Laurea in Infermieristica (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Fondamenti morfologici e funzionali della vita [Matricole dispari] (2018/2019)

Codice insegnamento
4S000039
Crediti
7
Coordinatore
Laura Calderan

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
FISIOLOGIA 3 BIO/09-FISIOLOGIA INF VR - 1° anno 1° sem Roberto Poltronieri
ANATOMIA UMANA 3 BIO/16-ANATOMIA UMANA INF VR - 1° anno 1° sem Laura Calderan
ISTOLOGIA 1 BIO/17-ISTOLOGIA INF VR - 1° anno 1° sem Marina Bentivoglio

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di far acquisire allo studente la capacità di descrivere l’organizzazione strutturale del corpo umano dal livello macroscopico a quello microscopico in condizioni di salute e di conoscere le caratteristiche morfologiche essenziali dei sistemi, degli apparati, degli organi, dei tessuti, delle cellule e delle strutture subcellulari dell’organismo umano, nonché i loro principali correlati morfo funzionali. Si propone inoltre lo studio dei fenomeni fisiologici dei vari apparati, in una visione olistica, dalla cellula all’intero organismo e di far riconoscere i principi dell’omeostasi ed i meccanismi di controllo che vi presiedono e i principali adattamenti in condizioni non basali.

MODULO ANATOMIA UMANA: Il corso è finalizzato all’apprendimento da parte dello studente dell’architettura e della morfologia anatomica di organi e apparati e del significato funzionale della loro organizzazione complessiva nel corpo umano.

MODULO FISIOLOGIA: Il Corso di Fisiologia Umana ha l’obiettivo di fornire le conoscenze del funzionamento dei tessuti e degli organi del corpo umano. Obiettivo principale è l’apprendimento del funzionamento del corpo umano come insieme distribuito di differenti organi, organizzati in sistemi e interagenti fra di loro. Alla fine del corso lo studente oltre alle basilari nozioni di fisiologia, saprà ragionare in maniera dinamica sull’integrazione fra i sistemi cardiovascolare, polmonare, renale e digerente, nel gestire gli scambi fra ambiente esterno e ambiente interno e l’omeostasi dell’ambiente interno. Lo studente dovrà saper applicare le nuove conoscenze e capacità di ragionamento alla fisiologia dei soggetti sani ma anche alle modificazioni di tipo patologico.

MODULO ISTOLOGIA: L’insegnamento mira a fornire allo studente conoscenze sulla struttura e sulle funzioni delle cellule e dei tessuti che compongono gli organi del corpo umano.

Programma

------------------------
MM: FISIOLOGIA
------------------------
FISIOLOGIA CELLULARE 1) Omeostasi cellulare 2) Potenziale d’azione e trasmissione sinaptica 3) Muscolo scheletrico APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO 4) Autoritmicità cardiaca e propagazione eccitamento 5) Controllo nervoso del cuore 6) Eccitazione e contrazione cardiaca 7) Riflessi cardiaci 8) Gettata sistolica 9) Gettata cardiaca 10) ECG e ciclo cardiaco 11) Lavoro cardiaco e metabolismo 12) Statica e dinamica circolatoria 13) Resistenze vasali 14) Capillari, vene e linfatici 15) Pressione arteriosa 16) Controllo cardiovascolare APPARATO RESPIRATORIO 17) Meccanica respiratoria 18) Volumi e capacità polmonari 19) Ventilazione e perfusione 20) Diffusione dei gas 21) Trasporto dei gas 22) Controllo della respirazione APPARATO URINARIO 23) Nefrone 24) Filtrazione e flusso plasmatico renale 25) Riassorbimento e secrezione renale 26) Diluizione e concentrazione urinaria 27) Bilancio idrico ed elettrolitico 28) Regolazione Acido-Base 29) Minzione APPARATO DIGERENTE 30) Muscolo liscio 31) Fisiologia gastrointestinale 32) Motilità esofagea e gastrica 33) Motilità intestinale 34) Secrezione salivare 35) Secrezione gastrica 36) Secrezione pancreatica 37) Fegato e cistifellea 38) Secrezione e assorbimento intestinali SISTEMA NERVOSO 39) Sistema nervoso autonomo (controllo simpatico-parasimpatico) 40) Recettori adrenergici e colinergici
------------------------
MM: ANATOMIA UMANA
------------------------
Introduzione allo studio dell’anatomia umana. Struttura generale dell’organismo e terminologia anatomica: posizione anatomica; superfici e i piani di sezione; movimenti; visceri parenchimatosi; visceri cavi; fasci vascolo-nervosi. Anatomia topografica: organizzazione generale del corpo umano: superficie del corpo; cavità; torace; addome; collo; testa, arti. La cute: struttura microscopica; annessi cutanei; ghiandola mammaria. Apparato Locomotore: - Lo scheletro e le articolazioni: struttura generale dello scheletro. Tipi di ossa. Il cranio, struttura generale: neurocranio e splancnocranio. Descrizione delle singole ossa craniche. Colonna vertebrale e gabbia toracica. Cingolo scapolare e ossa dell’arto superiore. Cingolo pelvico e ossa dell’arto inferiore. - Classificazione delle articolazioni e descrizione delle principali. - Apparato muscolare: tessuto muscolare, tipi di tessuto muscolare e loro differenziazione funzionale. I muscoli della testa e del collo; muscoli del tronco; muscoli pelvici; muscoli degli arti. Apparato cardio-circolatorio: generalità; cuore; arterie; vene; microcircolo; circolo polmonare; circolazione sistemica; arterie e vene della grande circolazione; elementi di circolazione fetale. Il sangue. Il sistema linfatico: linfa; linfonodi; timo; milza; vie linfatiche. Apparato digerente: organizzazione generale: il cavo orale; lingua e denti; faringe; esofago; stomaco; intestino; pancreas; fegato; vie biliari; cistifellea; peritoneo. Apparato respiratorio: naso esterno e fosse nasali; laringe; trachea; bronchi; polmoni; pleure. Apparato urinario: generalità; rene; pelvi renale; uretere; vescica; uretra maschile e prostata; uretra femminile. Apparato endocrino: topografia, struttura e funzione delle principali ghiandole endocrine. Apparato genitale femminile: generalità, ovaio; tube uterine; utero; vagina; genitali esterni; placenta. Apparato genitale maschile: generalità; testicolo; vie spermatiche; genitali esterni. Sistema nervoso centrale: organizzazione generale. descrizione del midollo spinale, tronco cerebrale, cervelletto, diencefalo, telencefalo; descrizione dei principali sistemi sensitivi e motori. Sistema nervoso periferico: organizzazione generale; nervi cranici; nervi spinali; sistema nervoso vegetativo.
------------------------
MM: ISTOLOGIA
------------------------
CITOLOGIA - Nozioni generali sulle cellule degli eucarioti - Cenni sulle metodologie e strumenti per lo studio delle cellule e dei tessuti (con particolare riferimento alla microscopia luce ed elettronica) - Struttura e funzioni della membrana plasmatica. Permeabilità. Cenni sulle specializzazioni di membrana (specializzazioni della superficie libera - microvilli, ciglia- e apparati giunzionali). - Cenni sull'esocitosi e l'endocitosi. - Il citoplasma e gli organelli cellulari: citosol; citoscheletro; reticolo endoplasmatico liscio e rugoso, ribosomi, complesso di Golgi, lisosomi e fagocitosi, mitocondri. - Il nucleo e la membrana nucleare. (La mitosi e la meiosi vengono trattate nel corso di Biologia.) TESSUTI - Caratteristiche generali delle famiglie di tessuti - Tessuto epiteliale: generalità, classificazione, caratteri citologici. Epiteli di rivestimento. Ghiandole esocrine ed endocrine. - Tessuti di derivazione mesenchimale (tessuti connettivi in senso lato): generalità, classificazione, linee di derivazione cellulare. - Tessuto connettivo propriamente detto: matrice extracellulare; componente fibrosa: fibre collagene, reticolari ed elastiche, sintesi del collagene; fibroblasti. Cenni sul tessuto adiposo. - Sangue: plasma; serie rossa, serie bianca, piastrine - Tessuto cartilagineo: struttura e caratteristiche; varietà jalina, elastica e fibrosa; matrice extracellulare; condroblasti e condrociti, istogenesi. - Tessuto osseo: struttura e caratteristiche. Tessuto osseo compatto e spugnoso: osteone, lamelle ossee, matrice extracellulare; sistemi vascolari. Componenti cellulari: osteoblasti, osteociti, osteoclasti. Osteogenesi diretta ed indiretta. - Tessuto muscolare: caratteristiche generali. Tessuto muscolare striato scheletrico e sarcomero; cenni sulla contrazione muscolare. Tessuto muscolare cardiaco. Tessuto muscolare liscio. - Tessuto nervoso: caratteristiche generali e funzionali. Il neurone e la sinapsi. Cenni sulle cellule gliali

Modalità d'esame

L'esame è scritto e prevede l'utilizzo di quesiti a risposta multipla ( 5 risposte per ogni quesito di cui una soltanto risulta corretta). I quesiti sono 100 ripartiti per i tre insegnamenti.
Ad ogni quesito corretto viene assegnato un punto e non sussistono penalità in caso di risposta sbagliata.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
vanputte regan russo Anatomia (Edizione 3) idelson gnocchi 2014 9788879475846
Drake - Volg - Mitchell Anatomia del Gray - I fondamenti di Gray 2015
Anastasi et al Anatomia Umana (Edizione 4) Ed. Ermes 2012
KÖPF-MAIER P. Anatomia Umana - Atlante Edi-ermes Milano 2000
Pasqualino Panattoni Anatomia umana. Citologia, istologia, embriologia, anatomia sistematica Ed. Edra 2009 8802081832
Netter Testo-Atlante di Anatomia Umana Normale (Edizione 5) Ed. Edra 2014 8821439127
Poltronieri Roberto Elementi di Fisiologia EdiSES 2018
Vercelli e Coll Anatomia umana funzionale Minerva Medica 2011
Sica e Coll Istologia per le professioni sanitarie Idelson-Gnocchi 2014




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits