Laurea in Infermieristica (Legnago)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Metodologie di intervento nella comunita' (2018/2019)

Codice insegnamento
4S000083
Crediti
6
Coordinatore
Sarah Tosato

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
INFERMIERISTICA DI COMUNITA' 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF LE - 3° anno 2° sem Paola De Magri
INFERMIERISTICA IN SALUTE MENTALE 1 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE INF LE - 3° anno 2° sem Luciano Liziero
SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA 1 SPS/07-SOCIOLOGIA GENERALE INF LE - 3° anno 2° sem Debora Viviani
PSICOLOGIA DEI GRUPPI 2 M-PSI/01-PSICOLOGIA GENERALE INF LE - 3° anno 2° sem Elena Bonamini
PSICHIATRIA 1 MED/25-PSICHIATRIA INF LE - 3° anno 2° sem Sarah Tosato

Obiettivi formativi

------------------------
MM: INFERMIERISTICA DI COMUNITA'
------------------------
- promuovere il benessere emotivo e sociale del paziente, della famiglia e delle persone significative che vivono eventi stressanti, ed intervenire efficacemente con le persone con disturbi mentali acuti o cronici. - riflettere sulle forme di famiglia e sui fenomeni sociali che influenzano il ruolo dei caregiver e le forme di assistenza a disabili e anziani - agire consapevolmente nelle comunità professionali nelle loro diverse forme gruppali - riconoscere e integrarsi nelle reti formali e informali dei servizi - attivare strategie di promozione del benessere psicosociale dei singolo e dei gruppi e le principali strategie di prevenzione dei problemi mentali; - attivare strategie di tutela del paziente portatore di disagio psichico e collaborare nella gestione del paziente con problema psichiatrico acuto e cronico. - gestire positivamente con il paziente di origine straniera/immigrata, e la sua famiglia, la relazione di cura
------------------------
MM: INFERMIERISTICA IN SALUTE MENTALE
------------------------
L’insegnamento si propone di offrire agli studenti conoscenze e riflessioni sulla comunità nelle sue diverse forme e declinazioni, al fine di saper lavorare nella comunità professionale (gruppi di lavoro), attuare interventi assistenziali integrati con la famiglia e la comunità di appartenenza dell’utente,per le diverse forme di bisogno e disagio e diventare un attivatore di collaborazioni ed integrazioni tra i servizi sanitari sociali e le reti informali della comunità
------------------------
MM: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA
------------------------
L'insegnamento intende introdurre gli studenti e le studentesse ad una visione della famiglia come istituzione sociale la cui funzione primaria rispetto alla cura è quella di assistenza sociale ai membri afferenti alla famiglia stessa. Saranno presentate le forme familiari che si affiancano alla famiglia cosiddetta tradizionale a partire dalla famiglia multigenerazionale. A partire da tali forme e dai fenomeni sociali che le hanno generate si proporranno alcune riflessioni sulle odierne forme di home care e sul ruolo del caregiver. Da ultimo si osserverà la famiglia come variabile epidemiologica attraverso alcuni modelli (teorici) di riferimento capaci di presentare modi di funzionamento della rete familiare rispetto a questioni legate a salue e malattia.
------------------------
MM: PSICOLOGIA DEI GRUPPI
------------------------
L’insegnamento si propone di offrire agli studenti conoscenze e riflessioni sulla comunità nelle sue diverse forme e declinazioni, al fine di saper lavorare nella comunità professionale (gruppi di lavoro), attuare interventi assistenziali integrati con la famiglia e la comunità di appartenenza dell’utente, per le diverse forme di bisogno e disagio e diventare un attivatore di collaborazioni ed integrazioni tra i servizi sanitari sociali e le reti informali della comunità.
------------------------
MM: PSICHIATRIA
------------------------
Acquisire conoscenze generali sull’ evoluzione culturale, storica, scientifica e normativa dell’assistenza psichiatrica, approfondendo le attuali conoscenze derivanti dall’ epidemiologia psichiatrica. Conoscenza generale della nosografia dei disturbi psichici; dei modelli ezio-patogenetici, biologici, sociali, psicologici; della prognosi. Conoscenza generale della semeiologia, della psicopatologia e della clinica delle principali malattie mentali. Conoscenza generale dei principi di intervento terapeutico, incluso l’utilizzo dei farmaci, nelle principali malattie mentali.

Programma

------------------------
MM: INFERMIERISTICA DI COMUNITA'
------------------------
Servizi socio-sanitari disponibili in risposta ai bisogni di salute nella comunità: assistenza domiciliare, cure intermedie, lungodegenze RSA, Centri diurni Metodologie di intervento infermieristico domiciliare setting di cura a domicilio Attivare reti di assistenza per sostenere l’utente e la famiglia in progetti di cure a lungo termine Le funzioni di cura nella famiglia • criteri per valutare e definire il carico assistenziale, strategie di supporto e servizi (posti di sollievo), • identificazione precoci di segni di burnout • supporto educativo ai familiari e alle assistenti private Dimissione pianificata e continuità assistenziale • criteri e strumenti di valutazione dei pazienti a rischio di dimissione difficile • processo e fasi della dimissione pianificata • attivare risorse e interventi per garantire la continuità assistenziale Forme di collaborazione con la Medicina Generale, l’infermiere di famiglia e di comunità
------------------------
MM: INFERMIERISTICA IN SALUTE MENTALE
------------------------
La rete territoriale dei servizi psichiatrici per acuti e riabilitativi Lo stigma e le conseguenze sulla persona con disturbo mentale e sulla famiglia Modalità di valutazione dei bisogni nelle persone con disturbo/disagio psichiatrico Approccio relazionale e assistenziale alla persona ed alla famiglia nelle principali situazioni di disagio/disturbo psichico in fase acuta e di stabilizzazione stato d’ansia, psicosi depressione gestione rischio di suicidio (accertamento e riduzione del rischio) eccitamento maniacale Approccio al paziente aggressivo Accertamento del rischio e prevenzione dei comportamenti aggressivi La contenzione in Psichiatria
------------------------
MM: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA
------------------------
Il corso affroneterà i seguenti argomenti: la famiglia come istituzion sociale; modelli e strutture familiari; supporto sociale (familiare) come fattore protettivo/di rischio per la salute; la rete familiare come variabile epidemiologica: modelli di riferimento.
------------------------
MM: PSICOLOGIA DEI GRUPPI
------------------------
Identità ed appartenenza e socializzazione nel gruppo Tipologie di gruppo: dare enfasi a gruppo di lavoro, di gruppi di auto mutuo aiuto, virtuali Processi dinamici e aspetti strutturali nei gruppi (entrare, stare ed uscire dal gruppo, ruoli, status e norme nel gruppo Discriminazione, conflitto e cooperazione nei gruppi Processi decisionali nei gruppi: leadership, reti di comunicazione, dal conflitto alla negoziazione, tecniche per decidere in gruppo e pianificazione del tempo.
------------------------
MM: PSICHIATRIA
------------------------
Programma sintetico: - Aspetti legislativi ed organizzativi in psichiatria - L’approccio bio-psico-sociale in psichiatria - La nosografia in psichiatria - Semeiotica, psicopatologia e clinica dei seguenti disturbi psichici: i disturbi psicotici (con particolare riguardo alla schizofrenia), i disturbi dell’umore (depressione e disturbo bipolare), i disturbi dello spettro ansioso, i disturbi di personalità. - Principi di trattamento in psichiatria: utilizzo dei farmaci antipsicotici, antidepressivi, stabilizzanti dell'umore, ansiolitici; psicoterapia e riabilitazione

Modalità d'esame

------------------------
MM: INFERMIERISTICA DI COMUNITA'
------------------------
Esame scritto con quesiti a risposta multipla L'esame è sufficiente se tutte le parti sono sufficienti
------------------------
MM: INFERMIERISTICA IN SALUTE MENTALE
------------------------
Esame scritto
------------------------
MM: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA
------------------------
L'esame è scritto. Si compone di 60 domande: 16 di psicologia e 11 per tutte le altre discipline. L'esame è sufficiente se tutte le parti sono sufficienti. Le domande sono formulate proponendo casi su cui ragionare, o per verificare la conoscenza/lo studio, o per verificare la comprensione degli argomenti.
------------------------
MM: PSICOLOGIA DEI GRUPPI
------------------------
Tipologia: Esame scritto Obiettivo della prova è l’accertamento delle conoscenze acquisite e delle capacità di ragionamento dello studente Contenuti: la prova scritta riguarda potenzialmente tutti gli argomenti del programma svolto durante le lezioni e dei materiali di studio consegnati. Modalità: domande chiuse con 4 opzioni di risposta e domande aperte. La prova scritta potrà essere integrata, a richiesta dello studente, con una verifica orale.
------------------------
MM: PSICHIATRIA
------------------------
esame scritto con domande a scelta multipla

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Tatarelli Roberto Manuale di psichiatria e salute mentale per le lauree sanitarie Piccin 2009
Paola Di Nicola Famiglia: sostantivo plurale. Nuovi orizzonti e vecchi problemi (Edizione 2) Franco Angeli 2017 9788891759672 capitolo 6 "Famiglia e reti di prossimità: la relazione di cura tra sfera privata e sfera pubblica"
A. Russel Hochschild Per amore o per denaro Il MUlino 2006 cap. 3 - La capacità di provare sentimento
Invernizzi G, Bressi C Psichiatria e Psicologia Clinica (Edizione 5) McGraw Hill 2017




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits