Laurea magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e protesi dentaria

Scienze comportamentali e metodologia scientifica (2016/2017)

Codice insegnamento
4S02633
Crediti
13
Coordinatore
Maria Elisabetta Zanolin

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE 1 M-PED/03-DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE 1° SEMESTRE Giancarlo Gola
STATISTICA MEDICA 4 MED/01-STATISTICA MEDICA 1° SEMESTRE Maria Elisabetta Zanolin
PSICOLOGIA GENERALE 2 M-PSI/01-PSICOLOGIA GENERALE 1° SEMESTRE Massimo Girelli
INFORMATICA 4 INF/01-INFORMATICA 1° SEMESTRE Mila Dalla Preda
STORIA DELLA MEDICINA 2 MED/02-STORIA DELLA MEDICINA 1° SEMESTRE Nicolo Nicoli Aldini

Obiettivi formativi

------------------------
MM: DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE
------------------------
Il corso approfondisce i significati e le problematiche pedagogiche ed educative, riferibili a soggetti con bisogni educativi speciali, per l’individuazione delle più idonee modalità di approccio nell’azione professionale. Si intende anche focalizzare l’attenzione sulla capacità del professionista di confrontarsi con nuovi modelli concettuali e culturali per realizzare processi di integrazione ed inclusione. Al termine del corso, se avrà partecipato alle lezioni e/o svolto le attività indicate, potrà essere in grado di: - conoscere gli elementi pedagogici e didattici riferibili alla didattica speciale e processi inclusivi; - conoscere il nucleo epistemico dell'educazione speciale, attraverso una attività conoscitiva vincolata dalla pratica, - esplorare dimensioni e visioni innovative per favorire processi di integrazione e inclusione, nelle diverse realtà professionali; - approfondire strategie e metodi educativi in riferimento ad interventi odontostomatologici con persone disabili;
------------------------
MM: STATISTICA MEDICA
------------------------
Il Corso persegue il fine d’introdurre gli strumenti teorici elementari della Medicina quantitativa. Il percorso didattico si propone di preparare gli studenti a: - descrivere, interpretare e comunicare in modo appropriato le informazioni raccolte su un collettivo di pazienti (o altre unità sperimentali); - valutare l'affidabilità delle misurazioni effettuate in ambito biomedico, in termini di sensibilità, specificità, accuratezza e precisione; - generalizzare le osservazioni effettuate su un numero limitato di soggetti alla popolazione di origine mediante tecniche inferenziali elementari - leggere in modo critico degli articoli di ambito biomedico.
------------------------
MM: PSICOLOGIA GENERALE
------------------------
Correlati neurobiologici e neurofisiologici delle funzioni cognitive umane. Evidenze neuropsicologiche di deficit delle funzioni cognitive in seguito a lesioni cerebrali focali.
------------------------
MM: INFORMATICA
------------------------
Il corso si prefigge l’obiettivo di introdurre gli studenti ai concetti base dell’informatica, quali i concetti di algoritmo, codice e codifica, linguaggio di programmazione, architettura di un calcolatore e reti informatiche.
------------------------
MM: STORIA DELLA MEDICINA
------------------------
Conoscenza critica del percorso storico della medicina e del pensiero medico-biologico dall’antichità al presente, con particolare riferimento alla comprensione dei principi che sono alla base della metodologia scientifica. Una parte del corso verrà dedicata alle origini e all’evoluzione dell’odontostomatologia e delle discipline ad essa collegate. Il programma dell' insegnamento è suddiviso in due parti: Parte generale: Epoche, fatti e persone nel percorso storico della medicina. Parte specialistica: Storia dell’odontostomatologia

Programma

------------------------
MM: DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE
------------------------
Introduzione alla Didattica e Pedagogia Speciale Questioni di metodo nel trattamento odontoiatrico con pazienti diversamente abili Introduzione alla Didattica e Pedagogia Speciale Introduzione ai concetti di integrazione e Inclusive Education Bisogni educativi speciali e scienze riabilitative, mediche L’azione educativa speciale Deficit, handicap, pregiudizio, disabilità Classificazione ICF dell’OMS I problemi dell'educazione speciale: analisi di deficit in prospettiva educativa Visione del professionista sull’handicap e sulla disabilità Strutture di conoscenza, attitudini e posture del professionista in educazione speciale Una ricerca sugli insegnanti in educazione speciale Lavori di ricerca in ambito Odontoiatrico.
------------------------
MM: STATISTICA MEDICA
------------------------
Scopo della statistica in Medicina. Statistica descrittiva 1) La misurazione e i differenti tipi di scale di misura 2) Variabili statistiche e loro rappresentazione mediante distribuzioni di frequenza: tabelle con una o due variabili. 3) Rappresentazione grafica di una distribuzione di frequenza 4) Misure di posizione 5) Misure di dispersione. Probabilità 1) Definizioni di probabilità 2) Le regole del calcolo della probabilità 3) Probabilità indipendenti e condizionate 4) Sensibilità e specificità di uno strumento diagnostico 5) Curve ROC 6) Teorema di Bayes e sue applicazioni alla diagnostica differenziale 7) Variabili casuali 8) Distribuzione normale 9) Popolazione e campione. Cenni di teoria del campionamento 10) La distribuzione campionaria di uno stimatore (media campionaria) Inferenza statistica 11) Stime puntuali e stime intervallari: intervallo di confidenza 12) La logica del test d'ipotesi: ipotesi nulla e ipotesi alternativa; errore del I e del II tipo; potenza di un test 13) Confronto fra media campionaria e media di una popolazione: test z e test t 14) Confronto fra due medie campionarie 15) Test del chi-quadrato 16) Correlazione e regressione
------------------------
MM: PSICOLOGIA GENERALE
------------------------
Introduzione alla Psicologia Cognitiva e al Comportamentismo Definizione di Psicologia come Scienza Biologica e approccio scientifico allo studio dei processi psichici Definizione e studio del Comportamento Metodi della Psicologia: Tempi di Reazione, metodo della sottrazione, EEG, Potenziali Evocati, Risonanza Magnetica Funzionale Stati di coscienza generali. Sonno: Fasi del sonno e tracciato EEG. Sonno REM Apprendimento e Condizionamento Apprendimento come forma di adattamento Risposta di Orientamento come forma elementare di Apprendimento Riflesso, Abituazione o Assuefazione Condizionamento Classico (Pavlov) Variabili che influenzano il condizionamento classico Estinzione Condizionamento operante Gabbia problema (Thorndike) Legge dell’effetto Rinforzo Gabbia di Skinner Rinforzo parziale a rapporto e intervallo, fisso e variabile Apprendimento dell’evitamento e fuga Rinforzo e Punizione Positivi e Negativi Apprendimento latente Terapia cognitivo-comportamentale Desensibilizzazione Sistematica Controcondizionamento Condizionamento Avversivo Apprendimento Osservazionale - Bandura Memoria Memoria Sensoriale (Memoria Iconica Memoria Ecoica) Memoria di Lavoro o a Breve Termine Memoria a Lungo Termine Codificazione Immagazzinamento Recupero Interferenza Effetto Priorita’, Effetto Recente Elaborazione Organizzazione Visualizzazione Rappresentazione Contesto Memoria Esplicita Memoria Implicita Effetti del Sonno sulla Memoria Amnesia Retrograda ed Anterograda Strutture cerebrali deputate alla memorizzazione Il caso HM Amnesia di Korsakoff Amnesia Episodica Amnesia da terapia elettroconvulsiva Memoria Shock Memoria ad ampia capacita’ Testimonianze vittime di abusi Memorie Emozionali Motivazione-Emozioni - Motivazioni Propositive Edonismo - Bisogni, Motivi, Incentivi, Aspettative, Scopi - Maslow e l’Autorealizzazione - Motivazioni Intrinseche ed Estrinseche - Motivazioni alla riuscita e Autoefficacia - Emozioni Adattive - Aspetti: Fisiologici, Comportamentali e Cognitivi - Sistema Limbico - Espressioni Facciali - Specializzazione Emisferica per il riconoscimento delle Emozioni - Prosodia Affettiva e specializzazione emisferica per il riconoscimento - Emozioni e Amigdala - Sindrome di Kluver-Bucy - Emozioni e funzioni cognitive: Memoria, Decision Making e Attenzione - Umorismo - Emozioni e Relazioni Interpersonali: Senso di Colpa, Imbarazzo - Teorie delle Emozioni: James-Lange (lesioni midollari), Cannon-Bard, Schacter-Singer, Valutazione, Feedback Facciale Sindrome Frontale - Definizione della sindrome frontale - Perseverazione ed imitazione - Il caso Phineas Gage - Sindrome frontale e risposte emozionali - Pseudodepressione e Pseudopsicopatia - Comportamento Sessuale e Percezione Olfattiva Intelligenza Funzione unitaria o complesso di funzioni Misurazione dell’intelligenza: Test di Intelligenza Quoziente Intellettivo Teorie fattoriali dell’intelligenza Metacomponenti e Funzioni Esecutive Ereditarieta’ e ambiente Variabili che influenzano l’intelligenza
------------------------
MM: INFORMATICA
------------------------
Introduzione e storia dell’informatica L’informazione e la sua codifica L’elaborazione e la strutturazione dell’informazione I linguaggi per la formalizzazione dell’informazione La trasmissione dell’informazione Le infrastrutture software Le infrastrutture hardware Le infrastrutture di rete Applicazioni Sicurezza
------------------------
MM: STORIA DELLA MEDICINA
------------------------
Parte generale. Epoche, fatti e persone nel percorso storico della medicina. A) La paleopatologia ed i primordi di un’attività curativa B) La medicina presso le antiche civiltà C) Il mondo classico: medicina greca e romana D) La medicina araba E) Nel Medioevo europeo -La scuola di Salerno -La nascita delle università e l’ insegnamento della medicina -Le origini dell’assistenza ospedaliera ed i suoi successivi sviluppi -Medicina e chirurgia medioevali F) L’Età Moderna -La medicina nel rinnovamento umanistico-rinascimentale -Il progresso nella conoscenza del corpo umano nel Cinquecento -Chirurgia nel Cinquecento -Il metodo sperimentale in medicina; Harvey e la dottrina della circolazione del sangue -Anatomia ed anatomia microscopica nel Seicento -Scuole di medicina e di chirurgia nel Seicento G) La medicina nel Settecento -L’ anatomia e la fisiologia -Morgagni e la nascita dell’anatomia patologica -I sistemi medici -La vaccinazione -La chirurgia -La nascita della clinica. Il metodo anatomo-clinico H) La dimensione scientifica dell’Ottocento -Anatomia , fisiologia, chimica biologica -La teoria cellulare e l’istologia normale e patologica -Nascita ed evoluzione della microbiologia -Clinica Medica e farmacologia -Lo sviluppo della chirurgia: anestesia, antisepsi, asepsi -La diagnostica strumentale -La nascita delle specializzazioni mediche e chirurgiche. Parte specialistica: storia dell’odontostomatologia. -La paleopatologia ed i reperti di malattie del cavo orale -Pratiche odontoiatriche nelle antiche civiltà -Le cure dentarie in epoca medioevale e rinascimentale -Verso una definizione scientifica dell’odontostomatologia: i trattati del Cinquecento e del Seicento -Evoluzione della pratica odontostomatologica fra Settecento e Novecento -Le trasformazioni nell’esercizio della professione. Il gabinetto del dentista; attrezzature e strumentario. Le scuole di odontoiatria. -I materiali e le protesi per uso odontoiatrico e la loro evoluzione nel tempo.

Modalità d'esame

------------------------
MM: DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE
------------------------
La verifica dell’apprendimento dei contenuti del corso avverrà principalmente attraverso una prova scritta tipo “recensione” e un colloquio orale. I criteri saranno i seguenti: - Prova scritta - Recensione o Elaborato scritto di critica e sintesi di un testo a scelta tra i consigliati (fino a 6 punti su 30); - Prova orale - esposizione orale degli argomenti trattati durante il corso e ripresi sui testi evidenziati (fino a 24 punti su 30); Testi consigliati: Su questi volumi si baserà il corso e la prova di esame in presenza Gola G. (2012), Con la sguardo di chi insegna. La visione dell’insegnante sulle pratiche didattiche, F. Angeli, Milano. Lascioli A. (2011), Educazione Speciale. Dalla teoria all’azione, F. Angeli, Milano. Lai I. (2013), Pedagogia e Odontoiatria Speciale, Il mio Libro. Mura A. (2012), Pedagogia speciale. Riferimenti storici, temi e idee, F. Angeli, Milano. Su questi volumi si baserà la preparazione individuale di uno scritto (A). Gola G. (2012), Con la sguardo di chi insegna. La visione dell’insegnante sulle pratiche didattiche, F. Angeli, Milano. Lascioli A. (2011), Educazione Speciale. Dalla teoria all’azione, F. Angeli, Milano. Lai I. (2013), Pedagogia e Odontoiatria Speciale, Il mio Libro. Lai I. (2015), Curare con cura, University Press.
------------------------
MM: STATISTICA MEDICA
------------------------
L’esame è scritto e costituito da test a scelta multipla ed esercizi con risposta libera. Le risposte fornite nel compito verranno discusse con lo studente.
------------------------
MM: PSICOLOGIA GENERALE
------------------------
test a scelta multipla: 15 domande con 3 opzioni di risposta
------------------------
MM: INFORMATICA
------------------------
Esame scritto con esercizi, domande di teoria e quesiti a risposta multipla. È possibile presentarsi a qualunque appello e poter ripetere l'esame quante volte si vuole (entro comunque la fine dell'anno accademico di erogazione del corso). Chi avesse ottenuto una votazione positiva ad un appello può ripetere l'esame presentandosi ad uno qualunque dei successivi appelli. Chi avesse già un voto positivo e si ripresentasse ad un successivo appello (avendomi preventivamente avvisato di non registrare il voto acquisito) e consegnasse il compito perderebbe senza possibilità di appello il voto precedente già acquisito (sia che il nuovo compito sia migliore o peggiore del precedente). Chi si ripresenta ma non consegna e si ritira invece mantiene la vecchia votazione già acquisita.
------------------------
MM: STORIA DELLA MEDICINA
------------------------
La prova d’esame ha come obiettivo di verificare l’ apprendimento, da parte dello studente, dell’ intero programma del modulo, sia per quanto attiene la parte generale che la parte specialistica. Non sono previste prove intermedie. La prova è unica e si svolge dopo il termine del corso di lezioni, nell’ ambito dei periodi previsti dal calendario didattico per le sessioni d’esame, e gli appelli sono fissati in accordo ed in coordinamento con gli altri insegnamenti del Corso Integrato. L’ esame è scritto e consiste in domande formulate come quesiti con scelta fra risposte multiple. La votazione avviene in trentesimi e la prova si intende superata con il raggiungimento del punteggio minimo di 18/30. Il voto riportato viene poi trasmesso al Coordinatore del Corso Integrato, che procede al calcolo del voto finale come media dei voti riportati dallo studente singole prove d’ esame. La prova non differisce nel caso di studenti frequentanti o non frequentanti.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Dunn G, Everitt B Biostatistica Clinica Il pensiero scientifico editore 1999
Verlato G, Zanolin ME Esercizi di Statistica Medica, Informatica ed Epidemiologia Libreria Cortina Editrice, Verona 2000
Villani S, Borrelli P Excel & Statistica Medica Medea s.r.l. Pavia 2013
Colton T Statistica in medicina Piccin Editore, Padova 1991
Armitage P, Berry G Statistica medica. Metodi statistici per la ricerca in medicina (Edizione 3) McGraw-Hill Libri Italia, Milano 1996
Cacciari Papagno Psicologia Generale e Neuroscienze Cognitive (Edizione 1) Il Mulino 2006 88-15-11057-7
Sciuto, Buonanno, Mari Introduzione ai sistemi informatici 5/ed McGraw-Hill 2014 9788838668326
V. Giuffra, G. Fornaciari Manuale di storia della medicina Felici ed. s.r.l. 2011
P. Zampetti Storia della Odontoiatria Infantile Martina ed., Bologna 2007
P. Zampetti Storia dell’Odontoiatria Aracne ed. Roma 2009
L. Borghi Umori. Il fattore umano nella storia delle discipline biomediche Società Editrice Universo 2013




© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits