Laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche - Verona

Metodi avanzati di prevenzione e assistenza alla famiglia e alle comunita' (2016/2017)

Codice insegnamento
4S000454
Crediti
6
Coordinatore
Albino Poli
Altri corsi di studio in cui è offerto

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RETI ASSISTENZIALI 2 SPS/08-SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI 1°anno 1°semestre LM Paola Di Nicola
METODOLOGIE AVANZATE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE 2 MED/45-SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE 1°anno 1°semestre LM Cinzia Vivori
SANITA' PUBBLICA 2 MED/42-IGIENE GENERALE E APPLICATA 1°anno 1°semestre LM Albino Poli

Obiettivi formativi

Modulo: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RETI ASSISTENZIALI
-------
Il corso si pone l’obiettivo di fornire a studenti/esse conoscenze atte a ricondurre il tema della riforma dei sistemi di welfare all’interno dei più rilevanti processi di cambiamento sociale, che hanno investito la società europea e in particolare la società italiana.
Il corso si pone l’obiettivo di sviluppare negli/lle studenti/esse la capacità di un’analisi critica dei cambiamenti intervenuti nel mercato del lavoro, nelle famiglie, nella struttura demografica della popolazione e di evidenziarne i nessi critici e i rapporti di interdipendenza, ai fini della transizione verso nuovi modelli di welfare


Modulo: SANITA' PUBBLICA
-------
 Fornire agli studenti gli strumenti per l’analisi dei bisogni di salute della popolazione.
 Fornire agli studenti i percorsi per la raccolta dei dati e gli strumenti di valutazione dei dati stessi


Modulo: METODOLOGIE AVANZATE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE
-------
Sviluppare competenze nell’ambito dell’educazione alla salute al fine di promuovere sani stili di vita
Analizzare i concetti e strategie di promozione della salute, educazione alla salute, educazione sanitaria.
Analizzare i modelli teorici che incidono sulla scelta degli stili di vita e sulla motivazione al cambiamento
Approfondire alcune fasi di progettazione (analisi dei bisogni e pianificazione degli obiettivi) di un intervento di educazione terapeutica.

Programma

Modulo: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RETI ASSISTENZIALI
-------
Dopo una introduzione e una definizione del modello di welfare ‘italiano’, si introdurranno i concetti di sussidiarietà, community care, capitale sociale e lavoro riproduttivo (funzione specifica della famiglia) per verificare l’esistenza di condizioni sociali, politiche e culturali che possono portare verso un modello di welfare residuale (ipotesi liberista) ovvero verso un modello a rete, che attribuisce a nuovi attori sociali (in particolare famiglie e terzo settore) funzioni di cura sostenibili.


Modulo: SANITA' PUBBLICA
-------
Le fonti dei dati:
- dati demografici
- dati sanitari
- dati socio- economici
Gli strumenti di valutazione:
- gli indicatori dello stato di salute della popolazione (tassi, indici, mortalità, morbosità, cause di morte, cause di malattia, mortalità evitabile)
- gli indicatori di struttura della popolazione (natalità, indice di invecchiamento, curva di Lexis, composizione dei nuclei familiari, distribuzione della popolazione sul territorio)
- gli indicatori di utilizzo delle strutture sanitarie (numero e dimensioni delle strutture ospedaliere in Italia, tassi di ricovero, schede di dimissione ospedaliera, consumo di farmaci, numero di prestazioni ed efficienza delle strutture)
Gli strumenti di programmazione:
- valutazione dei bisogni
- valutazione delle risorse (cenni)
- strumenti di analisi di efficacia della allocazione delle risorse (cenni)


Modulo: METODOLOGIE AVANZATE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE
-------
Promozione della salute e modelli teorici che incidono sulla scelta degli stili di vita e sulla motivazione al cambiamento
Distinzione fra determinanti di salute e disuguaglianze, fattori di rischio e fattori protettivi.
Risorse e abilità individuali: health literacy , life skills, come presupposti per la promozione della salute.
Come rendere la comunicazione più efficace attraverso la stesura di materiali informativi scritti
La teoria della dissonanza cognitiva (Festinger 1957)
Autoefficacia (A. Bandura 1991) e Teoria dello stile di attribuzione -health locus of control- (J.B. Rotter 1966).
Il modello degli stadi del cambiamento (J. O.Prochaska e Di Clemente)
Pianificazione di interventi di educazione alla salute e terapeutica
Evoluzione dei concetti di educazione sanitaria, educazione del paziente, educazione terapeutica educazione informale – formale
Concetto di intenzionalità e setting educativo
La relazione educativa: concetti di enpowerment, collaborative, partnership
Le caratteristiche dell’apprendimento dell’adulto
L’approccio di counseling nell’educazione del paziente
Concetti di autenticità e congruenza, accettazione incondizionata, empatia
La qualità delle domande e delle risposte
Approfondimento su alcuni aspetti della progettazione:
Tecniche e abilità per rilevare i bisogni educativi del malato cronico e principi del selfmanagment e del self management support
Diagnosi educativa e intervista motivazionale secondo il modello di Rollnick
Contratto educativo (definizione degli obiettivi educativi – goal setting e action plan)
Follow-up e ripresa educativa, la valutazione (vedi concetti di Closing the Loop " e "teach back”)

Modalità d'esame

Modulo: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RETI ASSISTENZIALI
-------
testi per l'esame

DI NICOLA P. (2008), Famiglia: sostantivo plurale. Amarsi, crescere e vivere nelle famiglie del terzo millennio, Angeli, Milano
DI NICOLA P. (2011), “Welfare societario e diritti di cittadinanza”, in Autonomia locali e servizi sociali, n.2, pp. 199-211
DI NICOLA P. (2011), Del benessere o del welfare, in D.Secondulfo (a cura di), Sociologia del benessere. La religione laica della borghesia, FrancoAngeli, Milano

Modalità di Valutazione: esame orale


Modulo: SANITA' PUBBLICA
-------
Esame scritto


Modulo: METODOLOGIE AVANZATE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE
-------
ESAME SCRITTO domande applicative e teoriche su tutte le fonti consigliate (compreso Trattato) e con esercizi analoghi a quelli proposti durante le lezioni





© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits