Laurea in Infermieristica (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di infermiere) d.m. 270/04

Fondamenti morfologici e funzionali della vita [Matricole dispari] (2018/2019)

Codice insegnamento
4S000039
Crediti
7
Coordinatore
Laura Calderan

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
FISIOLOGIA 3 BIO/09-FISIOLOGIA INF VR - 1° anno 1° sem Roberto Poltronieri
ANATOMIA UMANA 3 BIO/16-ANATOMIA UMANA INF VR - 1° anno 1° sem Laura Calderan
ISTOLOGIA 1 BIO/17-ISTOLOGIA INF VR - 1° anno 1° sem Marina Bentivoglio

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di far acquisire allo studente la capacità di descrivere l’organizzazione strutturale del corpo umano dal livello macroscopico a quello microscopico in condizioni di salute e di conoscere le caratteristiche morfologiche essenziali dei sistemi, degli apparati, degli organi, dei tessuti, delle cellule e delle strutture subcellulari dell’organismo umano, nonché i loro principali correlati morfo funzionali. Si propone inoltre lo studio dei fenomeni fisiologici dei vari apparati, in una visione olistica, dalla cellula all’intero organismo e di far riconoscere i principi dell’omeostasi ed i meccanismi di controllo che vi presiedono e i principali adattamenti in condizioni non basali.

MODULO ANATOMIA UMANA: Il corso è finalizzato all’apprendimento da parte dello studente dell’architettura e della morfologia anatomica di organi e apparati e del significato funzionale della loro organizzazione complessiva nel corpo umano.

MODULO FISIOLOGIA: Il Corso di Fisiologia Umana ha l’obiettivo di fornire le conoscenze del funzionamento dei tessuti e degli organi del corpo umano. Obiettivo principale è l’apprendimento del funzionamento del corpo umano come insieme distribuito di differenti organi, organizzati in sistemi e interagenti fra di loro. Alla fine del corso lo studente oltre alle basilari nozioni di fisiologia, saprà ragionare in maniera dinamica sull’integrazione fra i sistemi cardiovascolare, polmonare, renale e digerente, nel gestire gli scambi fra ambiente esterno e ambiente interno e l’omeostasi dell’ambiente interno. Lo studente dovrà saper applicare le nuove conoscenze e capacità di ragionamento alla fisiologia dei soggetti sani ma anche alle modificazioni di tipo patologico.

MODULO ISTOLOGIA: L’insegnamento mira a fornire allo studente conoscenze sulla struttura e sulle funzioni delle cellule e dei tessuti che compongono gli organi del corpo umano.

Programma

------------------------
MM: FISIOLOGIA
------------------------
FISIOLOGIA CELLULARE 1) Omeostasi cellulare 2) Potenziale d’azione e trasmissione sinaptica 3) Muscolo scheletrico APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO 4) Autoritmicità cardiaca e propagazione eccitamento 5) Controllo nervoso del cuore 6) Eccitazione e contrazione cardiaca 7) Riflessi cardiaci 8) Gettata sistolica 9) Gettata cardiaca 10) ECG e ciclo cardiaco 11) Lavoro cardiaco e metabolismo 12) Statica e dinamica circolatoria 13) Resistenze vasali 14) Capillari, vene e linfatici 15) Pressione arteriosa 16) Controllo cardiovascolare APPARATO RESPIRATORIO 17) Meccanica respiratoria 18) Volumi e capacità polmonari 19) Ventilazione e perfusione 20) Diffusione dei gas 21) Trasporto dei gas 22) Controllo della respirazione APPARATO URINARIO 23) Nefrone 24) Filtrazione e flusso plasmatico renale 25) Riassorbimento e secrezione renale 26) Diluizione e concentrazione urinaria 27) Bilancio idrico ed elettrolitico 28) Regolazione Acido-Base 29) Minzione APPARATO DIGERENTE 30) Muscolo liscio 31) Fisiologia gastrointestinale 32) Motilità esofagea e gastrica 33) Motilità intestinale 34) Secrezione salivare 35) Secrezione gastrica 36) Secrezione pancreatica 37) Fegato e cistifellea 38) Secrezione e assorbimento intestinali SISTEMA NERVOSO 39) Sistema nervoso autonomo (controllo simpatico-parasimpatico) 40) Recettori adrenergici e colinergici
------------------------
MM: ANATOMIA UMANA
------------------------
Introduzione allo studio dell’anatomia umana. Struttura generale dell’organismo e terminologia anatomica: posizione anatomica; superfici e i piani di sezione; movimenti; visceri parenchimatosi; visceri cavi; fasci vascolo-nervosi. Anatomia topografica: organizzazione generale del corpo umano: superficie del corpo; cavità; torace; addome; collo; testa, arti. La cute: struttura microscopica; annessi cutanei; ghiandola mammaria. Apparato Locomotore: - Lo scheletro e le articolazioni: struttura generale dello scheletro. Tipi di ossa. Il cranio, struttura generale: neurocranio e splancnocranio. Descrizione delle singole ossa craniche. Colonna vertebrale e gabbia toracica. Cingolo scapolare e ossa dell’arto superiore. Cingolo pelvico e ossa dell’arto inferiore. - Classificazione delle articolazioni e descrizione delle principali. - Apparato muscolare: tessuto muscolare, tipi di tessuto muscolare e loro differenziazione funzionale. I muscoli della testa e del collo; muscoli del tronco; muscoli pelvici; muscoli degli arti. Apparato cardio-circolatorio: generalità; cuore; arterie; vene; microcircolo; circolo polmonare; circolazione sistemica; arterie e vene della grande circolazione; elementi di circolazione fetale. Il sangue. Il sistema linfatico: linfa; linfonodi; timo; milza; vie linfatiche. Apparato digerente: organizzazione generale: il cavo orale; lingua e denti; faringe; esofago; stomaco; intestino; pancreas; fegato; vie biliari; cistifellea; peritoneo. Apparato respiratorio: naso esterno e fosse nasali; laringe; trachea; bronchi; polmoni; pleure. Apparato urinario: generalità; rene; pelvi renale; uretere; vescica; uretra maschile e prostata; uretra femminile. Apparato endocrino: topografia, struttura e funzione delle principali ghiandole endocrine. Apparato genitale femminile: generalità, ovaio; tube uterine; utero; vagina; genitali esterni; placenta. Apparato genitale maschile: generalità; testicolo; vie spermatiche; genitali esterni. Sistema nervoso centrale: organizzazione generale. descrizione del midollo spinale, tronco cerebrale, cervelletto, diencefalo, telencefalo; descrizione dei principali sistemi sensitivi e motori. Sistema nervoso periferico: organizzazione generale; nervi cranici; nervi spinali; sistema nervoso vegetativo.
------------------------
MM: ISTOLOGIA
------------------------
CITOLOGIA - Nozioni generali sulle cellule degli eucarioti - Cenni sulle metodologie e strumenti per lo studio delle cellule e dei tessuti (con particolare riferimento alla microscopia luce ed elettronica) - Struttura e funzioni della membrana plasmatica. Permeabilità. Cenni sulle specializzazioni di membrana (specializzazioni della superficie libera - microvilli, ciglia- e apparati giunzionali). - Cenni sull'esocitosi e l'endocitosi. - Il citoplasma e gli organelli cellulari: citosol; citoscheletro; reticolo endoplasmatico liscio e rugoso, ribosomi, complesso di Golgi, lisosomi e fagocitosi, mitocondri. - Il nucleo e la membrana nucleare. (La mitosi e la meiosi vengono trattate nel corso di Biologia.) TESSUTI - Caratteristiche generali delle famiglie di tessuti - Tessuto epiteliale: generalità, classificazione, caratteri citologici. Epiteli di rivestimento. Ghiandole esocrine ed endocrine. - Tessuti di derivazione mesenchimale (tessuti connettivi in senso lato): generalità, classificazione, linee di derivazione cellulare. - Tessuto connettivo propriamente detto: matrice extracellulare; componente fibrosa: fibre collagene, reticolari ed elastiche, sintesi del collagene; fibroblasti. Cenni sul tessuto adiposo. - Sangue: plasma; serie rossa, serie bianca, piastrine - Tessuto cartilagineo: struttura e caratteristiche; varietà jalina, elastica e fibrosa; matrice extracellulare; condroblasti e condrociti, istogenesi. - Tessuto osseo: struttura e caratteristiche. Tessuto osseo compatto e spugnoso: osteone, lamelle ossee, matrice extracellulare; sistemi vascolari. Componenti cellulari: osteoblasti, osteociti, osteoclasti. Osteogenesi diretta ed indiretta. - Tessuto muscolare: caratteristiche generali. Tessuto muscolare striato scheletrico e sarcomero; cenni sulla contrazione muscolare. Tessuto muscolare cardiaco. Tessuto muscolare liscio. - Tessuto nervoso: caratteristiche generali e funzionali. Il neurone e la sinapsi. Cenni sulle cellule gliali

Modalità d'esame

L'esame è scritto e prevede l'utilizzo di quesiti a risposta multipla ( 5 risposte per ogni quesito di cui una soltanto risulta corretta). I quesiti sono 100 ripartiti per i tre insegnamenti.
Ad ogni quesito corretto viene assegnato un punto e non sussistono penalità in caso di risposta sbagliata.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
vanputte regan russo Anatomia (Edizione 3) idelson gnocchi 2014 9788879475846
Standring Susan Anatomia del Gray (Edizione 41) Ed. EDRA 2012
Anastasi et al Anatomia Umana (Edizione 4) Ed. Ermes 2012
KÖPF-MAIER P. Anatomia Umana - Atlante Edi-ermes Milano 2000
Pasqualino Panattoni Anatomia umana. Citologia, istologia, embriologia, anatomia sistematica Ed. Edra 2009 8802081832
Netter Testo-Atlante di Anatomia Umana Normale (Edizione 5) Ed. Edra 2014 8821439127
Poltronieri Roberto Elementi di Fisiologia EdiSES 2018
Vercelli e Coll Anatomia umana funzionale Minerva Medica 2011
Sica e Coll Istologia per le professioni sanitarie Idelson-Gnocchi 2014




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits