Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia

Clinica orl, odontostomatologia e chirurgia maxillo-facciale, oftalmologia (2018/2019)

Codice insegnamento
4S02610
Crediti
6
Coordinatore
Pier Francesco Nocini
Altri corsi di studio in cui è offerto

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
OFTALMOLOGIA 2 MED/30-MALATTIE APPARATO VISIVO Lezioni 2° semestre 1°- 5° anno Giorgio Marchini
ODONTOSTOMATOLOGIA E CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE 2 MED/28-MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE Lezioni 2° semestre 1°- 5° anno Pier Francesco Nocini
OTORINOLARINGOIATRIA 2 MED/31-OTORINOLARINGOIATRIA Lezioni 2° semestre 1°- 5° anno Daniele Marchioni

Obiettivi formativi

Modulo: OFTALMOLOGIA

Il Corso è articolato in unità didattiche elementari che hanno come obiettivo quello di fornire sia un livello di conoscenza generale dell’oftalmologia che una conoscenza più specifica di argomenti ritenuti indispensabili per la formazione di un medico non specialista. L’attività didattica verrà svolta principalmente attraverso lezioni ex cathedra con l’ausilio di materiale multimediale: diapositive, presentazioni da computer, filmati.
Lo studente dovrà conoscere elementi di fisiologia, patologia e clinica dell’orbita (esoftalmi, palpebre e vie lacrimali), della congiuntiva, della cornea, della sclera, dell’uvea e del cristallino, gli elementi di fisiopatologia dell’idrodinamica dell’umore acqueo con particolare attenzione alla diagnosi e alla cura dei glaucomi. Dovrà conoscere i principali sintomi e segni nonché i principi di terapia delle malattie retiniche vascolari e dismetaboliche, del distacco di retina, della degenerazione maculare, dei tumori oculari, della patologia del nervo ottico e delle vie ottiche, dei difetti di rifrazione e degli strabismi.

Modulo: OTORINOLARINGOIATRIA
-------
Fornire allo studente le conoscenze e le competenze degli atti diagnostico-terapeutici di pertinenza otorinolaringoiatrica di livello generale.
Lo studente, al termine del corso, deve possedere un bagaglio culturale atto a realizzare una comunicazione diretta ed immediata con il paziente ed i suoi familiari sulle patologie otorinolaringoiatriche.
In particolare, lo studente deve possedere conoscenze, per quanto di sua competenza, relative al campo della fisiopatologia e clinica delle malattie otorinolaringoiatriche in età pediatrica ed adulta, conoscere i fondamenti di semeiotica funzionale e strumentale e della metodologia e terapia in otorinolaringoiatria, specialmente per le patologie con carattere d’urgenza.
Deve infine possedere delle nozioni sulle principali tecniche chirurgiche utilizzate quotidianamente nel campo otorinolaringoiatrico.

Modulo: ODONTOSTOMATOLOGIA E CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE
-------
Tale corso rappresenta il primo passo verso la consapevole conoscenza di una disciplina chirurgica specialistica, che tuttavia nella pratica quotidiana presenta molteplici interazioni con altri settori medico chirurgici quali: l’otorinolaringoiatria, la chirurgia plastico-ricostruttiva, la neurochirurgia, l’oculistica, la chirurgia ortopedica.

Programma

Modulo: OFTALMOLOGIA
Anatomia ed embriologia, argomenti di fisiologia e fisiopatologia, genetica, semeiologia clinica e strumentale, ottica ed errori di refrazione,patologie dell’orbita, sindrome da disfunzione lacrimale ed occhio secco, dacrioadenite e dacriocistite, patologie delle palpebre, patologie infiammatorie della congiuntiva, patologie della cornea e della superficie oculare, patologie della sclera, patologie infiammatorie dell’uvea, patologie della retina, patologie del cristallino, neuroftalmologia, strabismo, glaucoma, manifestazioni oculari delle malattie sistemiche, traumatologia, chirurgia refrattiva.

Modulo: OTORINOLARINGOIATRIA
Anatomia e fisiologia dell’orecchio. Otoscopia ed otoendoscopia. Classificazione delle ipoacusie.
- Diagnostica strumentale: audiometria soggettiva, oggettiva. Audiometria infantile.
- Patologie dell’orecchio esterno. Patologie dell’orecchio medio: otite media acuta e cronica, colesteatoma, otosclerosi. Tecniche chirurgiche: miringoplastica, timpanoplastica, ossiculoplastica, stapedioplastica.
- Vestibologia: anatomo-fisiologia. Semeiotica clinica e strumentale.Diagnosi e terapia.
- Ipoacusie in età pediatrica: classificazione, inquadramento, diagnostica, riabilitazione. Impianti cocleari: indicazioni, tecnica chirurgica.Screening uditivo neonatale.
- Anatomia e fisiologia dei seni paranasali. Patologia flogistica del naso e dei seni paranasali. Poliposi naso-sinusale. Epistassi.
- La base cranica: anatomia. Patologie di interesse ORL della base cranica anteriore e laterale. Tecniche chirurgiche.
- Tumori benigni e maligni dei seni paranasali.
- Anatomia e fisiologia del faringe. Tonsilliti acute e croniche. Tonsillectomia.
- Anatomia e fisiologia della laringe. Paralisi cordali. Patologie benigne e maligne della laringe.
- Chirurgia della laringe: cordectomie, laringectomie ricostruttive e totali.
- Inquadramento della dispnea. Tracheotomia.
- Anatomia del collo. Livelli linfonodali. Diagnostica delle masse del collo. Svuotamenti laterocervicali linfonodali.

Modulo ODONTOSTOMATOLOGIA E CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE
1) Sviluppo embriologico del capo/collo
2) Malformazioni congenite del capo/collo
3) Anatomia del capo/collo
4) Anatomia e sviluppo embriologico del dente
5) Il processo cariogeno e le parodontopatie
6) Le inclusioni dentarie
7) Complicanze della patologia pulpare
8) Le cisti dei mascellari
9) Stomatopatie
a) Eritroplachia (definizione, clinica, trattamento).
b) Leucoplachia (definizione, clinica, trattamento, diagnosi differenziale con le principali lesioni bianche del cavo orale).
c) Lichen planus orale (definizione, clinica, trattamento medico, diagnosi differenziale con le principali lesioni bianche, il lichen ruber planus).
d) La papillomatosi orale florida e la fibrosi sottomucosa idiopatica.
10) Le ghiandole salivari
11) I tumori benigni e maligni dei tessuti molli; i tumori odontogeni/non odontogeni dei mascellari
12) Il carcinoma del cavo orale
13) Metodiche ricostruttive nella chirurgia oncologica maxillo-facciale
14) La distrazione osteogenetica
15) Principi di estetica in chirurgia maxillo-facciale
16) La traumatologia maxillo-facciale

Modalità d'esame

Orale per ORL; Orale per Chirurgia maxillo-facciale e odontostomatologia, scritto per Oftalmologia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
AA. VV. Trattato di Patologia Chirurgica Maxillo-Facciale Edizioni Minerva Medica 2007
Moore KL-Persaud TVN Lo sviluppo prenatale dell'uomo, Embriologia ad orientamento medico (Edizione 2) EdiSES 2009 9788879593489
Giuseppe Ficarra Manuale di Patologia e Medicina Orale (Edizione 3) McGraw-Hill 2006 88-386-2391-0
Roberto Albera, Giovanni Rossi Otorinolaringoiatria (Edizione 4) Minerva Medica 2016 887711875X




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits