Laurea in Tecniche di laboratorio biomedico (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di tecnico di laboratorio biomedico) d.m. 270/04

Metodologie diagnostiche di anatomia patologica (2016/2017)

Codice insegnamento
4S000347
Crediti
9
Coordinatore
Giuseppe Zamboni

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
PATOLOGIA MOLECOLARE 2 MED/08-ANATOMIA PATOLOGICA TEC LAB BIOM LEZ 2A 2S Aldo Scarpa
METODI E TECNICHE DI COLPOCITOLOGIA 2 MED/46-SCIENZE TECNICHE DI MEDICINA DI LABORATORIO TEC LAB BIOM LEZ 2A 2S Marina Foroni
CITOPATOLOGIA 2 MED/08-ANATOMIA PATOLOGICA TEC LAB BIOM LEZ 2A 2S Guido Martignoni
IMMUNOISTOCHIMICA 1 MED/08-ANATOMIA PATOLOGICA TEC LAB BIOM LEZ 2A 2S Matteo Brunelli
ISTOPATOLOGIA 2 MED/08-ANATOMIA PATOLOGICA TEC LAB BIOM LEZ 2A 2S Giuseppe Zamboni

Obiettivi formativi

MM: PATOLOGIA MOLECOLARE
------------------------
Riconoscere e saper descrivere le principali tecniche di laboratorio biomedico applicabili su tessuto cito- istopatologico sia in ambito oncologico che non neoplastico infiammatorio Riconoscere le tecniche di estrazione del DNA per l'utilizzo di indagini mutazionali e di next generation sequencing
------------------------
MM: METODI E TECNICHE DI COLPOCITOLOGIA
------------------------
Fornire allo Studente gli strumenti conoscitivi e metodologici necessari per lo svolgimento del ruolo del Tecnico di Laboratorio Biomedico nella gestione e lettura del Pap-Test e nella valutazione della qualità dello screening del Carcinoma della Cervice Uterina.
------------------------
MM: CITOPATOLOGIA
------------------------
Riconoscimento delle principali alterazioni citologiche in ambito infiammatorio e neoplastico
------------------------
MM: IMMUNOISTOCHIMICA
------------------------
Conoscenza del meccanismo biologico utili per la comprensione dell'indagine immunoistochimica Conoscenza degli antigeni, cloni e anticorpi commerciali Pro- e cons- delle indagini su materiale fissato in formalina, a fresco e congelato Conoscenza degli aspetti interpretativi di un preparato immunoistochimico
------------------------
MM: ISTOPATOLOGIA
------------------------
L’obiettivo del corso è di far acquisire allo studente una conoscenza dell’inquadramento anatomoclinico delle patologie del sistema digestivo ed endocrino dal punto di vista nosografico, eziopatogenetico, fisiopatologico, con particolare focus nell’apprendimento del valore del referto patologico, sia nella patologia neoplastica che non neoplastica.

Programma

MM: PATOLOGIA MOLECOLARE
------------------------
- Iter in Anatomia Patologica: accettazione campioni ed esami svolti in laboratorio di Patologia Molecolare - Proprietà e tecniche di estrazione acidi nucleici e relativi controlli di qualità - Principi e applicazioni delle metodiche utilizzate in laboratorio diagnostico in Patologia Molecolare: a) PCR: Instabilità dei microsatelliti, ricerca DNA Batterico (TBC) e diagnostica malattie linfoproliferative (Linfomi T/B) b) Sequenziamento: metodica Sanger, Pyrosequenziamento e Next Generation Sequencing (Piattaforma Ion Torrent) nei geni implicati nella risposta alla terapia e nelle sindromi famigliari e neoplastiche. c) Ibridazione: ricerca DNA virale (HPV) e ibridazione in situ a fluorescenza (FISH).
------------------------
MM: METODI E TECNICHE DI COLPOCITOLOGIA
------------------------
Origini e studio della Colpocitologia. Stato di adeguatezza del campione citologico cervico -vaginale. Classificazione delle infezioni microbiologiche e caratteristiche visibili al microscopio ottico. Processi riparativi e reattivi sia su cellule epiteliali che su cellule ghiandolari. Flogosi:-associata ad alterazioni cellulari-cervicite follicolare-Effetti da radiazioni ionizzanti-Chemioterapia-I.U.D.- Effetti da trattamento estrogenico-Altro. Cellule epiteliali :cellule squamose, cellule atipiche(ASCUS)-LOW-SIL –HIGH-SIL-Carcinoma in Situ-Carcinoma Invasivo. Cellule ghiandolari: endocervicali, endometriali -AGUS L’adenocarcinoma: sede di origine e caratteristiche citologiche.
------------------------
MM: CITOPATOLOGIA
------------------------
Tecniche di prelievo citologico Tecniche di colorazione preparati citologici Alterazioni citologiche descrittive di patologia infiammatoria e neoplastica
------------------------
MM: IMMUNOISTOCHIMICA
------------------------
Antigeni, cloni, anticorpi commerciali Metodi di rilevazione dell'antigene Smascheramento antigenico Interpretazione di preparati immunoistochimici
------------------------
MM: ISTOPATOLOGIA
------------------------
Lesioni neoplastiche e non neoplastiche del sistema digestivo (tubo digerente e pancreas) Lesioni neoplastiche e non neoplastiche del sistema endocrino diffuso, della tiroide, paratiroide, surrene e pancreas endocrino. Inquadramento dei sarcomi, con particolare riferimento ai sarcomi retroperitoneali.

Modalità d'esame


Orale.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
ALDO SCARPA, LUIGI RUCO ANATOMIA PATOLOGICA. LE BASI 1 UTET 2007 8802076561
Kumar –Cotran-Robbins Anatomia Patologica (Edizione 6) EMSI Editrice, Roma. 2015
Robbins e Cotran Le basi patologiche delle malattie (due volumi) Elsevier 2010




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits