Laurea in Igiene dentale (Rovereto - ex sede Ala)
(abilitante alla professione sanitaria di igienista dentale) d.m. 270/04

Patologia generale e odontostomatologica (2016/2017)

Codice insegnamento
4S000294
Crediti
8
Coordinatore
Massimo Albanese

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
METODI E MATERIALI DI IGIENE ORALE 2 MED/50-SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE CLID LEZ 1A 2S Giuliana Bonta'
ELEMENTI DI RADIODIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE 2 MED/36-DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA CLID LEZ 1A 2S Fabio Zanella
ANATOMIA E PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA 2 MED/28-MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE CLID LEZ 1A 2S Massimo Albanese
PATOLOGIA GENERALE 2 MED/04-PATOLOGIA GENERALE CLID LEZ 1A 2S Paolo Bellavite

Obiettivi formativi

------------------------
MM: METODI E MATERIALI DI IGIENE ORALE
------------------------
Obiettivo del Corso è far apprendere le caratteristiche dei presidi di igiene orale domiciliare e le corrette modalità di utilizzo per essere in grado di stabilire quali siano gli strumenti ed i prodotti più adatti ad ogni paziente in modo da fornire indicazioni personalizzate al mantenimento di una buona salute orale. Fondamentale è anche la conoscenza delle lesioni provocate da uno scorretto uso dei presidi a disposizione e le differenti metodiche di motivazione del paziente.
------------------------
MM: ELEMENTI DI RADIODIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE
------------------------
Obiettivi del corso Acquisire nozioni utili sulle principali indagini diagnostiche per immagini in odontostomatologia, con particolare riguardo ai principi fisici delle energie impiegate, agli effetti collaterali, alle modalità di formazione delle immagini. Conoscere le indicazioni delle diverse indagini. Apprendere nozioni base di anatomia e semeiotica radiologica. Familiarizzare con l’imaging delle patologie di maggiore interesse come carie, lesioni periapicali, cisti, tumori, lesioni traumatiche. Apprendere i principi della radioprotezione dei pazienti e degli operatori.
------------------------
MM: ANATOMIA E PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA
------------------------
Il corso si propone di educare criticamente lo studente alla conoscenza delle strutture anatomiche del cavo orale, dei principali meccanismi eziopatogenetici delle patologie ad interesse odontostomatologico di natura infettiva, infiammatoria, autoimmune, preneoplastica, neoplastica benigna e maligna. •Introduzione alla patologia speciale odontostomatologica •Anatomia del testa/collo •Anatomia ed istologia della cavità orale •Malattie del cavo orale con eziopatogenesi infettiva del cavo orale •Malattie della mucosa orale con eziopatogenesi autoimmunitaria •Malattie del cavo orale con eziopatogenesi flogistica e/o reattiva •Granulomatosi oro-facciali •Le manifestazioni precancerose e il carcinoma squamocellulare del cavo orale
------------------------
MM: PATOLOGIA GENERALE
------------------------
L’obiettivo fondamentale del Corso di Patologia è l’acquisizione degli strumenti concettuali e scientifici per spiegare le cause e i meccanismi delle malattie umane. Il programma comprende i principali fattori patogeni chimici, fisici e biologici e i loro effetti (danno biologico) sulla materia vivente, sulle cellule e sui tessuti, le reazioni al danno biologico che sono determinanti nel processo di guarigione/riparazione o di patologia, con particolare riferimento ai meccanismi dell’immunità, dell’infiammazione, della guarigione delle ferite e della cronicizzazione dei processi patologici.

Programma

------------------------
MM: METODI E MATERIALI DI IGIENE ORALE
------------------------
La Motivazione del paziente: motivare perché? I principi della motivazione Concetto di compliance e di concordance Motivazione verbale, pratica e cartacea Il modello olistico I rivelatori di placca: caratteristiche, tipologia, classificazione, modalità di utilizzo Indice di placca Spazzolino manuale e elettrico: caratteristiche e modalità di utilizzo Le tecniche di spazzolamento: indicazioni, controindicazioni La tecnica di spazzolamento personalizzata Caratteristiche delle setole: durezza, setole naturali e setole artificiali Spazzolino ortodontico, sulculare, monociuffo La pulizia delle protesi mobili I presidi interdentali: tipologia, caratteristiche, modalità di utilizzo Caratteristiche e classificazione dei fili interdentali Fili, cordoncini e nastri per situazioni particolari Come riconoscere lesioni dei tessuti provocate dagli strumenti per la pulizia domiciliare Il controllo chimico della placca batterica: caratteristiche e composizione di collutori e dentifrici Coefficiente di abrasività Prodotti fitoterapici per l’igiene orale
------------------------
MM: ELEMENTI DI RADIODIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE
------------------------
Programma del Corso La diagnostica per immagini: introduzione. I raggi X. Formazione dell’immagine: fattori di esposizione e fattori radio-geometrici. Rivelatori di Immagine analogici e digitali. Digitalizzazione delle immagini. Metodiche di Imaging - Radiologia endorale - Ortopantomografia - Cefalometria - Tomografia Assiale Computerizzata - Dentascan - Cone beam TC - Ecografia - Risonanza Magnetica Principi base di Anatomia Radiografica. Principi base di Semeiotica Radiografica. Imaging di patologie specifiche: - Carie - Lesioni Periapicali - Lesioni Cistiche - Tumori - Traumi Imaging dell’articolazione temporo-mandibolare. Radioprotezione in Odontostomatologia.
------------------------
MM: ANATOMIA E PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA
------------------------
•Introduzione alla patologia speciale odontostomatologica •Anatomia macroscopica del testa/collo: il cavo orale, i seni paranasali, la faringe (rino-oro-laringo faringe), il collo, vascolarizzazione ed innervazione delle strutture del testa-collo (accenni) •Anatomia macroscopica del cavo orale: il mascellare superiore, la mandibola, la lingua, il palato del cavo orale, il pavimento orale, le ghiandole salivari maggiori, l’apparato dentario, vascolarizzazione ed innervazione del cavo orale, i seni mascellari e paranasali. Anatomia microscopica: analisi istologica dei tessuti costituenti il cavo orale ed i suoi annessi •Malattie del cavo orale con eziopatogenesi infettiva del cavo orale: da virus (virus erpetici, coxsackie virus, virus del papilloma umano), da batteri (actinomicosi, tubercolosi, gonorrea, sifilide), da miceti (candidosi orale). La teoria dell’infezione focale. •Malattie della mucosa orale con eziopatogenesi autoimmunitaria : stomatite aftosa ricorrente, sindrome di Behcet, lichen planus, reazioni lichenoidi da farmaci e da amalgama, stomatite ulcerativa necrotica, eritema multiforme, penfigoide, penfigo, stomatite allergica da contatto e sindrome allergica orale •Malattie del cavo orale con eziopatogenesi flogistica e/o reattiva: fibroma, granuloma piogenico, granuloma giganto- cellulare periferico, fibroma ossificante periferico, epulide fissurata •Granulomatosi oro-facciali: patogenesi delle malattie granulomatose, malattia di Crohn, sindrome di Melkersson-Rosenthal, sarcoidosi, granulomatosi da corpo estraneo •Le manifestazioni precancerose e il carcinoma squamocellulare del cavo orale: displasia ed atipia cellulare, leucoplachia, eritroplachia, chilite attinica, carcinoma squamocellulare (eziopatogenesi, fattori di rischio), la biopsia della mucosa del cavo orale (tempistica e modalità di esecuzione, la lettura del referto) Testi consigliati: • Dispensa fornita dal docente e appunti delle lezioni •Giuseppe Ficarra. “MANUALE DI PATOLOGIA E MEDICINA ORALE” . Mc Graw Hill – 3° edizione
------------------------
MM: PATOLOGIA GENERALE
------------------------
La problematica della P.G. Stato di salute e concetto di malattia. Eziologia e Patogenesi. Quadro fisiopatologico fondamentale. I fattori di malattia endogeni Patologia genetica: origine dei geni patologici. Modalità di trasmissione delle malattie genetiche. Patologia congenita Cause fisiche di malattia: radiazioni, alte e basse temperature, elettricità. Meccanismi d’azione delle tossine batteriche. Danno da virus (concetti generali della replicazione virale e danno cellulare). L'ossigeno nella patogenesi delle malattie. Fonti di radicali liberi. Patologia da radicali liberi e lipoperossidazione. Lo "stress" cellulare. Steatosi, tesaurismosi. Amiloidosi. Patologia del collageno e dell'elastina (concetti fondamentali). Danno da ipoossia e da difetti della respirazione cellulare. Infiammazione. Formazione dell'essudato. Ponfo. Edema. Ascite. Mediatori dell'infiammazione acuta. Coagulazione e fibrinolisi. Esame emocromocitometrico. Formula leucocitaria. Leucociti polimorfonucleati. Struttura e principali funzioni. Chemiotassi. Fagocitosi, killing. Ascesso. Flemmone. Setticemia. Empiema. Pustola. Segni generali della flogosi. Febbre. Citochine. La "fase acuta". Fagociti mononucleati. Granulomi. Guarigione delle ferite e processi riparativi. Fibrosi e sclerosi. Organizzazione del sistema immunitario. Linfociti B. Antigeni e anticorpi. Linfociti T. Sistema HLA. Risposte immunitarie intraorali ed extraorali. Gruppi sanguigni. Rigetto dei trapianti. Immunoprofilassi attiva e passiva(generalità). Ipersensibilità. Autoimmunità. Il processo emostatico. Struttura e funzione delle piastrine. Parete vascolare e controllo della fluidità del sangue. Emorragie: generalità sull'eziopatogenesi. Difetti che possono portare a aumentato rischio di emorragie. La risposta adattativa allo stress. Caratteri fondamentali del quadro di shock. Shock emorragico con accenno ad altri shock. Arteriosclerosi. Aterosclerosi. Fattori di rischio e meccanismi patogenetici. Trombosi. Embolia. Ischemia e infarto. I tumori dal punto di vista morfologico e cellulare. Tumori benigni e maligni. Cenni di nomenclatura e classificazione dei tumori. La storia naturale del tumore (iniziazione, promozione, progressione).

Modalità d'esame

L'esame deve essere fatto contemporaneamente per tutte e 4 le discipline dell’insegnamento. Tra i 4 voti si fa la media ponderata. Se la media è superiore al 18, è possibile promuovere lo studente anche se in UNO (ed uno solo) modulo ha una leggera insufficienza (16 o 17, non meno). In caso risultino insufficienze in due o più moduli con una media finale inferiori a 20/30, l'esame è da ripete in toto. Eventuali recuperi parziali devono essere svolti entro la sessione in corso.

------------------------
MM: METODI E MATERIALI DI IGIENE ORALE
L'esame sarà scritto e prevede un compito con domande con risposte multiple, di cui una o più di una risposta corretta ed una domanda aperta che è la pianificazione di un mantenimento domiciliare secondo un caso clinico assegnato.
------------------------
MM: ELEMENTI DI RADIODIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE
esame scritto e eventuale approfondimento orale
------------------------
MM: ANATOMIA E PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA
esame scritto con domande aperte e a scelta multipla, eventuale colloquio orale integrativo
------------------------
MM: PATOLOGIA GENERALE
Quiz a scelta multipla

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Abbinante Antonia - Cortesi Ardizzone Viviana Igienista orale. Teoria e pratica professionale EDRA 2013 978-88-214-2746-6
V. Cortesi Ardizzone , A. Abbinante Igienista orale. Teoria e pratica professionale Edra 2013
Leghissa GC- Moretti S-Palerma C-Buzzi G. La gestione pratica del paziente odontoiatrico. Protocolli, linee guida, norme. Elsevier Masson 2007. 2007
Giuseppe Ficarra Manuale di Patologia e Medicina Orale (Edizione 3) McGraw-Hill 2006 88-386-2391-0




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits