farmaci OTC e SOP, i tipi di ricetta medica. Indicazioni e controindicazioni. L’uso off-label. Unità di misura del consumo dei farmaci: DDD.
Farmacodinamica. Meccanismi generali attraverso cui i farmaci possono agire (recettore farmacologico - interazioni farmaco recettore: agonismo, antagonismo).
Farmacocinetica. L’assorbimento dei farmaci. Diverse vie di somministrazione dei farmaci e caratteristiche principali, i vantaggi, gli svantaggi e le controindicazioni. La biodisponibilità in funzione della via di somministrazione. Interazioni tra farmaci e cibo. Processi di distribuzione dei farmaci nell'organismo e fattori che possono influenzarli. Le barriere emato-encefalica e placentare. Principali processi di biotrasformazione dei farmaci. Induzione e inibizione enzimatica. Vie di eliminazione dei farmaci. Fattori che possono alterare l'eliminazione dei farmaci. Significato dei termini: dose, dose massima, dose giornaliera, posologia, indice terapeutico, clearance, emivita, picco ematico, range terapeutico, concentrazioni tossiche, accumulo. Relazione tra concentrazioni plasmatiche dei farmaci e loro azione. Fattori da prendere in considerazione per stabilire la dose di un farmaco e nel caso di somministrazioni ripetute, l'intervallo fra le dosi.
Diverse unità di misura delle dosi farmaceutiche. Problemi di calcolo relativi al dosaggio dei farmaci e alla preparazione di soluzioni.
Farmacoterapia. Concetti di rischio/beneficio e costo/beneficio applicati ai farmaci. Le reazioni avverse da farmaci: meccanismi e fattori di rischio. La segnalazione spontanea delle reazioni avverse da farmaci: legislazione e ruolo dell’infermiere. I farmaci antibatterici: concetto di tossicità selettiva, differenze tra batteriostatici, battericidi; ruolo della resistenza batterica, principali classi di farmaci con caratteristiche e principali reazioni avverse. Caratteristiche generali di antivirali e vaccini I Farmaci anti infiammatori non steroidei (FANS).

MM: SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA

Fabbisogni fondamentali delle cellule: apporto di O2, apporto di nutrienti ed eliminazione di metaboliti, mantenimento dell’equilibrio idro-elettrolitico ed acido-base. Anemie: in particolare anemie carenziali, iporigenerative ed emoglobinopatie. Equilibrio idroelettrolitico dell’organismo: mantenimento dei volumi e distribuzione dei liquidi e loro alterazioni: sindromi da iperidratazione e disidratazione, equilibrio intra-extracellulare dei fluidi, sistemi tampone intra ed extracellulari, mantenimento dell’equilibrio idroelettrolitico e acido-base. Semeiotica degli squilibri idro-elettrolitici. Apparato endocrino: principali ormoni con attività metabolica e di regolazione del circolo e dei volumi, iper ed ipofunzione delle principali ghiandole endocrine e risposta allo stress, diabete mellito, iper- ed ipoglicemia. Cenni di semeiotica dell’apparato endocrino. Apparato respiratorio: alterazione della ventilazione, della diffusione alveolo-capillare dei gas, del rapporto ventilazione-perfusione alveolare. Insufficienza respiratoria. Cenni di semeiotica dell’apparato respiratorio. Apparato cardiocircolatorio: controllo del tono vascolare e della pressione arteriosa, ipertensione arteriosa, patologia ischemica cardiaca, scompenso cardiaco destro e sinistro, shock. Semeiotica del cuore. Apparato urinario: brevissimi cenni sulle malattie renali e sull’ insufficienza renale cronica. Apparato digerente: malnutrizione, ipertensione portale, ascite. Cenni di semeiotica dell’apparato digerente Sofferenza del sistema nervoso centrale a seguito di alterazioni metaboliche.

MM: INFERMIERISTICA CLINICA

MM: Infermieristica clinica 1. Respirazione accertamento generale e definizione delle principali alterazioni ipossia, dispnea, cianosi, tosse, emottisi, ostruzione bronchiale, espettorato e ortopnea a) accertamento della respirazione b) interventi di base per favorire la respirazione e la clarence muco ciliare. La gestione dell’ossigenoterapia. Il dolore a) modelli di dolore, b) classificazione del dolore in base all’eziopatogenesi e alla localizzazione, c) accertamento del dolore cronico e acuto: principi guida, valutare le dimensioni del dolore, strumenti per la misurazione, d) dolore da procedura diagnostico/terapeutica e assistenziale, e) interventi non farmacologici

MM: Infermieristica clinica 2. La cura del corpo e la gestione assistenziale del deficit di cura di sé. Eliminazione urinaria segni e sintomi più frequenti nei disturbi urinari, accertamento della funzione urinaria e procedure diagnostiche. Gestione assistenziale della persona con catetere vescicale: posizionamento e metodologie alternative meno invasive, cura, rimozione e prevenzione delle IVU ad esso associate. Esame obiettivo metodologia e contenuti. Esame obiettivo specifico dei seguenti sistemi a) Testa e neuromotorio, b) Torace ed esame obiettivo cardio-resopiratorio, c) Tegumenti, d) Addome, e) Sistema vascolare.

MM: PATOLOGIA GENERALE

Introduzione alla Patologia Generale. Concetti di omeostasi e riserva funzionale d’organo. La malattia: definizione, cause; concetto di patogenesi. Patologia cellulare: concetti generali: stato stazionario cellulare e sue alterazioni, a) alterazioni degenerative delle cellule e morte cellulare, b) Modificazioni volumetriche delle cellule e loro cause, c) modificazioni numeriche delle cellule e loro cause, d) alterazioni dei processi differenziativi cellulari. La flogosi: concetti generali, la flogosi come reazione dell’organismo ad agenti dannosi Tipi di flogosi: a) Infiammazione acuta: - Caratteristiche generali e momenti fondamentali. - Cenni sui mediatori chimici della flogosi - Aspetti particolari della flogosi acuta e loro conseguenze sull’organismo. - Evoluzione della flogosi acuta b)Infiammazione cronica: - Caratteristiche e meccanismi patogenetici - I granulomi. - Effetti utili e dannosi della flogosi - Manifestazioni generali della flogosi. Il processo di guarigione di una ferita - Fasi della guarigione di una ferita: coagulazione, formazione del tessuto di granulazione, cicatrizzazione. - Complicanze del processo di guarigione : infezioni, deiescenza, formazione di cheloidi Oncologia generale: - Caratteristiche generali delle neoplasie: Tumori benigni e maligni . - La cellula neoplastica: aspetti strutturali e funzionali e meccanismi di danno all’ospite - Studio delle cause dei tumori: dati epidemiologici e sperimentali - Cenni sui principali cancerogeni chimici, fisici e biologici - Cenni sui geni implicati nel determinismo delle neoplasie. - Storia naturale dei tumori: iniziazione, promozione, progressione, metastasi - Meccanismi di difesa dell’organismo nei confronti dei tumori : rapporti tra immunità e tumori. - Sistematica delle neoplasie. Patologia generale dell’emostasi: Cenni generali sui normali meccanismi emostatici. a) Deficit dei meccanismi emostatici: le emorragie Cause di emorragia; Manifestazioni locali e generali delle malattie emorragiche b) La trombosi Caratteristiche generali e meccanismi patogenetici della trombosi venosa e arteriosa Conseguenze della trombosi: angina e infarto Cenni sull’embolia. Immunologia - La risposta immunitaria: Immunità naturale e immunità specifica. Organi linfoidi primari e secondari. Cellule NK. - Linfociti B e T. - Concetto di Antigene. - Gli Anticorpi - Cenni sui deficit immunitari - Autoimmunità: cause e ed esempi di malattie autoimmuni. - Le reazioni da ipersensibilità : meccanismi generali delle reazioni da ipersensibilità locali e generalizzate: esempi delle più comuni reazioni da ipersensibilità.

Modalità d'esame

Esame scritto

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Anna Maria DI Giulio, Silvano Gabriele Cella Farmacologia generale e speciale per le lauree sanitarie (Edizione 2) Piccin 2018 9788829929429
Taglialatela Conforti Cuzzolin Leone Mattioli Moretti Pignataro Vanzetta Farmacologia per le lauree triennali e magistrali II Edizione (Edizione 2) Sorbona 2019
Giuseppe Pontieri Elementi di fisiopatologia generale per corsi di laurea in professioni sanitarie (Edizione 3) Piccin 2012
E. Albi, F.S. Ambesi-Impiombato, F. Curcio, B. Moncharmont, A . Palese Le basi cellulari e molecolari delle malattie - per le lauree triennali e magistrali (Edizione 1) Idelson-Gnocchi - Sorbona 2018
Anna Brugnolli, Luisa Saiani Medicina e infermieristica un approcio di cure integrate (Edizione 1) Idelson Gnocchi 2017 9788879476379
Regueiro Gonzales J.R. Immunologia - Biologia e Patologia del sistema immunitario Piccin 2012
Pontieri GM Patologia e Fisiopatologia Generale per i corsi di laurea in professioni sanitarie (ristampa aggiornata) Edizioni Piccin, Padova 2007




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits