Laurea in Ostetricia
(abilitante alla professione sanitaria di ostetrica/o) d.m. 270/04

Fondamenti morfologici e funzionali della vita (2017/2018)

Codice insegnamento
4S000039
Crediti
7
Coordinatore
Raffaella Mariotti

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA 3 BIO/17-ISTOLOGIA 1°anno 1°semestre CLO Raffaella Mariotti
ANATOMIA UMANA 2 BIO/16-ANATOMIA UMANA 1°anno 1°semestre CLO Laura Calderan
FISIOLOGIA UMANA 2 BIO/09-FISIOLOGIA 1°anno 1°semestre CLO Roberto Poltronieri

Obiettivi formativi

------------------------
MM: ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA
------------------------
Il corso si propone l’obiettivo di far apprendere agli studenti l’organizzazione morfologica e strutturale della cellula e dei tessuti, e la conoscenza sullo sviluppo dell’embrione umano. Al termine del corso lo studente dovra’ essere in grado di: 1) Riconoscere e descrivere dal punto di vista strutturale la cellula, assegnando a ciascuna componente la sua specifica funzione; 2) comprendere il concetto di differenziamento cellulare e correlare le differenze morfologiche e strutturali dei diversi tipi cellulari con le rispettive attivita’ funzionali; 3) riconoscere e descrivere i principali tessuti dell’organismo umano, enfatizzando la comprensione del significato funzionale di ciascun aspetto morfologico osservato; 4) descrivere le principali fasi della gametogenesi, della fecondazione, e delle prime 4 settimane di gestazione dell’embrione.
------------------------
MM: ANATOMIA UMANA
------------------------
Il corso è finalizzato all’apprendimento da parte dello studente dell’architettura e morfologia anatomica di organi, sistemi ed apparati e del significato funzionale della loro organizzazione complessiva nel corpo umano. Una buona conoscenza dell'anatomia topografica e delle caratteristiche morfologiche macroscopiche e microscopiche di ogni apparato.
------------------------
MM: FISIOLOGIA UMANA
------------------------
Il corso fornisce le basi per la comprensione dell'organizzazione generale del corpo umano. Lo studente deve conoscere le modalità di funzionamento dei diversi organi, l’integrazione dinamica degli organi in apparati e i meccanismi generali di controllo funzionale in condizioni normali.

Programma

------------------------
MM: ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA
------------------------
1. Introduzione e metodi • Ordine di grandezza delle strutture biologiche oggetto di studio in istologia • Ingrandimento degli oggetti e la risoluzione delle immagini ingrandite • Microscopi ottici e microscopi elettronici • Allestimento di un preparato istologico: fissazione, taglio, colorazione 2. Citologia • Struttura e significato funzionale della membrana plasmatica (trasporto, canali ionici e recettori) • Struttura del nucleo, del nucleolo e dell’involucro nucleare • Struttura e correlati funzionali dei seguenti organuli citoplasmatici • reticolo endoplasmatico • complesso di Golgi • mitocondri • ribosomi • lisosomi • Mitosi e meiosi • Cenni sul differenziamento cellulare 3. Istologia • Tessuto epiteliale di rivestimento: • generalità e distribuzione • classificazione • caratteri citologici • Tessuto epiteliale ghiandolare: • ghiandole esocrine: classificazione, caratteri citologici • ghiandole endocrine: caratteri citologici • Tessuto muscolare: • scheletrico • cardiaco • liscio • Tessuto nervoso: • caratteri citologici del neurone • guaine mieliniche • cellule della nevroglia • sinapsi • Generalità sui tessuti di origine mesenchimale (tessuti connettivi in senso lato): • Connettivo propriamente detto • Tessuti di sostegno (cartilagine e osso) • Sangue e linfa • Cellule, sostanza fondamentale amorfa e fibre del tessuto connettivo propriamente detto: • Connettivo lasso • Connettivo denso • Connettivo con caratteri speciali (tessuto adiposo) • Cellule e matrice extracellulare della cartilagine: • Cartilagine ialina • Cartilagine elastica • Cartilagine fibrosa • Cellule e matrice extracellulare del tessuto osseo: • Osso non lamellare • Osso lamellare • Ossificazione membranosa e condrale • Cellule e matrice extracellulare del sangue e della linfa • globuli rossi • globuli bianchi • piastrine • plasma • tessuto emopoietico 4. Embriologia • ovogenesi e spermatogenesi • fecondazione • 1a settimana: morulazione, blastocisti e impianto • 2a settimana: formazione del disco germinativo bilaminare • 3a settimana: gastrulazione, formazione del disco germinativo trilaminare • ectoderma, neurulazione, tubo neurale, creste neurali e ectoderma superficiale • mesoderma parassiale (somiti), intermedio e laterale • endoderma e ripiegamento dell’embrione • membrane fetali e placenta.
------------------------
MM: ANATOMIA UMANA
------------------------
Introduzione allo studio dell’anatomia umana. La struttura generale dell’organismo e la terminologia anatomica: posizione anatomica; superfici e i piani di sezione; movimenti; visceri parenchimatosi; visceri cavi; fasci vascolo-nervosi. Anatomia topografica: organizzazione generale del corpo umano: superficie del corpo; cavità; torace; addome; collo; testa, arti. Lo scheletro e le articolazioni: struttura generale dello scheletro. Tipi di ossa. Classificazione delle articolazioni. Il cranio, struttura generale: neurocranio e splancnocranio. Descrizione delle singole ossa craniche. Colonna vertebrale e gabbia toracica. Bacino. Cingolo scapolare e ossa dell’arto superiore. Cingolo pelvico e ossa dell’arto inferiore. Apparato muscolare: tipi di tessuto muscolare e loro differenziazione funzionale. I muscoli della testa e del collo; muscoli del tronco, diaframma; pavimento pelvico; muscoli degli arti. Apparato cardio-circolatorio: generalità; cuore; arterie; microcircolo; vene; circolo polmonare; circolazione sistemica; arterie e vene della grande circolazione; elementi di circolazione fetale. Il sangue. Apparato respiratorio: naso esterno e fosse nasali; laringe; trachea; albero bronchiale; polmoni; pleure. Apparato urinario: generalità; rene; pelvi renale; uretere; vescica; uretra maschile e prostata; uretra femminile. Apparato endocrino iuxta glomerulare. Apparato endocrino: topografia, struttura e funzione delle principali ghiandole endocrine. Sistema di controllo asse ipotalamo-ipofisaria, tiroide, gh. surrenali, paratiroidi, gonadi maschili (testicolo) gonadi femminili (ovaio) .Apparato genitale femminile: ovaio; tube uterine; utero; vagina; genitali esterni; placenta. Apparato genitale maschile: generalità; testicolo; vie spermatiche; genitali esterni.
------------------------
MM: FISIOLOGIA UMANA
------------------------
FISIOLOGIA CELLULARE 1) Omeostasi cellulare 2) Potenziale d’azione e trasmissione sinaptica 3) Muscolo scheletrico APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO 4) Autoritmicità cardiaca e propagazione eccitamento 5) Controllo nervoso del cuore 6) Eccitazione e contrazione cardiaca 7) Riflessi cardiaci 8) Gettata sistolica 9) Gettata cardiaca 10) ECG e ciclo cardiaco 11) Lavoro cardiaco e metabolismo 12) Statica e dinamica circolatoria 13) Resistenze vasali 14) Capillari, vene e linfatici 15) Pressione arteriosa 16) Controllo cardiovascolare APPARATO RESPIRATORIO 17) Meccanica respiratoria 18) Volumi e capacità polmonari 19) Ventilazione e perfusione 20) Diffusione dei gas 21) Trasporto dei gas 22) Controllo della respirazione APPARATO URINARIO 23) Nefrone 24) Filtrazione e flusso plasmatico renale 25) Riassorbimento e secrezione renale 26) Diluizione e concentrazione urinaria 27) Bilancio idrico ed elettrolitico 28) Regolazione Acido-Base 29) Minzione APPARATO DIGERENTE 30) Muscolo liscio 31) Fisiologia gastrointestinale 32) Motilità esofagea e gastrica 33) Motilità intestinale 34) Secrezione salivare 35) Secrezione gastrica 36) Secrezione pancreatica 37) Fegato e cistifellea 38) Secrezione e assorbimento intestinali SISTEMA NERVOSO 39) Sistema nervoso autonomo (controllo simpatico-parasimpatico) 40) Recettori adrenergici e colinergici

Modalità d'esame

------------------------
MM: ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA
------------------------
L'esame è scritto e prevede l'utilizzo di quesiti a risposta multipla ( 5 risposte per ogni quesito di cui una soltanto risulta corretta). I quesiti sono 20 per ogni insegnamento ripartiti per argomento. Ad ogni quesito corretto viene assegnato un punto e non sussistono penalità in caso di risposta sbagliata. Il raggiungimento della metà da la sufficienza. In caso di dubbio o incertezza nella preparazione del candidato o di risposte non congruenti su quesiti riguardati uno stesso argomento il docente più convocare lo studente e verificare la sua preparazione oralmente.
------------------------
MM: ANATOMIA UMANA
------------------------
Esame scritto
------------------------
MM: FISIOLOGIA UMANA
------------------------
Prova scritta con domande a risposta multipla

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Adamo S, Carinci M, Molinaro P, Siracusa GS, Stefanini M, Ziparo E Istologia di V. Monesi (Edizione 5) Piccin, Padova 2002
Anthony L. Mescher Junqueira Istologia Testo e Atlante, VI Edizione Italiana a cura di Ubaldo Armato, Anna Chiarini, Ilaria Pierpaola Dal Prà, Raffaella Pacchiana. (Edizione 6) PICCIN 2012 978-88299-2166-9
vanputte regan russo Anatomia (Edizione 3) idelson gnocchi 2014 9788879475846
Drake - Volg - Mitchell Anatomia del Gray - I fondamenti di Gray 2015
Anastasi et al Anatomia Umana (Edizione 4) Ed. Ermes 2012
KÖPF-MAIER P. Anatomia Umana - Atlante Edi-ermes Milano 2000
Netter F.H. Atlante di anatomia fisiopatologia e clinica Collezione CIBA  
Netter Testo-Atlante di Anatomia Umana Normale (Edizione 5) Ed. Edra 2014 8821439127
Stanfield CL Fisiologia (Edizione 5) EdiSES 2017 9788879599726
Zocchi L. Principi di Fisiologia EdiSES 2017




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits