Laurea in Fisioterapia (Verona)
(abilitante alla professione sanitaria di fisioterapista) d.m. 270/04

Riabilitazione delle malattie osteoarticolari (2016/2017)

Codice insegnamento
4S000135
Crediti
9
Coordinatore
Simone Cecchetto

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
PROTESIOLOGIA E ORTESIOLOGIA 1 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE FISIO VR 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Valentina Lazzari
MALATTIE DELL'APPARATO LOCOMOTORE IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA E IMAGING 3 MED/33-MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE FISIO VR 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Bruno Magnan
MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE DELL'APPARATO LOCOMOTORE 2 MED/34-MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA FISIO VR 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Marialuisa Gandolfi
METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA DEI DISORDINI MUSCOLOSCHELETRICI 2 MED/48-SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE FISIO VR 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Simone Cecchetto
REUMATOLOGIA 1 MED/16-REUMATOLOGIA FISIO VR 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Domenico Biasi

Obiettivi formativi

------------------------
MM: PROTESIOLOGIA E ORTESIOLOGIA
------------------------
Fornire nozioni riguardanti la riabilitazione del paziente amputato di arto superiore e inferiore in un contesto di equipe multidisciplinare. Fornire informazioni base sui diversi tipi di protesi. Fornire nozioni riguardati le Ortesi e il loro utilizzo all'interno di un programma riabilitativo
------------------------
MM: MALATTIE DELL'APPARATO LOCOMOTORE IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA E IMAGING
------------------------
Inquadramento nosologico della patologia dell’apparato locomotore in ortopedia e traumatologia in età evolutiva e nell’adulto. Fornire elementi teorico-pratici per l’approccio per problemi al paziente, percorsi diagnostici e di valutazione dell’imaging e linee guida terapeutiche e riabilitative.
------------------------
MM: MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE DELL'APPARATO LOCOMOTORE
------------------------
Lo studente dovrà acquisire conoscenze sulla fisiopatologia delle disfunzioni neuro-muscolo-scheletriche ivi compreso le sindromi algiche conseguenti a patologie acute e croniche di interesse riabilitativo. Dovrà essere in grado di acquisire conoscenze sulla valutazione funzionale al fine di identificare le disfunzioni neuro-muscolo-scheletriche conseguenti a patologie acute e croniche di interesse riabilitativo. Dovrà essere in grado di comprendere gli obiettivi riabilitativi ed il piano di trattamento delle disfunzioni neuro-muscolo-scheletriche ivi compreso le sindromi algiche, in un contesto di equipe multidisciplinare.
------------------------
MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA DEI DISORDINI MUSCOLOSCHELETRICI
------------------------
- conoscere i diversi aspetti della valutazione differenziale e della pianificazione degli interventi fisioterapici in ambito muscolo-scheletrico; - conoscere definizioni, dimensioni, possibili determinanti, possibili conseguenze e principali trattamenti determinante-specifici delle principali menomazioni funzionali, limitazioni delle attività e restrizioni della partecipazione in ambito muscolo-scheletrico (rigidità articolare, stati contratturali, deficit muscolare, dolore, alterazioni della sensibilità e dell’immagine, instabilità articolare, alterazioni posturali, alterazioni della cinematica e compensi…); - conoscere il razionale e i principi essenziali di applicazione pratica delle tecniche di fisioterapia di base (terapia manuale, stretching, esercizio terapeutico …).
------------------------
MM: REUMATOLOGIA
------------------------
Conoscere gli aspetti patogenetici essenziali delle malattie reumatiche Riconoscere i segni clinici utili ai fini diagnostici delle malattie infiammatorie articolari e delle connettiviti Conoscere le linee generali di terapia e individuare il ruolo della riabilitazione nelle varie malattie

Programma

------------------------
MM: PROTESIOLOGIA E ORTESIOLOGIA
------------------------
Le ortesi: scelta e utilizzo all'interno di un programma terapeutico Il paziente amputato: nozioni di base La riabilitazione del paziente amputato Protesi di arto superiore Protesi di arto inferiore
------------------------
MM: MALATTIE DELL'APPARATO LOCOMOTORE IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA E IMAGING
------------------------
Inquadramento nosologico ed elementi di diagnosi e trattamento nella: - patologia ortopedica pediatrica dell’anca, rachiede e piede; - traumatologia nell’adulto ed in età evolutiva; - patologia ortopedica nell’adulto: anca, ginocchio, piede, spalla, rachide, cingoli scapolare e pelvico
------------------------
MM: MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE DELL'APPARATO LOCOMOTORE
------------------------
Fisiopatologia e classificazione delle sindromi algiche conseguenti a patologie acute e croniche di interesse riabilitativo: dolore nocicettivo. dolore neuropatico e misto. Fisiopatologia, valutazione e linee guida per il trattamento delle sindromi algiche muscolosheletriche del tratto lombo-sacrale (lombalgia aspecifica, lombo-sciatalgia, Failed Back Surgery Syndrome, Spondilolisi e spondilolistesi) Sindrome miofasciale e disfunzioni miofasciali: fisiopatologia, valutazione e principi di trattamento in riabilitazione. Sindromi compartimentali Regionali complesse e aldodistrofia: fisiopatologia, classificazione e linee guida per il trattamento riabilitativo. Sindrome del tunnel carpale: fisiopatologia, valutazione e principi di trattamento conservativo (terapie fisiche, ortesi, esercizio terapeutico) Rizoartrosi: fisiopatologia, valutazione e principi di trattamento conservativo (terapie fisiche, ortesi, esercizio terapeutico) Linee guida per la gestione del paziente affetto da osteoporosi: ruolo dell'esercizio e dell trattamento ortesico. Sindromi algiche scapolo-omerali: fisiopatologia, diagnosi clinica e strumentale, valutazione e principi di riabilitazione.
------------------------
MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA DEI DISORDINI MUSCOLOSCHELETRICI
------------------------
PREMESSE METODOLOGICHE. Definizioni: Fisioterapia; movimento come fine e come mezzo; mobilizzazione e movimentazione; recupero funzionale e rieducazione funzionale; compensazione e riabilitazione. Disordini chinesiopatologici e patochinesiologici, conseguenti a evento acuto e cronico-degenerativi. Applicazione della teoria dei sistemi complessi adattativi alla Fisioterapia. Il paziente come sistema complesso adattativo. ICF e riabilitazione nei disordini muscolo-scheletrici. Il PROCESSO FISIOTERAPICO. Valutazione funzionale, pianificazione e conduzione dell’intervento fisioterapico. ALTERAZIONI STRUTTURALI. Richiami di biomeccanica. Processi fisiopatologici e loro significati riabilitativi. RIGIDITÀ ARTICOLARE. Definizioni, dimensioni e strategie di valutazione. Valutazione differenziale delle possibili cause di rigidità articolare: retrazioni capsulo-legamentose, retrazioni miofasciali, contratture muscolari, contrazioni di difesa, dolore, aderenze cutaneo-fasciali, alterazioni della geometria ossea e articolare. Possibili conseguenze.Possibili interventi riabilitativi e loro significato: mobilizzazione articolare, stretching, tecniche di inibizione neuromuscolare, esercizio terapeutico conoscitivo. Prove pratiche delle tecniche presentate. STATI CONTRATTURALI. Definizioni. Cause e conseguenze. Valutazione differenziale degli stati contratturali. Possibili conseguenze e strategie di trattamento. DOLORE: Richiami di Fisiopatologia del dolore. Strategie di valutazione del dolore e della disabilità conseguente. Vvalutazione differenziale del dolore: nocicettivo, neuropatico, da sensibilizzazione centrale e viscerale. Possibili conseguenze. Possibili interventi fisioterapici sul dolore e relativo significato. ALTERAZIONI DELLA SENSIBILITÀ E DELL’IMMAGINE MOTORIA. Definizioni, possibili cause, conseguenze e trattamenti. DEFICIT MUSCOLARE. Definizioni, dimensioni e valutazioni. Possibili cause di alterazioni di movimenti volontari. Possibili determinanti di deficit muscolare: alterazioni da disuso, inibizione muscolare artrogenica. Possibili conseguenze. Trattamenti: dell'inibizione muscolare artrogenica; principi del rinforzo muscolare e progressione biomeccanica dell’esercizio terapeutico in ottica analitica e in ottica cognitiva. IPERMOBILITA’ INCOORDINAZIONE E INSTABILITÀ ARTICOLARE. Definizioni, possibili determinanti, possibili conseguenze e strategie di intervento. ALTERAZIONI POSTURALI: definizioni, possibili determinanti, possibili conseguenze e strategie di intervento. ALTERAZIONI DELLA CINEMATICA DEL MOVIMENTO E COMPENSI: definizioni, possibili determinanti, possibili conseguenze e strategie di intervento. LABORATORIO DI INTRODUZIONE AL RAGIONAMENTO CLINICO. Guida all’elaborazione del complesso causale e consegne per la prova orale.
------------------------
MM: REUMATOLOGIA
------------------------
Approccio ai pazienti con malattie reumatiche Artrite reumatoide,Spondiloartriti,artriti da cristalli,artriti infettive Artrosi Fibromialgia Connettiviti

Modalità d'esame

------------------------
MM: PROTESIOLOGIA E ORTESIOLOGIA
------------------------
esame scritto con domande a scelta multipla, a completamento e casi clinici
------------------------
MM: MALATTIE DELL'APPARATO LOCOMOTORE IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA E IMAGING
------------------------
SCRITTO
------------------------
MM: MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE DELL'APPARATO LOCOMOTORE
------------------------
Esame scritto in cui lo studente dovrà dimostarre di aver raggiunto gli obiettivi formativi previsti.
------------------------
MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA DEI DISORDINI MUSCOLOSCHELETRICI
------------------------
PROVA SCRITTA. Valutazione formativa in itinere con test con 18 domande a risposta multipla chiusa (1 corretta su 4 possibilità) e 3 domande a risposta aperta. PROVA ORALE. Valutazione certificativa in sessione con: - domande orali sugli argomenti che lo studente ha sbagliato nella prova scritta (o su tutto il programma, in caso di non partecipazione o non raggiungimento del voto minimo di 24/30 nella prova scritta); - discussione di un elaborato di un ragionamento clinico (complesso causale/mappa concettuale) in riferimento ad un caso clinico visto dallo studente durante il tirocinio di area ortopedica, analizzato secondo le conoscenze ricevute nel Corso e pre-inviato in forma scritta al docente almeno 7 giorni prima della prova orale.
------------------------
MM: REUMATOLOGIA
------------------------
Esame orale

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Carolyn Kisner, Lynn Allen Colby Esercizio terapeutico: fondamenti e tecniche (Edizione 3) Piccin 2013 978-0-803-62574-7
Bartlozzi P., Castellarin. G., Pamelin E. Malattie dell'apparato locomotore Cortina 2010
Giuseppe Anastasi, Paolo Castano, Sergio Castorina, Ottavio Cremona, Raffaele De Caro, Eugenio Gaudio, Guido Macchiarelli, Mario Rende, Domenico Ribatti, Chiarella Sforza, Carlo Tacchetti Anatomia Umana – Atlante – Volumi 1-3 Edi Ermes 2017 9788870513936




© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234
Statistiche  |  Credits